toba60

Le Radici Razziste e Dittatoriali Dell’Unione Europea

Views: 260

E’ doveroso fare una premessa su questo articolo unico nel suo genere, il testo originale era in Tedesco, per cui molti riferimenti allegati sono in questo idioma.

L’unione Europea e’ un Autentica Ideologia, nata nei primi del secolo scorso, e affonda le radici, su basi e principi ben delineati.

E’ incredibile (E questo e’ il motivo per cui tutto viene facilmente screditato dagli organi di informazione Maistream) come la tragedia in atto presso l’Unione Europea, fosse stata anticipata nei modi e tempi in maniera praticamente perfetta.

Pensare ad un deliberato atto contro la Popolazione Europea, non e’ più’ un aspetto da mettere in discussione, viene pertanto da delineare di come mezzo miliardo di persone, non abbia ancora preso consapevolezza di un fenomeno, che sta distruggendo ogni tessuto sociale, politico ed economico di un intero continente e che si sta’ estendendo su tutto il pianeta.

Quando si incide in maniera cosi capillare nel collettivo sociale delle Nazioni, si devono elaborare strategie estremamente sofisticate, che affondano le sue radici in ambito Psicologico, Sociale, Economico, Politico, Ambientale, Scientifico, Educativo e Culturale e questo ai giorni nostri viene più’ che mai sviluppato, attraverso un lavoro mediatico estremamente efficace.

Le Variabili in atto, necessarie per consolidare lo stato di cose attuale, da parte delle élite in questo momento al ponte di comando, verranno affrontate in una fase successiva sempre su Toba60.

Ora prestate molta attenzione a tutto quello che Kalergi, senza tante formalita’ e giochi di parole, disse agli inizi del Novecento.

Buona Lettura a Tutti Voi

Toba60

Conte Richard N. Coudenhove Kalergi, pubblicato a Vienna nel 1925.

Gli europei diventeranno ibridi negroidi

L’uomo del futuro sarà un bastardo. Le razze e le classi di oggi scompariranno a causa della scomparsa di spazio, tempo e pregiudizi.

La razza eurasiatica-negroide del futuro, simile nella sua apparenza esteriore agli antichi egizi, sostituirà la diversità dei popoli con una diversità di individui.

Il cristianesimo, preparato eticamente dai saggi ebraici (Giovanni), preparato spiritualmente dagli ebrei alessandrini (Filone), fu rigenerato dagli ebrei. Nella misura in cui l’Europa è cristiana, è in senso spirituale ebraica, nella misura in cui l’Europa è morale, è ebrea.

Quasi tutta l’etica europea è radicata nell’ebraismo. Tutti i protagonisti di una morale cristiana religiosa o non religiosa, da Agostino a Rousseau, Kant e Tolstoj, erano ebrei scelti [Wahljuden] in senso spirituale. Nietzsche è l’unico non ebreo, l’unico moralista pagano europeo.

In Oriente il popolo cinese è l’etica per eccellenza [..] – in Occidente sono gli ebrei.

Dio era il capo dello stato degli antichi ebrei, le loro leggi morali legge civile, il peccato era un crimine.

Nel corso degli anni gli ebrei sono rimasti fedeli all’idea teocratica dell’identificazione di politica ed etica: il cristianesimo e il socialismo sono entrambi tentativi di creare un paradiso terrestre. [lett .: uno stato di Dio]

Duemila anni fa, gli antichi cristiani – non i farisei e i sadducei – furono i rianimatori della tradizione mosaica; oggi non sono né i sionisti né i cristiani, ma i leader ebrei del socialismo: perché desiderano, con l’altruismo altruistico, cancellare il peccato originale del capitalismo, liberare il popolo dall’ingiustizia, dalla violenza e dalla sottomissione e cambiare i redenti mondo in un paradiso terrestre.




    



Da Mosè a Weininger l’etica è stata il problema principale per la filosofia ebraica.

In questo atteggiamento etico di base nei confronti del mondo si trova un’origine dell’eccezionale grandezza del popolo ebraico – allo stesso tempo anche il pericolo che gli ebrei che hanno dimenticato la loro credenza nell’etica affondino per diventare egoisti cinici: mentre le persone con un’altra mentalità – anche dopo aver perso il loro atteggiamento etico – mantengono ancora una certa quantità di valori cavallereschi e pregiudizi (uomo d’onore, gentiluomo, cavaliere ecc.), che li protegge dalla caduta nell’abisso dei valori.

