toba60

Pfizer: Avevano Tutto già Pronto ”Farmaco Orale Sperimentale” per Covid-19? Guardate cosa Abbiamo Scoperto!

È consolidato oramai che esistono due mondi paralleli che mobilitano ogni incedere degli esseri umani.

Il primo illusorio immerso anima e corpo in un mondo virtuale posto in essere da soggetti poco raccomandabili, ed il secondo manifesto in ogni sua espressione che pero’ non gode di alcuna credenziale perché in conflitto con gli schemi consolidati negli anni da un indottrinamento che non lascia spazio alla ragione.

Pubblicare certi articoli ci pone di fronte a delle responsabilità che prevaricano il senso comune collettivo il quale sovente cerca incessantemente emozioni e non informazioni.

Questo e’ solo un Anticipo delle nostre ricerche il cui impatto in ambito sociale non può limitarsi alla mera accettazione, ma scuotere la coscienza di ogni essere umano che si consideri tale.

Ed ora prestate bene attenzione a tutti i dati e riferimenti allegati che non sono frutto di una fantasia collettiva, ma di una ricerca che non ha eguali e che ognuno può in totale autonomia verificare in prima persona.

Nulla può’ essere contestato, in quanto ogni rapporto e’ estratto all’interno dai database della stessa casa farmaceutica Pfizer che confida solo nella cecità’ delle persone le quali si fidano ciecamente di una spudorata disinformazione globale che non ha limiti in ogni sua forma e modo.

Questo screen, raffigura la prova che la “nuova” pillola Pfizer da prendere due volte al giorno contro il Covid, utilizza un inibitore della proteasi

(“I’ivermectina la conoscete per caso?”.)

 Ora chiedo, ma da quanto tempo, i ricercatori (seri) hanno dimostrato che l’Ivermectina agisce anche come inibitore della proteasi.

Di studi ne abbiamo! 28\07\2020

Qualcuno ha asserito, che l’anti-elmintica«principio attivo» era da considerare ad uso esclusivo per animali ..in particolare cavalli.

Ricordate chi lo ha affermato ?

Ditelo voi! a volte ad essere cospiratori si finisce per pensar male

Naturalmente la Pfizer smentirà tutto quanto, dirà, che non è vero che utilizza il principio attivo dell’Invermectina.

Si insomma, “Fake News”…..abbiamo a che fare con dei disinformatori seriali professionisti di lunga data, nulla di nuovo.

Mah ? (approfondiremo anche questo “nuovo segmento miracoloso”)Per “par condicio”vi lascio un po di link di riferimento, pro e contro.

Pfizer ha detto martedì che ha iniziato un trial clinico in fase iniziale di un farmaco sperimentale antivirale orale per Covid-19.

Il farmaco fa parte di una classe di farmaci chiamati inibitori della proteasi e funziona inibendo un enzima di cui il virus ha bisogno per replicarsi.
L’azienda di New York ha detto che la sperimentazione di fase uno del farmaco chiamato PF-07321332 è condotta negli Stati Uniti. Il farmaco fa parte di una classe di farmaci chiamati inibitori della proteasi e funziona inibendo un enzima di cui il virus ha bisogno per replicarsi nelle cellule umane.

Gli inibitori della proteasi sono usati per trattare altri patogeni virali come l’HIV e l’epatite C.

“Affrontare la pandemia di COVID-19 richiede sia la prevenzione tramite il vaccino che il trattamento mirato per coloro che contraggono il virus”, ha detto il direttore scientifico di Pfizer, Mikael Dolsten, in un comunicato stampa. “Dato il modo in cui la SARS-CoV-2 sta mutando e il continuo impatto globale della COVID-19, sembra probabile che sarà fondamentale avere accesso alle opzioni terapeutiche sia ora che dopo la pandemia”.

La sperimentazione arriva mentre Pfizer sta lavorando anche su un inibitore della proteasi somministrato per via endovenosa, noto come PF-07304814. Quel farmaco è attualmente in uno studio clinico di fase 1b in pazienti ricoverati con Covid-19.

Addirittura?

Ma da quando la pfizer si preoccupa di valutare la sicurezza, l’efficacia, la farmacocinetica e la farmacodinamica

Qui potete accedere a tutte le fonti di informazione per ulteriori approfondimenti.

