toba60

La Federal Reserve non ha Nulla a che fare con l’Assassinio di JFK

Toba60 è diventato un punto di riferimento in tutto il mondo (Oltre 100 nazioni ogni giorno) per quelli che comunemente vengono definiti complottisti, é una parola che non ci piace, ma in qualche modo ci dobbiamo convivere.

La cosa prioritaria in chi si prodiga nel campo dell’informazione è cercare la verità e sapete tutti quanto questa sia estremamente difficile, anche perché questa ha spesso mille sfaccettature.

Sappiamo di dare un duro colpo a coloro che amano menzionare John F. Kennedy come colui che privatizzò la moneta statunitense e fu per questo ucciso, ma per correttezza e onesta’ intellettuale e’ giusto dire le cose come stanno e non sono affatto così.

Questo non significa che la Federal Reserve sia un sistema monetario funzionale e al servizio del popolo, la base criminale su cui poggia e’ stabile nei suoi fondamenti, ma ogni critica deve sempre poggiare su fatti oggettivi e concreti.

La credibilità’ di cui godiamo nasce proprio da questo e intendiamo ampliare questa prerogativa con tutti coloro che come noi si impegnano per un mondo migliore e soprattutto non vincolato da false credenze frutto spesso di forzature che fanno solo il gioco di chi detiene le regole del potere.

Del perché nessuno abbia posto all’attenzione del pubblico quanto avrete modo di apprendere e’ facile da capire.

Le masse non si interessano in genere di economia e diffondere all’opinione pubblica l’idea che chi non si attiene alle regole economiche finisce per fare la fine di J.F.Kennedy, gioca un ruolo sotto l’aspetto psicologico molto importante.

”Si può’ ipotizzare che chi era a capo della Federal Reserve abbia avuto un interesse indiretto affinché John kennedy dovesse essere ucciso, ma questo verte su presupposti che non sono quelli posti in essere.”

E’ questo il motivo per cui nessuno ha mai posto la questione per come e’ effettivamente, non dimentichiamo che i maggiori siti mondiali che trattano di Controinformazione o di Nuovo Ordine Mondiale, sono finanziati dallo stesso Establishment che dovrebbe essere parte lesa.

Ora lo sapete, non siate delusi, la verità’ è la sola portavoce necessaria per vincere ogni ingiustizia che sia economica o sociale e poter andare avanti sempre a testa alta.

Toba60

Nessun legame tra Federal Reserve e l’Assassinio di JFK

Qui dobbiamo finalmente chiarire una disinformazione che si suppone sia anche una ragione dell’assassinio di JFK, cioè l’ordine esecutivo 11110, che Kennedy firmò il 4 giugno 1963.

L’affermazione è FALSA

Questo ha esautorato la Fed e girato la creazione di denaro al Tesoro. Non lo era! Si trattava solo di certificati d’argento che il Tesoro era autorizzato ad emettere durante il periodo di transizione dell’inaugurazione. LBJ non ha anche abrogato l’EO 11110 dopo essere diventato presidente con l’assassinio di JFK, solo Ronald Reagan lo fece nel 1987.

Quindi basta con questa assurdità che la Fed e chiunque ci sia dietro aveva anche un motivo per assassinare Kennedy. Sono contro la Fed, ma bisogna attenersi alla verità. L’ordine riguardava solo la risoluzione di un tecnicismo durante il periodo di transizione verso l’inaugurazione. Inoltre, era vero l’esatto contrario, perché Kennedy aveva detto nel 1961 che l’argento non era adatto a servire come denaro e aveva dato istruzioni al Tesoro di smettere di scambiare argento fisico con certificati d’argento. Il prezzo dell’argento era salito sopra il dollaro e il Tesoro stava ottenendo un profitto riscattandolo.

Inoltre, da nessuna parte nell’EO c’è un riferimento ai 4 miliardi di dollari che il Tesoro è autorizzato a emettere come proprie note per indebolire la Fed. Era anche così, Kennedy diede alla Fed più diritti in quanto poteva sostituire i certificati d’argento con banconote da 1 e 2 dollari. L’EO 11110 non ha nulla a che fare con la limitazione dei poteri della Fed.

L’ordine esecutivo 11110 era un emendamento all’ordine esecutivo 10289 del 1951 del presidente Harry S. Truman, che aggiungeva il seguente paragrafo:

SEZIONE 1.