Ciò che separa principalmente gli ebrei dagli abitanti medi della città è il fatto che sono persone innate.

La forza del carattere accoppiata alla nitidezza della mente predestina gli ebrei nel loro esemplare più eccellente per diventare i leader dell’umanità urbana, dai falsi ai genuini aristocratici spirituali ai protagonisti del capitalismo e della rivoluzione.

Ora ci troviamo alle soglie della terza epoca dei nuovi tempi: il socialismo.

Anche il socialismo è sostenuto dalla classe urbana di lavoratori industriali, guidata dall’aristocrazia degli scrittori rivoluzionari.

L’influenza dell’aristocrazia sul sangue, l’influenza dell’aristocrazia della mente sta crescendo.

Questo sviluppo, e con esso il caos della politica moderna, troverà solo allora il suo fine, quando un’aristocrazia spirituale si impadronirà dei mezzi del potere della società: polvere da sparo, oro, inchiostro e li userà per la benedizione del grande pubblico.

Dittatura comunista: importante passo avanti

Il bolscevismo russo costituisce un passo decisivo verso questo scopo in cui un piccolo gruppo di aristocratici spirituali comunisti governano il paese e rompono consapevolmente il democratismo plutocratico che oggi controlla il resto del mondo.

La lotta tra capitalismo e comunismo sull’eredità dell’aristocrazia del sangue implorata è una guerra fratricida dell’aristocrazia cerebrale vittoriosa, una lotta tra individualista e socialista, egoista e altruista, pagano e spirito cristiano.

Lo staff generale di entrambe le parti è reclutato dalla razza leader spirituale europea [Führerrasse], gli ebrei.

Il capitalismo e il comunismo sono entrambi razionali, sia meccanici, sia astratti, sia urbani. La nobiltà militare ha definitivamente superato il suo ruolo. L’effetto dello spirito, il potere dello spirito, la fede nello spirito, la speranza per lo spirito sta crescendo: e con esso una nuova aristocrazia.




    



Per ascendere, per avanzare sono necessari obiettivi, per raggiungere gli obiettivi sono necessarie le persone che definiscono gli obiettivi, conducendo agli obiettivi: l’aristocrazia.

L’aristocratico come leader è un concetto politico, l’aristocratico come esempio è un ideale estetico.

La sfida più alta esige che l’aristocrazia coincida con la nobiltà, leader con l’esempio: che la leadership ricade sulle persone perfette.

Europei ed Ebrei di Qualità

Dalla quantità-gente europea, che crede solo nei numeri, nella massa, nascono due razze di qualità: l’aristocrazia del sangue e l’ebraismo.

Separati l’uno dall’altro, entrambi si attaccano alla loro fede nella loro missione superiore, nel loro sangue migliore, nei diversi ranghi della gente.

In entrambe queste razze meritate eterogenee si trova il nucleo della nobiltà europea del futuro: nell’aristocrazia del sangue feudale, nella misura in cui non si lasciava corrompere dalla fattoria, nell’aristocrazia spirituale ebraica nella misura in cui non permetteva esso stesso è corrotto dal denaro [capitalismo].

A garanzia di un futuro migliore, rimane un piccolo resto dell’aristocrazia rustica moralmente di alto livello e un piccolo gruppo di battaglia dell’intellighenzia rivoluzionaria.

Qui la conformità tra Lenin, l’uomo dell’aristocrazia dei paesi bassi e Trotsky, l’alfabetizzato ebraico diventa un simbolo: qui si contrappongono i contrasti di carattere e spirito, da scudiero e letterato, da abitanti di campagna e dal popolo urbano, pagano e cristiano in una sintesi creativa dell’aristocrazia rivoluzionaria.




    



Una prefazione in senso spirituale sarebbe sufficiente per mettere i migliori elementi della nobiltà del sangue, che nel paese hanno protetto la loro salute fisica e morale dall’influenza depravante dell’odore della fattoria, al servizio della nuova liberazione del popolo.

