toba60

34 Errori Nella Teoria Elettromagnetica

Uno degli argomenti piu’ oscurati nel settore dell’informazione e’ quello della scienza che mai come ora e’ letteralmente un argomento tabú per tutto quello che puo’ offrire e che renderebbe obsoleta gran parte di tutte le strutture industriali che mobilitano il mondo.

Gran parte della reponsabilita’ e’ anche da parte degli scienziati che si adoperano affinche’ lo sviluppo verta su binari totamente svincolati da quelle che sono le reali necessita’ del genere umano.

Persone come Nikola Tesla, Pier Luigi Ighina, o Wilhelm Reich, appartengono ad una generazione ormai estinta che fa fatica ad essere rimpiazzata da una categoria di uomini di persone che oggi venderebbero l’anima al diavolo per un supplemento economico che li rende schiavi della loro stessa intelligenza la quale perde di ogni valore e significato.

Toba60

34 Errori sull’elettromagnetismo

“L’elettricità può essere trasmessa in modo economico senza fili a qualsiasi distanza sulla Terra. E’ un dato certo verificato dopo numerose osservazioni, negli esperimenti e nelle misurazioni qualitative e quantitative.

Tutto ciò ha dimostrato che è possibile distribuire elettricità da impianti centrali in quantità illimitate, con una perdita di trasmissione non superiore all’1%, anche alla massima distanza, le dodicimila miglia, che è il suo diametro il nostro pianeta “.

”Questo è ciò che scrisse Nikola Tesla un secolo fa”

Tom Bearden: 34 errori nella teoria elettromagnetica classica

Se la comunità scientifica avesse fatto il suo lavoro, molti dei miei articoli non esisterebbero. Tutta la civiltà moderna è stata costruita sulla corrente alternata di Tesla. Ma l’elettricità wireless che ha cercato di costruire con la prima delle tre torri a Long Island è stata distrutta dal banchiere JPMorgan per motivi di controllo centrale (ad esempio PPC) e cavi. Hai pensato a quanti chilometri di cavo hai in casa?

Nelle scuole superiori e nelle università ci insegnano quanto occorre per diventare buoni schiavi di un sistema che perde deliberatamente qualche trilione di watt per ogni UN watt che produciamo nel modo classico. Hanno fatto tutto questo eliminando le equazioni di James Clerk Maxwell e, naturalmente, TESLA. ecc. Il problema è enorme, poiché la stupidità, il dogmatismo e l’analfabetismo funzionale affliggono la comunità accademica, specialmente essa.

Comunque, ecco le posizioni di Tom Bearden (tenente colonnello dell’esercito americano (in pensione). Presidente e amministratore delegato, CTEC, Inc. MS Nuclear Engineering, Georgia Institute of Technology. BS Mathematics, Northeast Louisiana University. Graduate of Command & General Staff College, US Army Graduate of Guided Missile Staff Officer Course, US Army (equivalente a MS in Aerospace Engineering) Numerosi corsi di guerra elettronica e contromisure.

Tom è un pioniere nella tecnologia dell’energia alternativa, interazione mente / materia, effetti biologici HM, fenomeni paranormali, parapsicologia, psicotronica, tecnologia di Tesla e concetti di teoria dei campi unificati. È uno dei principali sostenitori del potenziale elettromagnetico graduato e ha collaborato con diversi inventori lavorando su dispositivi di energia alternativa e prototipi di sistemi elettromagnetici graduati.

È passato alla prima ridefinizione della massa senza alimentazione, nonché di un meccanismo elettromagnetico che crea il flusso del tempo, e ha proposto una soluzione verificabile al dibattito che va avanti da un secolo su come l’energia fluisce nei circuiti elettrici. Definisci il carico q come un sistema coniugato di due componenti e non uno solo. Ha proceduto con un meccanismo per la produzione elettromagnetica di un motore a vuoto, dove il vuoto stesso viene utilizzato per formare energia e gestire materia ed energia.

Quindi ecco le sue posizioni, in termini di errori.