L’ordine esecutivo n. 10289 del 9 settembre 1951, come modificato, è ulteriormente modificato (a) aggiungendo alla fine del paragrafo 1 la seguente lettera (j)

(j) L’autorità conferita al Presidente dal paragrafo (b) della sezione 43 della Legge del 12 maggio 1933, modificata (31 U.S.C. 821(b)), di emettere certificati d’argento contro qualsiasi lingotto d’argento, argento o dollari d’argento standard del Tesoro non detenuti in quel momento per il rimborso di un certificato d’argento in circolazione, di prescrivere i tagli di tali certificati d’argento e di coniare dollari d’argento standard e moneta d’argento sussidiaria per il loro rimborso,” e (b) revocando le lettere (b) e (c) del suo paragrafo 2.

SEZIONE 2.

Le modifiche apportate dal presente decreto non pregiudicano alcun atto compiuto, né alcun diritto maturato o maturando, né alcuna causa o procedimento avuto o iniziato in qualsiasi causa civile o penale prima della data del presente decreto, ma tutte queste passività continueranno e potranno essere fatte valere come se tali modifiche non fossero state apportate.

John F. Kennedy,
LA CASA BIANCA,
4 giugno 1963.

Anche G. Edward Griffin, l’autore del famoso libro sulla Fed “Creatura da Jekyll Island”, ha descritto in esso che l’EO 11110 non era importante e non aveva nulla a che fare con l’omicidio di JFK:

Se guardate l’EO 11110 vedrete che non comanda l’emissione di certificati d’argento. Comanda un emendamento all’EO 10289. Queste funzioni non includevano il potere di emettere certificati d’argento. I sostenitori del mito di JFK, Kennedy fu assassinato perché voleva emettere certificati d’argento, negando ai banchieri il pagamento degli interessi a cui erano abituati sulla moneta nazionale, è falso. In effetti, era vero proprio il contrario. In precedenza, il presidente poteva emettere certificati d’argento su suo ordine. Ma con l’EO 11110, ha delegato questa autorità al Segretario del Tesoro.

All’epoca, Douglas Dillon era Segretario del Tesoro, membro di una nota e potente famiglia di banchieri. Cioè, Kennedy ha delegato il potere di emettere certificati d’argento a un membro del clan bancario. Dillion non aveva alcun interesse a farlo. Non c’è alcuna prova per l’affermazione che Kennedy voleva emettere certificati d’argento e quindi è stato assassinato dai banchieri ed è anche illogico.

Anche l’affermazione che le banconote emesse direttamente dal Tesoro degli Stati Uniti, le “United States Notes” in contrapposizione alle “Federal Reserve Notes” emesse dalla Fed, furono ritirate dalla circolazione poco dopo l’assassinio di JFK è falsa. Le banconote che dicono “United States Notes” sono state stampate dal 1862 al 1971.

I “greenbacks”, come vengono anche chiamati, sono ancora oggi in circolazione e hanno corso legale. Sono stati emessi principalmente nel 1928, 1953 e 1963 come banconote da 1 e 2 dollari e nel 1966 come banconote da 100 dollari. A dicembre 2012, il Tesoro degli Stati Uniti ha calcolato che 239 milioni di dollari stanno ancora circolando in “United States Notes”.

Entrambi i tipi di banconote hanno avuto corso legale dal divieto dell’oro del 1933. La differenza tra una “United States Note” e una “Federal Reserve Note” è che la “United States Note” è emessa direttamente dal Tesoro degli Stati Uniti e rappresenta una “lettera di credito” senza interessi. La “Federal Reserve Note” è sostenuta dal debito, cioè la Federal Reserve compra obbligazioni del governo degli Stati Uniti o note del Tesoro degli Stati Uniti (promissory notes) che costano interessi al fine di fornire al Tesoro degli Stati Uniti fondi per la spesa del governo. Tuttavia, gran parte degli interessi fluisce dalla Fed al Tesoro USA come reddito da interessi.

Questa non è affatto una difesa della Fed. Non c’è dubbio che le banche centrali sono istituzioni criminali che non adempiono al loro compito di assicurare la stabilità monetaria, ma piuttosto ridistribuiscono la ricchezza del popolo dal basso verso l’alto. Ma bisogna attenersi ai fatti.

Le false affermazioni mi mostrano che la maggior parte delle persone che pensano di sapere qualcosa sono solo pappagalli che ripetono ciò che qualcuno ha inventato e non controllano nulla da soli. La menzogna sull’EO 11110 è stata iniziata da Jim Marrs con il suo libro “Crossfire”. Ha distorto il significato proprio al contrario, perché JFK ha dato alla Fed più potere, non meno. Questa disinformazione non fa che distrarre dai veri colpevoli e danneggiare l’educazione.

Freeman

Fonte: alles-schallundrauch

SOTTOSCRIVI UN PICCOLO PIANO DI DONAZIONE MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

Codice  IBAN  IT19B0306967684510332613282

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code