La domanda che sorge spontanea è…….

come mai questo improvviso cambio di programma e….

…..come e’ possibile che a tempo Record sia stato imbastito un apparato su scala mondiale per l’immissione di un farmaco i cui componenti, per chi li avesse usati per il covid in questi ultimi due anni sarebbe finito in galera e che sino a ieri erano considerati altamente pericolosi dall’OMS in piena fase emergenziale ?

E non e’ Finita Qui

Anno 2017 FDA Approva Pillola Ibrida digitale. (medicinale-sensore)

Abilify MyCite è stato sviluppato come combinazione di medicinale e dispositivo medico per il trattamento della schizofrenia.

La prevenzione di un episodio maniacale negli adulti che hanno avuto episodi prevalentemente maniacali e i cui episodi maniacali hanno risposto al trattamento con aripiprazolo; il trattamento di episodi maniacali da moderati a gravi nel disturbo bipolare di tipo I.

 Abilify MyCite contiene aripiprazolo e doveva essere disponibile come tablet con un sensore ingeribile per monitorare l’ingestione del farmaco.

 Abilify MyCite è stato sviluppato come “medicinale ibrido”.

Ciò significa che è simile a un “medicinale di riferimento” contenente lo stesso principio attivo, in questo caso Abilify, ma Abilify MyCite è disponibile in una formulazione diversa (compresse contenenti un sensore ingeribile integrato).

Il principio attivo di Abilify MyCite è aripiprazolo. Il modo esatto in cui funziona non è noto, ma si lega nel cervello ai recettori per due sostanze (neurotrasmettitori) chiamate dopamina e serotonina (5HT), che si ritiene svolgano un ruolo nella schizofrenia e nel disturbo bipolare.

Legandosi a questi recettori, si pensa che l’aripiprazolo aiuti a normalizzare l’attività del cervello, riducendo i sintomi psicotici o maniacali e prevenendo il loro ritorno.

    Abilify MyCite contiene aripiprazolo e doveva essere disponibile come compressa contenente un sensore ingeribile. Una volta ingerito, il sensore si attiva nello stomaco e trasmette i dati sulla data e l’ora di ingestione a un monitor personale (sensore indossabile, chiamato anche cerotto).

La patch trasmette quindi i dati a un’applicazione software medica (l’App) e a un portale web per operatori sanitari e operatori sanitari. La disponibilità di questi dati per il paziente, i medici e gli operatori sanitari avrebbe dovuto aiutare a monitorare se e quando il medicinale viene ingerito.

Gli studi sui benefici e sui rischi del principio attivo non sono necessari per un medicinale ibrido perché sono già stati effettuati con il medicinale di riferimento. Come per ogni medicinale, l’azienda ha fornito studi sulla qualità di Abilify MyCite.

     L’azienda ha inoltre presentato due studi clinici per esplorare alcuni aspetti del funzionamento del sistema di medicina digitale in pazienti selezionati che hanno ricevuto una formazione specifica.

Stanno giocando tra TSO e localizzazione ma il vero cavallo di troia è la Pillola

Il tempismo con cui i media Mainstream stanno già pubblicizzando questo farmaco miracoloso ha dell’incredibile.

Qui potete vedere Fanpage, il portale per eccellenza per conto delle multinazionali in Italia, che dedica un intero editoriale sulle meraviglie di questo nuovo tipi di prodotti

Abilify Mycite = Abilita la mia citazione
giocano sempre con le parole … “abilitarmi”

1) Hanno il modus vigilantes Itech
2) Hanno la pillola della “felicita”
3) Hanno ancora forti collaborazioni in tutto il mondo
4) Hanno i media di proprietà (non sotto controllo)
5) Hanno alcuni apparati militari propri

Si sono organizzati nel tempo … tutte queste cose sono al loro servizio,
qui siamo alle strette e ci stanno preparando alla IV ondata

Red Jack

Carmen Del Pilar & Staff Toba60

Abbiamo bisogno della vostra collaborazione ! Contiamo su di voi per un supporto economico necessario per finanziare i nostri rapporti investigativi. Se vi piace quello che facciamo, un abbonamento mensile è un riconoscimento a noi per tutto lo sforzo e l’impegno che ci mettiamo.

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code