Perché sono predestinati a questo posizionamento dal loro coraggio tradizionale, dalla loro mentalità antica borghese e anticapitalista, dalla loro responsabilità, dal loro disprezzo per i vantaggi materiali, dalla loro formazione stoica della volontà, dalla loro integrità, dal loro idealismo.

Nobilta’ Futura

I principali rappresentanti dell’aristocrazia cerebrale corrotta e retta: del capitalismo, del giornalismo e dei letterati sono ebrei.

La superiorità del loro spirito li predispone per diventare un fattore principale della futura nobiltà.

Uno sguardo alla storia del popolo ebraico spiega la sua guida nella lotta per il governo dell’umanità. Per duemila anni gli ebrei furono una comunità religiosa, composta da individui predisposti etici e religiosi di tutte le nazioni dell’area culturale classica, con un centro ebraico nazionale in Palestina.

Già a quel tempo il collegamento comune e primario non era la nazione, ma la religione. Nel corso del primo millennio del nostro calendario, i proseliti di tutti i popoli sono entrati in questa denominazione [setta religiosa] non da ultimo il re, la nobiltà e il popolo dei Khasar mongoli, i padroni della Russia meridionale.

Solo da allora la comunità religiosa ebraica si unì in una nazione artificiale e si chiuse da tutti i popoli rimanenti.

Attraverso indicibili persecuzioni per un millennio l’Europa cristiana cerca di sterminare il popolo ebraico.

Il risultato fu che tutti gli ebrei, che erano di volontà debole, opportunisti o scettici si lasciarono battezzare, per sfuggire al tormento della persecuzione senza fine.




    



D’altra parte, tutti gli ebrei che non erano abbastanza abili, intelligenti e creativi da sopravvivere a questa lotta per la loro esistenza in queste condizioni di vita molte volte più difficili hanno ceduto.

Così alla fine da tutte queste persecuzioni sorse una piccola comunità, modellata da un martirio eroicamente sopportato per l’idea e ripulita da tutti gli elementi dalla volontà debole e dalla povertà della mente.

Invece di distruggere gli ebrei, l’Europa, contro la propria volontà, ha perfezionato ed educato questo popolo in una futura nazione leader attraverso questo processo di selezione artificiale.

Non c’è da stupirsi che questo popolo, sfuggito alla prigione del Ghetto, sia diventato una nobiltà spirituale dell’Europa.

Una nuova razza nobile per grazia dello spirito

Pertanto una gentile provvidenza ha fornito all’Europa una nuova razza di nobiltà attraverso la grazia spirituale.

Ciò accadde nel momento in cui l’aristocrazia feudale dell’Europa divenne fatiscente, e grazie all’emancipazione ebraica.

Il primo rappresentante tipico di questa futura nobiltà che stava diventando era il nobile ebreo [Edeljude] LaSalle che combina in modo elevato la bellezza fisica con la nobiltà della mente e la nitidezza dello spirito: Aristocratico nel senso più alto e più vero della parola, era un leader nato e cartello del suo tempo.

Gli eroi e martiri ebrei e i martiri della rivoluzione dell’Europa orientale e centrale non sono in alcun modo inferiori agli eroi non ebrei della guerra mondiale per coraggio, perseveranza e idealismo, mentre superano quest’ultima molte volte nello spirito.

Con questi due tentativi di redenzione di un’origine morale-spirituale, l’ebraismo ha conferito alle masse diseredate dell’Europa un dono più grande di qualsiasi altro popolo.

In che modo l’ebraismo moderno sorpassa anche tutti gli altri popoli in percentuale di uomini importanti: appena un secolo dopo la sua liberazione questo piccolo popolo sta con Einstein all’avanguardia nella scienza moderna; con Mahler come il pioniere della musica moderna, con Bergson come il pioniere della filosofia moderna, con Trotsky come il pioniere della politica moderna.

Odiosi europei gelosi …

La posizione preminente detenuta dagli ebrei in questi giorni è dovuta alla sua supremazia spirituale che gli consente di vincere la battaglia spirituale su un numero enorme di rivali favoriti, odiosi e gelosi.

