toba60

Una Profezia sulla Dirittura Finale

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Vivere il presente e percepirlo come un fatto a se stante è un po come passeggiare tra le rotaie del treno attenti a non inciampare mentre arriva un Diretto a tutta velocità.

Il metro di giudizio di chi vede il mondo sovrappopolato e’ quello di chi scende dall’aereo e si immette grazie ad un Taxi nel centro di New York.

Io quando vado in Argentina una volta atterrato a Buenos Aires e uscito dalla città, solo dopo 7 ore di viaggio in collettivo posso finalmente vedere un anima viva una volta giunto a destinazione.

Il concetto di sovrappopolazione cosi come viene posta in ambito Capitalista Globalizzato e’ in relazione al numero di operai, produzione, risorse e profitto, un concetto che nulla ha a che vedere in chiave di lettura legata alla quantità eccessiva di abitanti sulla terra.

Lo stile di vita imposto in una società industrializzata comporta un problema numerico in termini di forza lavoro e risorse solo in un contesto come quello vigente ora.

La lotta in questo momento non e’ tra chi fa uso del vaccino o chi non lo vuole utilizzare, ma tra chi intende consolidare questo stato di cose e chi non lo accetta in prospettiva di obbiettivi….

che solo pochi hanno in questo momento capito.

Toba60

Una Profezia che Scadrà nei Prossimi 20 anni

Questo testo controverso ci è stato inviato dal suo autore nel 2012, chiedendoci di pubblicarlo onorando la libertà di espressione che ci contraddistingue.

L’abbiamo fatto. Ed era preveggente… Cosa sta succedendo intorno a noi con la pandemia organizzata dal Novus Ordo Mundi lo rende attuale.
Riflette il pensiero delle élite globaliste, non il nostro, ovviamente
ci aspettiamo un forte dibattito che distrugge la logica imposta dalle idee orribili e pessimistiche di Cavaco.
Cavaco, come aveva promesso, si è suicidato dopo la morte di suo padre.

Sono un profeta di questo tempo.

Non potendo parlare in un forum pubblico, scrivo ciò che mi è stato rivelato per i pochi che, con occhi perplessi, hanno il coraggio di leggermi in questi tempLi della libertà di espressione.

Perché Predico ai Sordi e Disilludo i Ciechi?

Perché noi occidentali siamo fatalmente condannati ad essere protagonisti di una grande tragedia in un tempo che sta iniziando ora, che ci scandalizzi o no.

E una grande convinzione e serenità di spirito saranno necessarie per un compito così colossale.

La prosperità dei paesi ricchi è in crisi in un mondo che sta esaurendo le sue risorse energetiche e sta diventando miserabile a causa della sovrappopolazione.

La Cina, perfettamente consapevole di questo, si è unita all’Arca di Noè, la salvezza in extremis, nell’ultimo decennio, ha fatto uno sforzo per salvare una buona parte della sua popolazione diventando una fabbrica produttrice del pianeta, ma al costo di unirsi al consumo energetico ad un ritmo sfrenato che accorcia ancora di più la scadenza per la soluzione finale.

E questo è che i paesi ricchi dovranno massacrare i paesi poveri per non diventare essi stessi poveri.

Le città del terzo mondo sono termitai da incubo, i deserti crescono mentre le foreste deperiscono, i fiumi sono sentine e il mare trabocca dal suo enorme contenitore, mentre è esausto.

Gli uomini sono automi testicolari che si riproducono come insetti, che divorano tutto e sfigurano tutto.

Questo succede anche in Occidente, dove le belle arti sono scomparse quasi un secolo fa. Gli pseudo-artisti di oggi sono pagliacci e burattinai che nessuno ricorderà col passare del tempo.

Le nostre rivoluzioni sono fallite una dopo l’altra perché nessuna di esse ha affrontato l’essenziale, cioè, la fatalità della procreazione irresponsabile…

Ogni famiglia povera è già di per sé un attacco alla razza umana.

Quando l’eccessiva fertilità sarà considerata un atto criminale, come sta già accadendo in Cina, puniremo il crimine e rovesceremo l’ordine mondiale.

I regimi arcaici che concentrano la sopravvivenza degli anziani sulla loro enorme progenie di figli e nipoti saranno sterminati e sostituiti da altri che garantiranno il benessere nella fornitura dello Stato.

Coloro che, pur essendo nati indesiderabili, si ostinano a moltiplicarsi senza ritmo né misura, devono perire.

Le nostre tradizioni umanitarie sono marce e i malfattori che le predicano, gli stregoni socialisti sfruttatori, intendono eternizzare il loro potere anche a costo dell’estinzione del mondo occidentale.

Ecco perché nascondono le prove:

che l’unico rimedio alla miseria è sempre stato la sterilità dei miserabili….

Ma l’ordine stabilito dai capitalisti e dai preti-politici, che cercano di arricchire e dominare, ci proibisce persino di parlare del rimedio.

È così che prosperano a spese della nostra imbecillità, perché la coscienza planetaria sarebbe la loro fine, essendo la fine della miseria.

Gli occidentali non devono subire l’orribile destino del resto dell’umanità.

Meritiamo di essere salvati perché, essendo stati coscienti edonisti, assennati, diffidenti e privi di qualsiasi fede, ci siamo costantemente astenuti dal diffondere il nostro seme nel mondo.

Noi occidentali – proprio come i cinesi abbiamo già applicato le misure necessarie per fermare la scomparsa della razza umana a causa del collasso energetico: controllando la nostra natalità e armandoci fino ai denti, mentre i nostri avversari – maomettani e buddisti – si oppongono alle nostre bombe con gli uteri delle loro femmine e la loro bestialità impregnata di idee superate, perché l’essenza della loro morale e fede religiosa è la proliferazione.

