toba60

Si Profila una Crisi Ancora più Grave Grazie alle Quattro Potenziali ‘Minacce’ Programmate dal Nuovo Ordine Mondiale

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Come avrete avuto modo di assistere da tempo, tutto quanto avviene nel mondo ha un suo filo conduttore che fa seguito ogni volta a qualcosa di nuovo che nelle apparenze pare essere frutto del caso.

Lo scenario che avete modo di conoscere non ha assolutamente nulla di fantasioso, ma e’ un resoconto logico e dettagliato su tutto quanto sta succedendo in questo periodo storico.

Toba60

Si Profila una Crisi Ancora più Grave

Come la truffa della pandemia di Covid perde la sua capacità di mantenere la gente timorosa e compiacente, vedremo un’altra crisi sceneggiata? La risposta è sì, molto probabilmente. Il Nuovo Ordine Mondiale opera sulla sua formula dialettica hegeliana di base che è la sua principale forza motrice: problema-reazione-soluzione.

Per raggiungere i suoi obiettivi, il Nuovo Ordine Mondiale ha bisogno di problemi o crisi per spaventare e scioccare la popolazione e quindi cambiarla da uno stato mentale normale, razionale ed equilibrato ad uno emotivo che reagirà con il meccanismo di difesa lotta-fuga-combattimento. Questo metodo crea debolezze nella popolazione bersaglio sotto forma di scarsa capacità di giudizio, scarsa capacità decisionale e maggiore consenso. La campagna di vaccinazione di massa in tutto il mondo è fallita, con molte persone che rifiutano di essere vaccinate. Ci sono buone ragioni per questo, poiché il “vaccino” è un pericoloso dispositivo sperimentale e non è, legalmente e medicalmente parlando, un vero “vaccino“, ma piuttosto un dispositivo chimico patogeno che altera i geni.

Mentre quello che non è un “vaccino” Covid sembra essere devastante per il sistema riproduttivo di coloro che se lo iniettano, può rendere le persone magnetiche, e sta ferendo o uccidendo un certo numero di persone, è probabile che i manipolatori del Nuovo Ordine Mondiale stiano già pianificando attivamente la loro prossima crisi o operazione a bandiera falsa.

Ecco quattro scenari che possono verificarsi.

Scenario di crisi potenziale (1) Pandemia II di Bill Gates

Come Bill Gates, una delle punte di diamante del Nuovo Ordine Mondiale, si vantava nel 2020, ci potrebbe essere una crisi del tipo “Pandemia II” in cui un altro virus (o presunta variante del Sras-CoV-2) è imposto al pubblico, anche se presumibilmente più virulento questa volta. Questo scenario sarebbe altrettanto truccato di quello che è in corso da più di un anno. [L’autore si riferisce poi al fatto che il virus non è stato isolato “correttamente” e che quindi non c’è alcuna prova della sua esistenza, così come non c’è alcuna prova dell’esistenza delle varianti, in particolare quelle denominate “Indian” e “Delta”.

È anche possibile che i criminali del Nuovo Ordine Mondiale lascino morire la truffa attuale, prima di lanciarne un’altra entro un anno o due in uno scenario simile.

N.T. : è anche possibile che una pandemia, molto più grave di quella attuale, possa verificarsi senza che il Nuovo Ordine Mondiale abbia molto a che fare con essa anche se potrebbe altrettanto facilmente trarne vantaggio e ci sono ampie prove che suggeriscono che questo sarà effettivamente il caso, e che questa pandemia sarebbe il risultato a medio termine degli effetti deleteri dei vari “vaccini” iniettati in centinaia di milioni di persone in tutto il mondo.

Si può sostenere che la prossima stagione dei coronavirus, questo autunno, vedrà l’emergere di virus naturali, che una volta in contatto con individui vaccinati produrranno – per un numero sconosciuto di loro – effetti potenzialmente devastanti, come hanno fatto i furetti e altre cavie che hanno ricevuto un “vaccino” contro i coronavirus e che sono tutti morti una volta che il loro sistema immunitario ha incontrato un coronavirus naturale.

Su questo argomento più specificamente, vedi Come i “vaccini” Covid-19 potrebbero distruggere la vita di milioni di persone.