L’antisemitismo moderno è uno dei tanti fenomeni reazionari del mediocre contro il supremo; è una nuova forma di ostracismo applicato contro un intero popolo. [ostracize = exclude]

Maggioranze inferiori, minoranze di alta qualità

Come popolo ebraico sperimenta l’eterna lotta della quantità contro la qualità, gruppi inferiori contro individui di alta qualità, maggioranze inferiori contro minoranze superiori.

Le radici principali dell’antisemitismo sono la limitatezza e l’invidia: la limitatezza nel religioso o nello scientifico; invidia nel regno spirituale o finanziario.

Poiché provenivano da una comunità religiosa internazionale e non da una razza locale, gli ebrei sono le persone con il sangue più misto; poiché si sono chiusi contro gli altri popoli per un millennio, sono anche i più innati.

Non solo la rivoluzionaria aristocrazia spirituale di domani, ma anche il plutocratico mercenario nero di oggi-Kakistocracy [Kakistocracy = governo dai peggiori] viene reclutato principalmente dagli ebrei: e quindi affila le armi agitatorie dell’antisemitismo.

Migliaia di anni di schiavitù hanno privato gli ebrei, con rare eccezioni, dei gesti del membro della razza suprema [Herrenmenschen].

La repressione perpetua inibisce lo sviluppo della personalità: e quindi porta via uno degli elementi principali degli ideali estetici della nobiltà.

Gran parte degli ebrei soffre sia fisicamente che psicologicamente di questa deficienza; questa mancanza è una delle ragioni principali per cui l’istinto europeo rifiuta di accettare gli ebrei come una razza di nobiltà.

Il risentimento con cui la soppressione ha gravato sugli ebrei, gli dà molta tensione vitale, ma la rende molto più nobile armonia.




    



L’eccessiva consanguineità, in connessione con il passato del ghetto, era la causa di molti tratti della decadenza fisica e psicologica.

Ciò che vinse il capo degli ebrei, i loro corpi spesso perdevano; ciò che i loro cervelli hanno vinto hanno perso i loro sistemi nervosi.

Pertanto l’ebraismo soffre di un ipertrofia del cervello, che si oppone alle esigenze della nobiltà e allo sviluppo armonico della personalità.

La debolezza fisica e nervosa di molti ebrei spiritualmente eccellenti mostra una mancanza di coraggio fisico (spesso in connessione con la più alta forma di coraggio morale) e insicurezza nelle prestazioni, qualità che oggi sembrano incompatibili con l’ideale cavalleresco delle persone aristocratiche.

Nobile Razza Maestra Danneggiata dal Popolo Schiavo

Tanto ha sofferto la Razza Maestra spirituale degli ebrei sotto i tratti del popolo schiavo che lo ha impressionato nel suo sviluppo storico: ancora oggi molte personalità ebraiche di spicco portano la postura e i gesti della persona repressa non libera.

Nei loro gesti gli aristocratici discendenti sono spesso più nobili degli ebrei eccellenti. Queste carenze degli ebrei, originate a causa dello sviluppo, svaniranno nuovamente a causa dello sviluppo.

L’adattamento allo stile country [Rustikalisierung] (un obiettivo principale del sionismo), insieme all’educazione sportiva, libererà l’ebraismo dal resto del ghetto che porta ancora dentro di sé.

Che ciò sia possibile è dimostrato dallo sviluppo dell’ebraismo americano. L’attuale libertà e potere raggiunti dagli ebrei renderanno gradualmente la coscienza di quelli, la coscienza che seguirà gradualmente la postura e i gesti delle persone libere e potenti.

Non solo gli ebrei si muoveranno nella direzione degli ideali aristocratici occidentali, ma anche l’ideale aristocratico occidentale sperimenterà una trasformazione che incontrerà gli ebrei a metà strada.

In un futuro più pacifico in Europa, l’aristocrazia toglierà il suo carattere guerriero e lo scambierà con un idem spirituale – sacerdotale.

Un Occidente pacificato e socializzato non avrà più bisogno di padroni e sovrani, – solo leader, educatori, esempi.

L’Europa è stata conquistata religiosamente dagli ebrei, – i militari dai germanici: in Asia le religioni dell’India e dell’Arabia hanno vinto, mentre il loro supremo potere politico è il Giappone.