1. Elimina l’EM interno all’interno del potenziale scalare.

2. Nessuna definizione di carica elettrica o di potenziale scalare.

3. Le equazioni assumono ancora l’etere materiale per Maxwell (invariato).

4. L’uso dei campi di forza nel vuoto è falso (e noto per essere tale).

5. Tratta la carica q come sistema unitario anziché accoppiato q = ø (q) m (q).

6. Confonde i gradienti potenziali privi di massa come forze (vedere # 3, # 4).

7. Non utilizza la massa come componente della forza (vedere # 23).

8. Assume erroneamente il campo di forza EM come cause primarie.

9. La topologia del modello EM è stata sostanzialmente ridotta.

10. Non include il potenziale quantistico o l’azione a distanza.

11. Non include la velocità superluminale dei componenti EM interni.

12. Non utilizza gli effetti del misuratore di coulomb a campo vicino esteso.

13. Non include il meccanismo di generazione EM per il flusso temporale.

14. Non unifica gli aspetti Photon e Wave (richiede il modello 7-D).

15. Non include lo spin elettronico e la precessione (vedere # 19, # 24).

16. Tratta l’energia EM come esistente in «blocchi», invece che come flusso.

17. Confonde energia e raccolta di energia (vedere # 16).

18. Scarta la metà di ogni onda elettromagnetica nel vuoto (vedere # 22).

19. Utilizza erroneamente l’onda di vuoto trasversale; È quasi longitudinale.

20. Regola arbitrariamente le equazioni di Maxwell per eliminare i sistemi maxwelliani iperunità.

21. Omette gli effetti ottici coniugati di fase (che sono la regola nell’EM interno).

22. Non include la causa EM della forza di reazione newtoniana.

23. Presume erroneamente che una forza separata agisca su una massa separata.

24. Confonde le onde di precessione degli elettroni rilevate con la dimostrazione delle onde EM trasversali nel vuoto (residuo del vecchio concetto di «fluido elettromagnetico»).

25. A causa di un errore nell’onda delle corde, omette l’onnipresente Antiwave.

26. Assume l’equilibrio; Non è vero a meno che non includa interazioni con il vuoto.

27. Topologia superiore richiesta per modellare la realtà elettromagnetica.

28. L’integrazione della superficie di Lorentz elimina il gigantesco componente di trasporto di energia arricciato di Heaviside.

29. Non ha niente da dire sulla forma delle entità EM nello spazio senza massa.

30. Elimina la relatività generale ripiegata usando la forza EM come agente della curva.

31. Non include coppie di coniugati di fase dell’onda EM longitudinale come oscillazioni nel dominio del tempo.

32. Non include il meccanismo EM che genera flusso temporale e velocità di flusso.

33. Non include la carica e il decadimento per eccitazione nel tempo.

34. Non include le zone di inversione di tempo.

Stavros Pavlidis

Permettimi mi di darti una mano

1. Elimina HM interno. Attraverso il potenziale graduale.

2. Nessuna definizione di carica elettrica o potenziale nominale.

3. Le equazioni assumono ancora l’Etere Materiale secondo Maxwell (invariato).

4. Usare i campi di potenza nel vuoto è sbagliato (ed è noto che lo è).

5. Tratta il carico q come singolo invece del sistema accoppiato q = O (q) μ (π).

6. Confonde enormi differenze potenziali come forze (vedere # 3, # 4).

7. Non usa la massa come componente del potere (vedi # 23).

8. Assume erroneamente i campi di forza EM come cause primarie.

9. La topologia del modello EM è stata sostanzialmente ridotta.

10. Non include il potenziale quantistico o l’azione remota (http://en.wikipedia.org/wiki/Quantum_potential)

11. Non include le velocità degli ultrasuoni nei componenti interni dell’EM.

12. Non utilizza gli effetti di calibrazione coulomb del campo vicino esteso.

13. Non include il generatore di meccanismo EM (diretto) per il flusso del tempo.

14. Non integra aspetti fotone e onda (richiede il modello 7-D).

15. Non include spin dell’elettrone e Transizione (vedere # 19, # 24).

16. Tratta l’Energia EM come esistente in “frammenti” invece che come un flusso.

17. Confonde Energia e raccolta di energia (vedere # 16).

18. Rifiuta metà di ogni onda EM nel vuoto (vedi # 22).

19. Utilizza in modo errato un’onda di vuoto trasversale, mentre è quasi longitudinale.

20. Normalizza / ricalibra arbitrariamente le equazioni di Maxwell per l’eliminazione dei sistemi di overclock di Maxwell.