Torniamo per un momento alla teoria del virus che non esiste: Makia Freeman, come altri autori, altrimenti spesso rilevanti su altri argomenti, sembra essere caduto nella trappola di un’operazione tipo Cointelpro, il cui scopo è quello di squalificare un intero argomento evidenziando la stupidità di un singolo aspetto di esso.

Le cospirazioni, specialmente quelle delle élite, non sono solo una teoria, tutt’altro e sono una caratteristica della storia umana; ma non tutto è una cospirazione. La difesa della teoria del virus inesistente esclude la possibilità che sia stato creato in un laboratorio, tra cui Fort Detrick nel Maryland, USA.

Scenario di crisi potenziale (2) Contenimento del clima

Il secondo scenario potrebbe portare a un contenimento del clima, o a una sorta di contenimento basato sull’idea che dobbiamo, insieme, fare tutto il possibile per contrastare un’emergenza climatica imminente. Questo includerebbe il divieto di mangiare carne rossa, di usare macchine o veicoli a benzina e di viaggiare in aereo. Si tratterebbe di limitare l’uso dell’energia in generale un’idea molto tecnocratica, poiché la tecnocrazia si basa sul controllo dell’approvvigionamento energetico della società da parte di un piccolo gruppo di tecnici. Per la persona media, il contenimento è stato devastante, mentre per gli psicopatici del Nuovo Ordine Mondiale ha funzionato molto bene. Dal loro punto di vista, perché non prolungarli usando un’altra scusa?

Il concetto di riscaldamento globale antropogenico e le perturbazioni meteorologiche che lo accompagnano è un’enorme bufala basata su nessuna scienza oggettiva e attuata dalle stesse persone che possiedono le compagnie del petrolio, del gas e del carbone.

Le somiglianze tra la truffa del cambiamento climatico antropogenico e la truffa della pandemia di Covid sono molte. Entrambe sono minacce che sono drammaticamente evidenziate dai media per giocare sulle vostre emozioni – paura, preoccupazione, ecc. Creano un falso senso di urgenza nella mente pubblica. Creano una falsa urgenza per convincervi a sostenere la centralizzazione del potere.

La caratteristica principale dell’agenda del cambiamento climatico è quella di convincervi che l’anidride carbonica (CO2) prodotta dall’umanità sta distruggendo il pianeta nonostante l’ovvio fatto biologico che la CO2 è un gas che è un componente essenziale della vita. L’umanità stessa diventa così il cattivo colpevole.

La caratteristica principale di Operation Coronavirus è quella di convincervi che questo virus ucciderà tutti. [Fanno lo stesso con la minaccia climatica, anche se al contrario: “tu sei un pericolo per il pianeta”, “gli esseri umani sono un virus per il pianeta”, ecc.

Anche qui, l’autore ritorna brevemente sul fatto che non ci sono prove dell’esistenza di Sars-CoV-2. Qualunque sia la forza all’opera nell’orchestrare questo, è chiaro che sta spingendo un’agenda anti-umana.

N.T. : va notato, tuttavia, che è l’aspetto antropogenico del riscaldamento globale e dei suoi sconvolgimenti che lo accompagnano ad essere falso, così come il riscaldamento stesso siamo infatti in una fase di raffreddamento con tutte le incongruenze meteorologiche che lo accompagnano ma chiamarlo antropogenico permette alle élite di colpevolizzare la gente e tassarla ulteriormente nel processo.

Inoltre, ci sono prove perfettamente conclusive che gli sconvolgimenti climatici si verificano sul nostro pianeta e che gli esseri umani hanno poco a che fare con essi, poiché sono ciclici. Vedi anche : I prezzi della carne sono destinati a salire… prima di scomparire del tutto? Benvenuti nell’era Covid e nell’ecologia totalitaria che pretende di essere “virtuosa

Guerra psicologica, fabbrica della paura, ingegneria sociale, dominazione tecnocratica… Il grande piano per il controllo e la manipolazione delle masse

Scenario di crisi potenziale (3) -Acquisizione totale del Web e della sua rete (Cyber Polygon)

Forse l’esempio più concreto di una crisi potenziale è la simulazione “Cyber Polygon” del World Economic Forum, un altro esercizio di simulazione previsto per il 9 luglio 2021. Il World Economic Forum e il suo presidente Klaus Schwab, simile a James Bond, sono diventati famigerati per il modo aggressivo in cui si posizionano come amministratori del Nuovo Ordine Mondiale o, come lo hanno ribattezzato, il Grande Reset.