La versione tedesca degli estratti di questa pagina – Auszüge aus Praktischer Idealismus

 La Versione in tedesco del Libro Praktischer-Idealismus (pdf)

Coudenhove-Kalergi nella sua autobiografia:

“All’inizio del 1924, abbiamo ricevuto una chiamata dal barone Louis de Rothschild; uno dei suoi amici, Max Warburg di Amburgo, aveva letto il mio libro e voleva conoscerci.

Con mia grande sorpresa, Warburg ci offrì spontaneamente 60.000 marchi d’oro, per ripulire il movimento per i suoi primi tre anni….

Max Warburg, che era uno degli uomini più illustri e saggi con cui io abbia mai avuto contatti, aveva un principio di finanziamento di questi movimenti.

Rimase sinceramente interessato alla Pan-Europa per tutta la sua vita.

Max Warburg organizzò il suo viaggio negli Stati Uniti nel 1925 per presentarmi a Paul Warburg e al finanziere Bernard Baruch. ”




    



Anche il teorico della finanza Ludwig von Mises (sostenuto da una sovvenzione della Fondazione Rockefeller) ha partecipato al movimento paneuropeo di Coudenhove-Kalergi.

Più tardi i discepoli di von Mises Arthur Burns e Milton Friedman diffondono le idee di von Mises attraverso una rete di think tank segreti “conservatori”, guidati dalla Mont Pelerin Society. (Altro qui)

Coudenhove Kalergi non era ebreo stesso. Da parte di suo padre era di origine europea mista (fiammingo. Greco ceceno ungherese) con molta nobiltà.

Sua madre era giapponese di una famiglia aristocratica.

Ha sposato la 13enne ebrea Ida Roland [nata Ida Klausner] un’attrice popolare con la quale ha due figli. Ida Roland morì nel 1951. Nel 1952 sposò Alexandra Gräfin von Tiele, nata a Bally. Nel 1969 sposò l’ebreo austriaco Melanie Benatzky Hoffmann.

Richard Coudenhove Kalergi Digita Qui


Richard Coudenhove Kalergi
Richard Nicolaus
Coudenhove Kalergi

1894-1972 Il conte RN Courdenhove-Kalergi è visto da molti come il padre della moderna Unione Europea. Fu lui a suggerire l’inno di Beethovens come l’inno nazionale dell’UE, ed era molto attivo in relazione al design del logo UE che contiene 12 stelle che simboleggiano le 12 tribù di Israele. Il logo è stato finalizzato dall’ebreo Paul MG Lévi.

Otto von Habsburg fu il successore di Coudenhove-Kalergi come presidente della Pan Unione Europea. È professore onorario dell’Università di Gerusalemme e destinatario del “Premio internazionale umanitario”, della “Anti Defamation-League” (ADL) della casetta ebraica B’nai B’rith Masonery Lodge.

Il padre di Coudenhove-Kalergi era un caro amico di Theodor Herzl, il fondatore del sionismo

Book- Cover Praktiscer Idealismus-150

Book- Cover Richard Graf-Coudenhove-Kalergi-Hals Freimaurer

Vietato in Germania

Nascosto dal movimento europeo

Probabilmente questo libro non è stato stampato in molte copie, poiché oggi è molto difficile procurarsene una copia stampata.
In Germania il libro è praticamente censurato, anche se non è nell’elenco ufficiale dei libri censurati dal governo tedesco, non è possibile acquistarlo in nessuna libreria in Germania, né nuovo né usato.




    



Quando la casa editrice “Independent News” [Unabhängige Nachrichten] intorno al 1990 pubblicò un riassunto del libro e decise di stamparlo nella sua interezza, il governo iniziò una perquisizione della polizia nei locali e l’unica copia di Praktischer Idealismus fu confiscata.

Inoltre, il libro non è menzionato nelle pagine Internet ufficiali del movimento paneuropeo, il che è comprensibile perché il suo contenuto è direttamente in contrasto con il programma ufficiale del movimento. La domanda è: come è nata questa discrepanza: il movimento paneuropeo è stato dirottato? O Praktischer Idealismus era destinato solo ai pochi nei circoli interni, e tutti i discorsi sui valori cristiani, la democrazia ecc. Erano solo retorica vuota? Tradotto dall’articolo Wikipedia danese