La verità è che tutte le religioni sono cancri della nostra specie.

Ma l’Occidente ha già addomesticato i suoi religiosi sigillando le loro bocche pericolose con il denaro e dirigendo i loro sforzi verso il conforto dei nostri anziani.

Basta guardare l’età media dei parrocchiani alla messa domenicale….

Noi occidentali sappiamo ormai che, se non ricorriamo a una guerra di sterminio, i nostri figli saranno più infelici di noi e i nostri nipoti ancora di più.

Il cielo è vuoto e i parlamenti democratici sono pieni di imbecilli corrotti.

Sappiamo che tutte le persone religiose sono impostori e tutti i politici sono stupidi; che tutta la religione è superflua e tutta la politica è impotente.

Per mantenere il loro potere ci promettono che, di fronte all’imminente penuria di energia, la scienza farà nuovi miracoli. Ma non c’è nessun miracolo possibile per soddisfare l’indispensabile ritmo crescente di consumo che il sistema capitalista globale incoraggia.

L’unico miracolo scientifico che può risolvere la crisi è già stato inventato e pronto per l’uso immediato.

È la bomba al neutrone che uccide in massa senza quasi nessun inquinamento.

Ecco perché la NATO non tollera che i paesi del terzo mondo ottengano l’arma nucleare. Perché prima o poi dovrà sterminarli e appropriarsi del loro petrolio, e non vuole farlo a costo di pesanti perdite da parte sua.

Il modello di guerra iniziato in Iraq, Yemen, Libia o Siria – entrare, uccidere, rubare e lasciarsi dietro un regime caotico di lento sterminio delle fazioni – è altamente inefficace. Nella fase successiva, le bombe nucleari faranno il lavoro più efficace.

Gli auto-attacchi dal Maine all’11 settembre corrisponderanno alle ritorsioni contundenti e mortali programmate in precedenza.

Il mondo musulmano seduto su ricchi giacimenti di petrolio scomparirà. L’isolato termitaio dell’Asia meridionale, popolato da pacifici uomini di speranza e donne fertili, diventerà un centro di sperimentazione sulla resistenza umana agli agenti tossici.

L’Africa sarà una terra desolata popolata solo dagli schiavi necessari per l’estrazione delle materie prime dalle miniere e dai pozzi. E l’America Latina dovrà scegliere tra l’autocontrollo decimando le proprie popolazioni o lo sterminio di massa.

Metà della popolazione mondiale scomparirà nei prossimi due decenni.

Uomini, donne e bambini moriranno per primi, a centinaia di milioni. Poi a miliardi. Essi moriranno finché la massa della perdizione non si sarà estinta e la terra non sarà guarita da questa lebbra che la divora.

Impareremo tutti che la salvezza, il progresso e il miglioramento non sono possibili in mezzo alla smodatezza.

Assumeremo che i bambini nascono stigmatizzati con la colpa del crimine di averli generati e di averli fatti nascere in un ambiente che non li può sostenere.

E poiché la vita non può essere sacra quando supera la capacità del mondo, pagheranno il crimine dei loro genitori con la loro vita.

I sopravvissuti della prossima catastrofe, una minuscola frazione di quelli attuali, parleranno del nostro mondo attuale come di un mondo assurdo governato da un ordine inaccettabile che è stato mantenuto a scapito dell’interesse umano.

Un sistema divoratore di risorse basato sulla produzione e il consumo che ci ha abbassato al livello delle formiche. Diranno che il mondo era troppo stretto per idee così dannose.

Che la malattia del fondamentalismo ha portato alla morte dei radicali, così che il fondamentalismo stesso dei fanatici è stato l’arma usata per lo sterminio delle masse.

Per ogni paese che fa la storia, venti ne soffrono.

Quindi, ciò che rende noi occidentali probabilisticamente adatti a fare la Storia è la combinazione di essere così pochi e così altamente tecnici.

La guerra, che sarà per il controllo dell’energia e di altre risorse, servirà anche per il rinnovamento della razza umana.

Il necessario razzismo, che non ha niente a che vedere con i colori, ma con le culture, salverà il mondo civilizzato. Quando sarà il momento, la religione approverà la guerra e cercherà di giustificare tutto.

Voi anarchici siete gli ultimi uomini ragionevoli tra i sordi che marciano e i ciechi che militano. Ma ora non basta avere ragione. Un ordine deve essere sostituito da un altro ordine, e non dal disordine.

Nulla di ciò che è stato imparato, nessuna tradizione, è di qualche utilità:

Il futuro non ha precedenti e l’universo non ci darà tregua, perché è governato dal caso e non è il prodotto di alcun disegno divino.

La missione dell’uomo è di addomesticare la natura secondo i suoi interessi, che non sono economici o religiosi, ma di sopravvivenza ordinata e sostenibile.

Non eviteremo né la fame né il razzismo, e sarà il materialismo razzista a salvarci dalla fame.

Tutto ciò che ci accadrà è inesorabile ed è stato previsto molti anni fa da coloro ai quali la Tradizione non è estranea, dal popolo eletto la cui punta di diamante sta già combattendo sul terreno con il nome di Israele?

Questa è la nuova Rivelazione che vi do e che schiaccia tutte le false rivelazioni precedenti.

Ordine e caos formano un insieme compatto, pesante e impraticabile, impossibile da separare se non con un grande sterminio.

In verità vi dico che il Paradiso non sarà in Cielo, ma sarà situato sulla Terra, e sarà costruito sulla mostruosa e gigantesca fossa comune…..

delle masse prolifiche dei diseredati.

Damian Wahrsager in memoria di Cavaco

Fonte: AcratasNet

SOTTOSCRIVI UN PICCOLO PIANO DI DONAZIONE MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.


Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code