Tuttavia, come James Corbett nota nel suo recente video sull’argomento, il World Economic Forum è solo un intermediario che agisce per conto delle grandi famiglie dell’élite del potere; il World Economic Forum non è la fonte del vero potere. Detto questo, è interessante notare il grado del suo coinvolgimento; vi ricordate il loro grafico/mappa che rappresenta le interconnessioni dell’agenda virtuale del Nuovo Ordine Mondiale? Avete visto la loro lista di partner, che è un who’s who della corporatocrazia internazionale?

Nota del traduttore: vedi il nostro articolo sulla simulazione “Cyber Polygon”: “Queste esercitazioni e giochi di guerra tendono a imitare esattamente il disastro che alla fine colpirà il pubblico qualche giorno o settimana dopo.

A volte gli esercizi di simulazione di disastri e gli eventi reali si verificano allo stesso tempo. Il lettore astuto saprà a cosa si riferisce l’autore con due esempi, l’11 settembre e le esercitazioni militari che simulano un attacco aereo, e naturalmente Covid-19 e l’Evento 201, anch’esso citato dall’autore qui sotto. Inoltre, la corporatocrazia differisce dal corporativismo, che consiste nell’organizzare la società in gruppi con interessi comuni.

La corporatocrazia è un sistema economico e politico controllato dalle corporazioni. Nel nostro caso, una società globalizzata, è internazionale e non solo descrittivo di una nazione.

Non appena è iniziata la “crisi” di Covid, l’ex dirigente di Google Eric Schmidt ha iniziato a propagandare la parola “disruption” come una parola chiave da promuovere. Anche la simulazione del Cyber Polygon ha tutto a che fare con la “perturbazione”.

Prevedono un collasso di internet e della rete elettrica, una crisi che potrebbe anche portare a un’interruzione globale delle linee di rifornimento e dei trasporti, un arresto del commercio mondiale, e grandi carenze di cibo ed energia. Sul suo sito web, il World Economic Forum descrive la simulazione come un “esercizio tecnico” in cui

“I partecipanti affineranno le loro abilità pratiche nel mitigare un attacco mirato alla catena di approvvigionamento su un ecosistema aziendale in tempo reale”.

L’esercizio arriva sulla scia di due recenti sospetti incidenti di hacking in cui sono stati presi di mira oleodotti e fornitori di carne – e i media mainstream hanno attribuito senza prove agli hacker russi. Molti lettori ora sanno che il World Economic Forum – insieme alla Bill & Melinda Gates Foundation – ha partecipato alla famigerata simulazione della pandemia chiamata ‘Evento 201’, pochi mesi prima che la crisi di Covid prendesse piede. Il Forum economico mondiale si riferisce persino alla simulazione Cyber Polygon come una “pandemia” informatica.

N.T. : Questi attacchi simulati, e gli attacchi reali che si verificano, potrebbero essere altrettanto facilmente un tentativo di far credere alla gente che le catene di approvvigionamento sia di cibo che di energia – sono minate dagli esseri umani – forse russi o cinesi – e non hanno nulla a che fare con il cambiamento climatico ciclico.

Permettono alle élite di avere entrambe le cose almeno nei loro cervelli squilibrati – posizionandosi come salvatori mentre impongono il loro totalitarismo strisciante.

Il direttore generale del Forum economico mondiale Jeremy Jurgens ha detto:

“Credo che ci sarà un’altra crisi. Sarà più grande […] accadrà più velocemente di quello che abbiamo visto con Covid. Sarà esponenziale e molto più brutale. L’impatto sarà maggiore e, quindi, le implicazioni economiche e sociali saranno ancora più significative”.

Il presidente esecutivo del Forum economico mondiale Klaus Schwab ha detto:

“Tutti conosciamo, ma non prestiamo ancora abbastanza attenzione, lo spaventoso scenario di un attacco informatico globale che potrebbe portare le forniture di elettricità, i trasporti, i servizi ospedalieri, la nostra intera società ad un arresto completo.

La crisi Covid-19 sarebbe considerata una piccola perturbazione in questo senso rispetto a un grande attacco informatico. [Dobbiamo] usare la crisi del Covid-19 come un’opportunità tempestiva per riflettere sulle lezioni che la comunità di cybersecurity può imparare da essa, [lezioni] che ci permetterebbero di migliorare la nostra preparazione per una potenziale pandemia informatica”.