Razza di nobiltà

Genrikh Yagoda
Lazar Kaganovich

Bela Kun Leon Trozki
Leon Trotzki

Emma Goldman
Theodor Hertzl

Race of nobility – Anno 2007

Michel Friedman
Alan Yentob – BBC

Lord Hollick – ITV Arne Notkin – Radio statale danese
Arne Notkin – DR




    



Leonid Nevzlin
Gussinski

Simon Wiesenthal
Boris Beresovski

Mihail Khodorkovsky
Marcus Wolf STASI

Führers of Humanity – Anno 2007

Alan Dershowitz
David Horowitz

Richard Perle
Paul Wolfowitz

Paul Spiegel
Yitzhak Ginsburgh

Ariel Sharon
Abe Foxman

La Germania deve perire: il piano Kaufman

Book Cover Germania Must Perish Theodore N Kaufman 160

Un piano simile a quello di Kaufman fu emesso durante gli anni della guerra da un importante antropologo americano. In un articolo intitolato “Breed War Strain Out of German” sul quotidiano di New York PM, il 4 gennaio 1943, Ernest Hooton elaborò un piano di “outbreeding” che avrebbe “distrutto il nazionalismo tedesco e l’ideologia aggressiva mantenendo e perpetuando il desiderabile biologico tedesco e capacità sociologiche. ”(Vedi anche: Benjamin Colby, ‘Twas a Famous Victory, 1974

La proposta del professore dell’Università di Harvard chiedeva di trasformare geneticamente la nazione tedesca incoraggiando l’accoppiamento di donne tedesche con uomini non tedeschi, che sarebbero stati portati nel paese in gran numero, e di uomini tedeschi, forzatamente tenuti fuori dalla Germania, con non tedeschi donne.

Da dieci a dodici milioni di uomini tedeschi sarebbero stati assegnati al lavoro forzato sotto la supervisione degli alleati in paesi al di fuori della Germania per ricostruire le loro economie. “Gli oggetti di questa misura”, ha scritto il dott. Hooton, “comprendono la riduzione del tasso di natalità dei tedeschi” puri “, la neutralizzazione dell’aggressività tedesca da parte di allevamenti e denazionalizzazione di individui indottrinati”.




    



Questo piano, secondo Hooton, richiederebbe almeno 20 anni per essere attuato. “Durante questo periodo”, ha continuato, “incoraggiare anche l’immigrazione e l’insediamento negli stati tedeschi di cittadini non tedeschi, in particolare maschi.” Altro: la Germania deve perire

Book Cover Morgentau Plan David Irving 160

Book Cover La Morgenthau Plan Henry Morgenthau Germania is Nostro Propblem 160

Scarica Germany must Perish and The Morgenthau Plan (in tedesco – pdf)


Paul Warburg, Bernard Baruch

La famiglia di (Samuel Moses) Del Branco nel 1559 si trasferì dall’Italia alla Germania prendendo il nome di Warburg. Nel 1798, la famiglia fondò la banca della MM Warburg & Co. Paul Warburg era un immigrato tedesco che arrivava in America insieme a suo fratello Felix. Entrambi i fratelli, che erano Illuminati e anche membri di B’nai B’rith, divennero soci della casa bancaria Kuhn, Loeb & Co.

Il noto massone James Paul Warburg disse al Senato degli Stati Uniti il ​​17 febbraio 1950: “Avremo il governo mondiale, che ci piaccia o no. L’unica domanda è se il governo mondiale sarà raggiunto con la conquista o il consenso. ”

Paul Warburg era sposato con Nina Loeb, figlia del banchiere Salomon Loeb. Kuhn, Loeb & Co., della più influente società finanziaria degli Stati Uniti nei primi anni del 1900. Il fratello di Paul, Felix Warburg, era sposato con Frieda Schiff, il cui padre era il noto Jacob Schiff. Schiff, uno dei principali sionisti, era il principale proprietario di Kuhn, Loeb & Co. Aveva contribuito a finanziare Lev Trotsky quando i bolscevichi presero il potere. In precedenza, aveva aiutato Alexander Kerensky (Aron Kiirbis) al potere. Jacob Schiff aveva inoltre ordinato a Lenin di giustiziare la famiglia zar, come dimostrato dal telegramma che lui stesso aveva
inviato a Lenin.

Fonte: xyzkrswws




    



Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

0

Your Cart