21. Salta gli effetti dell’accoppiamento di fase ottica (che è la regola all’interno del MN).

22. Non include HM come causa della forza di reazione newtoniana.

24. Continua le pre-onde di elettroni identificate come prova delle onde EM trasversali nel vuoto (Residuo del vecchio concetto di “Fluidi EM”).

25. A causa di un errore nell’onda della stringa, omette l’oggetto onnipresente.

26. Presume equilibrio / equilibrio. Irreale a meno che non coinvolga interazioni con il vuoto.

27. Per modellare la realtà elettromagnetica è necessaria una topologia superiore.

28. L’integrazione della superficie di Lorentz rifiuta il gigantesco componente di trasporto dell’energia contorto di Heaviside

29. Non ha niente da dire sulla forma dell ‘”entità” HM nello spazio di massa.

30. Elimina la relatività generale racchiusa utilizzando la forza EM come agente della curva. (Google li ha inviati)

31. Non include l’onda a coppia di fasi HM longitudinale, come oscillazioni nel dominio del tempo.

32. Non include il meccanismo HM per generare il flusso temporale e la portata.

33. Non include il tempo di eccitazione durante la carica e la scarica.

34. Non include fusi orari inversi.

Una piccola storia davvero drammatica per l’umanità:

In una tragedia per la scienza (e la società in generale) i cui contorni iniziano solo ora ad essere apprezzati, dopo la morte di Maxwell altri due matematici del XIX secolo, Oliver Heaviside e William Gibbs, “smussati” quattro semplici (anche se purtroppo imperfette!) equazioni. Poiché Heaviside considerava pubblicamente i quadrupletti come “un abominio”, non comprese mai completamente la connessione tra componenti scalari critici e vettoriali nel loro uso da parte di Maxwell per descrivere il potenziale dello spazio vuoto, (“mele e arance”). lo chiamava) – ha eliminato più di 200 tetradon dalla teoria originale di Maxwell nella sua ricerca di “semplificazione”.

Magnetic Field Testing

Oliver Heaviside, descritto da Scientific American (settembre 1950) come “autodidatta e … mai associato a un’università, tuttavia, aveva una notevole e inspiegabile capacità (come Newton e Laplace) di arrivare a risultati matematici con Secondo altri osservatori, Heaviside riteneva che l’uso dei tetradon di Maxwell e la descrizione dei potenziali dello spazio fossero mistici e dovessero essere eliminati dalla teoria όπου »dove con la drastica elaborazione del lavoro originale di Maxwell dopo la morte prematura di quest’ultimo (per cancro), tagliando la componente gradiente dei tetradon ed eliminando le caratteristiche sovradimensionate delle componenti vettoriali, Oliver Heaviside è riuscito ad amputarlo efficacemente.

Questo ovviamente significa che le quattro equazioni “classiche” di Maxwell che compaiono in ogni testo di elettricità e fisica nel mondo, come base per tutte le tecniche elettriche ed elettromagnetiche del XX secolo, dalla radio al radar, dalla televisione alla scienza di computer, se non in ogni scienza “dura”, dalla fisica alla chimica all’astrofisica che si occupano di radiazioni elettromagnetiche – non sono mai apparsi in nessuno degli articoli o trattati originali di Maxwell! In effetti si tratta di “Le equazioni di Heaviside!”

Se non c’è dubbio che questo sia il caso, si dovrebbe semplicemente leggere un documento molto rivelatore sull’argomento di un altro famoso fisico matematico britannico di questo secolo, Sir Edmund Whittaker, intitolato semplicemente “Oliver Heaviside” (Bulletin of the Calcutta Mathematical Society, Vol 20, 1928-29, p. 202), o un’altra recensione di Heaviside di Paul J. Nahin, “Oliver Heaviside: Sage in Solitude” (IEEE Press, New York, 1988, p. 9). , nota 3.).

Il risultato finale è stato che la fisica ha perso i suoi promettenti principi teorici di diventare una fisica veramente “superdimensionale” … oltre un secolo fa … e tutto ciò che implica.

Richard C. Hoagland

Fonte: miastala.com

Puoi risparmiare 1,00 Euro al mese per supportare i media indipendenti

A differenza della Rai, Mediset o Sky, NON siamo finanziati da Benetton, Bill & Melinda Gates o da altre ONG o governi. Quindi alcune monete nel nostro barattolo per aiutarci ad andare avanti sono sempre apprezzate.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code