È fondamentale a questo punto menzionare che gran parte della cybersicurezza mondiale è gestita da Israele, un quartier generale stabilito dal Nuovo Ordine Mondiale. In questi giorni, tutte le strade sembrano portare a Israele (Rothschild City). Agenzie e unità all’interno di Israele come il Mossad, l’Unità 8200 e i programmi Talpiot controllano la sicurezza informatica globale. Brendon O’Connell ha fatto delle ricerche eccellenti su questo argomento.

La campagna anti-Covid aveva molti obiettivi, tra cui lo sfratto permanente delle piccole imprese tradizionali, e come con quest’ultimo, così sarà lo sfratto dei piccoli siti web nel caso in cui uno scenario tipo Cyber Polygon “si avveri”. Il piano finale del Nuovo Ordine Mondiale in questo settore è quello di creare una versione completamente nuova di Internet in cui si dovrà presentare un ID digitale per accedervi, trasformando effettivamente il diritto all’informazione e il diritto di utilizzare la rete come strumento di pubblica utilità in un privilegio per il quale sarà necessario un permesso di accesso.

Scenario potenziale Crisi (4) Falsa invasione aliena

Infine, c’è un’altra minaccia sceneggiata che è stata sussurrata nelle nostre orecchie per decenni e ora molto più apertamente che mai. Questo è lo scenario della falsa invasione aliena o della falsa seconda venuta di Cristo, nota come Operazione Bluebeam.

Sarebbe un brillante display tecnologico nel cielo per imitare gli UFO, gli ET o le figure religiose che scendono dalle nuvole. L’idea è quella di unire la gente dietro un unico esercito o un’unica religione, che sono sempre stati componenti pianificati del governo dittatoriale del Nuovo Ordine Mondiale. Gli UFO stanno ottenendo sempre più attenzione da parte dei media, ma c’è qualcosa di sospetto è come se stessero preparando il pubblico per una “mezza verità” inscenata con l’aiuto di figure di opposizione controllate e gruppi come Luis Elizondo e TTSA (To The Stars Academy). Vedi questa analisi per un po’ di background.

N.T. : Il “Alle stelle… Academy of Arts & Sciences” è una società con sede a Las Vegas co-fondata nel 2017 da Tom DeLonge, chitarrista dei Blink-182 e Angels and Airwaves, l’ingegnere e parapsicologo Harold E. Puthoff e Jim Semivan, un ex ufficiale dei servizi segreti della CIA.

L’azienda è composta da una divisione aerospaziale, scientifica e di intrattenimento. Da notare il mix di generi. Quanto a Luis Elizondo, è un ex ufficiale dell’intelligence militare statunitense. L’ex alto funzionario della difesa Christopher Mellon è anche consigliere per la sicurezza nazionale di To the Stars.

L’analisi suggerita dall’autore qui sopra è un’intervista a John W Warner IV, il figlio dell’ereditiera della banca Mellon Catherine Mellon e del senatore della Virginia John W. Warner III. Non avendo visto il video in questione, e dato che i due Mellon appartengono alla stessa famiglia, suggeriamo invece ai lettori che desiderano familiarizzare con il contesto citato dall’autore di consultare l’intervista a Richard Dolan pubblicata da Sott.net nel 2011.

Discute l’Operazione Bluebeam e la possibilità di una falsa invasione aliena messa in scena per inaugurare il Nuovo Ordine Mondiale. La “mezza verità” menzionata nel paragrafo precedente non è facile da tradurre in francese; l’espressione usata dall’autore “hangout limitato” ha un significato molto particolare: secondo l’ex assistente speciale del vice direttore della CIA, Victor Marchetti, è un secondo l’ex assistente speciale del vice direttore della CIA, Victor Marchetti, è “il gergo delle spie per un trucco privilegiato e frequentemente usato dai professionisti della clandestinità”.

Quando il velo di segretezza si squarcia e non possono più contare su una storia falsa per disinformare il pubblico, ammettono – a volte anche volontariamente – parte della verità mentre riescono a nascondere i fatti essenziali e dannosi del caso. Il pubblico, però, di solito è così incuriosito dalle nuove informazioni che non pensa mai ad approfondire. Fonte in Inglese

A questo punto, ricordate le parole che Wernher von Braun, uno scienziato nazista portato alla Nasa come parte dell’operazione Paperclip, si dice abbia confidato a Carol Rosin:

“Carol, tu fermerai la militarizzazione dello spazio […] perché a tutti viene mentito che la militarizzazione è basata principalmente sull’Impero del Male, i russi.

