toba60

Ultrasuoni Utilizzati per Modificare il Comportamento dei Soldati Americani, Ma Non per Guarire i Tumori

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Mi occupo da anni su questioni scientifiche e quando si parla di frequenze, non c’è’ nulla di che meravigliarsi sull’ uso che se ne puo’ fare, pensateci bene, siamo immersi da onde, che siano quelle delle telecomunicazioni, create dagli uomini, o quelle che permanentemente circolano tutte in torno a noi su tutto il pianeta, ne siamo letteralmente invasi.

Gia’ Nikola Tesla, Royal Raymond Rife e Wilhelm Reich lo avevano capito e tutti i loro progetti in materia, sono stati confiscati e tenuti nascosti all’umanita’ dai servizi segreti statunitensi e tra questi, pure la definitiva eliminazione del problema che affligge l’umanita’ come il ”Cancro”, per logiche legate al potere ed il dominio, da parte delle élite che controllano il denaro, inserendo ai vertici di tutte le nazioni, persone compiacenti, e funzionali.

IL numero di coloro che si sono prodigati allo sviluppo successivo delle loro ricerche, e’ altissimo, ma le loro morti (Un autentico suicidio collettivo che non ha spiegazione) sono passate tutte nell’oblio dell’informazione, uno alla volta nei prossimi servizi cercherò’ di dare giusto risalto a queste persone che si sono impegnate nella loro ricerca affinché‘ la loro morte non sia stata vana.

Ogni giorno si sono 2000 persone in Italia, che domani si alzeranno e sapranno, attraverso una lettera bianca intrisa di nomi accademici, di essere afflitti da una patologia devastante, una persona su 3 attualmente avrà la certezza di morire di Tumore, (Vi ricordate il Film ”Il Cacciatore” con Robert de Niro, quando davanti all’aguzzino, inserì tre pallottole nella pistola, per mettersela alla tempia e sparare come alla roulette Russa? be’, ecco, questa e’ la condizione in cui si trova ora chi leggera’, o non leggera’, questo articolo e non e’ un Film), che frutterà’ ad una multinazionale, da un minimo di 50.000 dollari, fino ad un milione e più, che non dimentichiamolo, sarà’ la felicita’ di tutti i capi di governo, perché’ l’importo speso, potrà figurare come ”Aumento del Prodotto Interno Lordo”, ottimo viatico, per una riuscita e vincente campagna elettorale.

E’ paradossale che ogni aiuto che la massa in buona fede elargisce, attraverso le donazioni sul cancro, sovvenziona quelle stesse lobby finanziarie con a capo gli stessi gruppi bancari che erogano la moneta, sotto l’Egidia del Fondo Monetario Internazionale, che con il solo indotto per interessi di un ora, e’ in grado di sanare l’intero debito Monetario Mondiale.

Se la cosa ti pare inverosimile, dedica 1′ alla visualizzazione di questi dati in continuo aggiornamento

Digitando qui’

Toba60

Ultrasuoni per trasformare i soldati americani in robot.

Il combattente è stanco e depresso, i giorni di guerra hanno lasciato il segno. La prima scarica di ultrasuoni proveniente dall’elmetto lo rimette in sesto, riattivando i centri del cervello preposti alla concentrazione. Nell’azione successiva, il soldato viene ferito: un’altra scarica riduce il dolore e il gonfiore, e limitando i guasti al metabolismo che possono portare a problemi al cervello di lunga durata. Non è fantascienza, ma l’applicazione concreta di un progetto a cui la Darpa, l’agenzia governativa americana che si occupa di progetti avanzati di ricerca in campo militare, sta lavorando da tempo.

Finora, l’uso degli ultrasuoni per stimolare la mente era soggetto a parecchie limitazioni. Per il trattamento di alcuni disturbi di movimento, come il Parkinson, è necessario impiantare degli elettrodi nel cervello del paziente con un intervento chirurgico. La stimolazione magnetica del cranio (Tms) usata per curare alcuni tipi di depressione che non rispondono agli psicofarmaci, ha un impatto limitato e non arriva nelle aree profonde del cervello, che sono sede di molti disturbi.

Il professor William Tyler, neuroscienziato dell’Arizona State University, grazie a un finanziamento della Darpa, ha messo a punto una nuova tecnica chiamata Transcranial pulse ultrasound, in grado di stimolare in profondità la mente, con una precisione cinque volte maggiore rispetto alla Tms, e senza bisogno di dover ricorrere alla chirurgia.

“Ci siamo quindi chiesti – spiega Tyler in un post sul blog Armed with Science come questa tecnica avrebbe potuto procurare dei vantaggi strategici ai nostri soldati e abbiamo ideato un prototipo di elmetto equipaggiato con dei trasmettitori di ultrasuoni controllati da un dispositivo esterno”. Una sorta di telecomando attivabile dagli stessi soldati, o utilizzabile dagli alti comandi per controllare a distanza la mente delle truppe.

La mente controlla tutte le funzioni del corpo – prosegue Tyler – e conoscendo la neuro anatomia, si può intervenire su ciascuna di esse”. Creando dei combattenti costantemente all’erta, che reagiscono in maniera ottimale al dolore e il cui morale non scende mai sotto il livello di guardia.

Dei robot in forma umana, insomma, non soggetti nemmeno al famigerato PTSD o disturbo post traumatico da stress, una nevrosi provocata dalla guerra, che affligge molti veterani e che trasforma la loro vita e quella dei loro congiunti, anche dopo la fine del servizio militare, in un inferno quotidiano.

Fonte: La Stampa

SOTTOSCRIVI UN  PIANO DI ABBONAMENTO MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment riduce notevolmente le nostre entrate . Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con un abbonamento mensile.


Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code