Ci sono molti nemici contro cui costruiremo questo sistema di armi spaziali […] e poi ci saranno i terroristi, e poi ci saranno i paesi del terzo mondo (che ora chiamiamo paesi canaglia, o paesi preoccupati), e poi ci saranno gli asteroidi”, e continuava a ripetermi che l’ultima carta, l’ultima carta, l’ultima carta sarebbe stata la minaccia extraterrestre.

In altre parole, Von Braun disse che l’ordine dei nemici inventati e delle minacce inventate sarebbe stato il seguente:

  • I russi [e ora probabilmente anche la Cina];
  • Terroristi (guerra al terrorismo);
  • Nazioni del terzo mondo (Libia, Siria, Corea del Nord, Iran);
  • Asteroidi; Invasione aliena;

Sembra che finora abbia dimostrato di avere ragione. I russi continuano ad essere incolpati di tutti i mali interni degli Stati Uniti, come la frode elettorale e l’hacking. La Guerra al Terrore è stata lanciata con successo dopo l’operazione false flag dell’11 settembre. Le nazioni del terzo mondo sono costantemente attaccate e invase dall’esercito americano e lo sono da molto tempo. Non abbiamo ancora visto l’emergere della minaccia degli asteroidi, quindi è forse prematuro speculare su una finta invasione aliena.

N.T. : La minaccia degli asteroidi ha fatto una bella apparizione negli ultimi mesi. Tra incontri ravvicinati e sistemi creati da diverse nazioni per cercare di deviarli o farli esplodere, per non parlare dei vari allarmi della NASA, che per il resto minimizzano la realtà, non si può dire che la minaccia degli asteroidi non sia ancora emersa, anche se è vero che non ha – ancora -raggiunto il suo massimo potenziale di paura dispensata dai media a un pubblico già parzialmente spaventato dall’operazione Covid; anche se la minaccia posta dagli asteroidi (anche se molto reale) potrebbe benissimo essere usata per accusare la Russia o la Cina di un cosiddetto attacco.

“In un rapporto commissionato dalla US Air Force, l’astronomo britannico Victor Clube, autore di The Cosmic Serpent e Cosmic Winter, ha riassunto succintamente la dottrina di base della geopolitica:

Non abbiamo bisogno della minaccia celeste per nascondere le intenzioni della guerra fredda, piuttosto abbiamo bisogno della guerra fredda per nascondere le intenzioni celesti!”

No, Clube non si riferiva agli alieni o alle astronavi; la “minaccia celeste” a cui si riferisce appare nei cieli sopra la Terra durante i periodi di tumulto e sconvolgimento sociale che sono legati a un grave squilibrio nell’evoluzione umana.

Induce anche ogni sorta di bizzarri effetti ambientali, non ultimi quei strani suoni dal cielo e altri fenomeni elettromagnetici che aumentano anche in frequenza e intensità. Inondare internet di disinformazione sulle scie chimiche ha convinto alcuni che i governi possono controllare le forze più potenti della natura. Per il resto di noi, c’è sempre lo spauracchio del ‘terrorista’ e il riscaldamento globale causato dall’uomo per ricordarci perché abbiamo bisogno del Grande Fratello”.

Fonte: Reign of Fire: meteoriti, incendi boschivi, caos globale e la sesta estinzione

Ecco un po’ più di contesto sull’argomento con un estratto dal libro di Laura Knight-Jadczyk, Comete e i corni di Mosè:

[…] dato che la storia umana sembra essere definita da una successione di élite al potere più o meno corrotte e se dobbiamo assumere che tale corruzione (e la sua diffusione nella società) è il meccanismo attraverso il quale una civiltà attira la catastrofe cosmica – incolpare e detronizzare l’élite è una buona soluzione.

Tuttavia, il problema è che questo meccanismo di fondo non è compreso dal popolo, il che significa che esso non sa che, se vuole evitare un’ulteriore distruzione, deve a tutti i costi impedire che un’élite corrotta si affermi in futuro.

Infine, sia il popolo che l’élite cercano un paradigma che eviti le catastrofi cicliche, ma lo fanno per ragioni diverse.

Il popolo vuole sollievo dall’enorme stress di un grande disastro imprevedibile ma certo, mentre l’élite vuole rimanere al potere. Il compromesso che soddisfa entrambi gli obiettivi è l’illusione di un’élite che può proteggere il popolo da qualsiasi disastro. Questa illusione può assumere molte forme: rituali per placare gli dei, revisione della storia che mostra un’evoluzione uniforme e senza incidenti dell’umanità, e tonnellate di propaganda.

Questa bugia funziona bene nei periodi di calma tra i grandi disastri. Tuttavia, la storia dimostra che quando carestie, terremoti e pestilenze hanno colpito e ucciso in massa, quando i vulcani eruttano, le comete solcano i cieli o le tempeste di meteoriti e le anomalie meteorologiche aumentano, l’illusione crolla, la ragion d’essere dell’élite (cioè proteggere il popolo) crolla, che l’obiettivo è sempre stato e sempre sarà alla fine la classe dirigente.

E loro lo sanno. Così, quando persone come Anassagora, Socrate o Crizia menzionano questi fatti scomodi, vengono messi a tacere dal ridicolo e dalla diffamazione, persino dalla morte.

I sintomi dell’aumento dell’attività cometaria sono sistematicamente nascosti dalle élite come fenomeni causati dall’uomo.

Le scie degli aerei dovute alle maggiori concentrazioni di polvere atmosferica cometaria sono descritte come “chemtrails” spruzzate dalle agenzie governative, esplosioni aeree cometarie sempre più frequenti sono presentate come test missilistici, i cambiamenti climatici dovuti alla diminuzione dell’attività solare causata dall’avvicinarsi della compagna del Sole e dallo sciame cometario che l’accompagna sono chiamati “riscaldamento globale antropogenico”.

Attribuendo la causa di questi eventi cosmici agli umani, l’élite mantiene l’illusione di avere il controllo.

Se i manipolatori del Nuovo Ordine Mondiale fossero abbastanza audaci da portare avanti questo piano, non si potrebbe tornare indietro. Il caos e il caos che si creerebbe sostenendo che siamo invasi da alieni ostili trasformerebbe completamente la società e la percezione della gente – in modo irreversibile.

L’operazione Bluebeam sarebbe l’ultimo sforzo dei manipolatori per rimanere al potere e spingere la loro nefasta agenda. Alcuni dicono che è improbabile e che “non lo farebbero mai”, ma è sempre una buona idea prepararsi mentalmente a questo genere di cose, perché si reagisce molto meglio se succede.

Pensieri finali

Mentre in molti stati americani la paura sceneggiata di Covid si sta placando i cittadini sono stufi di un’emergenza senza fine con regole illogiche – un’altra crisi potrebbe essere all’orizzonte. Dobbiamo rimanere vigili contro una classe dirigente subdola e dissimulatrice che pianifica costantemente di sfruttare la nostra ignoranza e paura per portare avanti la sua agenda.

Preparatevi mentalmente a possibili imbrogli e falsificazioni; preparatevi fisicamente a interruzioni della catena di approvvigionamento procurandovi cibo, acqua, benzina, batterie e altri articoli di sopravvivenza. Fate tutto il necessario per essere meglio attrezzati quando si verificherà la prossima crisi programmata [o naturale].

N.T. : non dimentichiamo che questa classe dirigente subdola e segreta non è unita. Ci sono diverse fazioni al suo interno, ognuna con la propria agenda, alcuni aspetti della quale non sono compatibili tra loro, e questo genera grandi conflitti tra loro.

È questa caratteristica che rappresenta una delle maggiori “possibilità” che i loro tentativi di installare una distopia globalizzata falliscano. L’altra grande “occasione” per minare il loro delirio totalitario è il cambiamento climatico.

Purtroppo, in entrambi i casi, milioni e milioni di persone saranno colpite. L’ultimo consiglio dell’autore è quindi, in ogni caso, molto appropriato.

Makia Freeman

Fonte: The Freedom Articles & .sott.net

SOTTOSCRIVI UN  PIANO DI ABBONAMENTO MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

OSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment riduce notevolmente le nostre entrate . Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con un abbonamento mensile.



Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code