toba60

Vaccini: Adesso Basta!!! Sconcerto nel Ciclismo: 95 Corridori su 154 Crollano nella Classica Parigi-Nizza!

Cosa avranno da dire gli sponsor del vaccino miracoloso in questo preciso momento!!

Almeno Fausto Coppi e Gino Bartali prendevano la ”bomba” prima della gara che si smaltiva in fretta una volta seduti su un tavolo imbandito con salame e formaggio dove il tutto si diluiva tra una battuta ed un fiasco di vino rosso.

Gino Bartali e Fausto Coppi

Noi della redazione non abbiamo più spazio e tempo per offrire un resoconto dettagliato sui migliaia di casi che ci vengono segnalati ogni giorno, i media maistream pensano alla guerra (Quella dei videogame naturalmente quella reale non sanno nemmeno cosa sia) mentre si consuma una carneficina che non lascia spazio a commenti se non un profondo disgusto che non ispira alcuna fiducia per un futuro migliore.

Toba60

P.S.

Ci scusiamo con i nostri lettori!!! per errore avevamo inserito l’immagine di Goolaerts nella Parigi Roubaix avvenuta nel 2018!!

Vaccini: Adesso Basta!!!

Nel novembre 2021, la prestigiosa rivista di cardiologia, il Journal of the American Heart Association, ha emesso un forte avvertimento sui vaccini mRNA sperimentali:

Abstract 10712: mRNA COVID vaccini drammaticamente aumentare marcatori infiammatori endoteliali e rischio di sindrome coronarica acuta (ACS) come misurato dal test del cuore PULS: un avvertimento.

Parigi-Roubaix 2022

Concludiamo che i vaccini mRNA aumentano drammaticamente l’infiammazione endoteliale e l’infiltrazione delle cellule T nel miocardio e possono essere la causa dell’aumento di trombosi, cardiomiopatie e altri eventi vascolari.

Nota: questa è la spiegazione più ovvia per il drammatico aumento dei crolli negli sport d’élite e amatoriali, poiché l’infiammazione del muscolo cardiaco e la trombosi sono note per essere particolarmente pericolose per gli atleti.

La corsa cult Parigi-Nizza segna sempre l’apertura della stagione ciclistica in primavera e quest’anno, tra tutti gli anni, ci sono state rotture di massa dopo le vaccinazioni di massa. Secondo RMC Sport, solo 59 dei 154 partecipanti sono arrivati al traguardo. Questo record palesemente negativo è giustificato nell’articolo con l’impostazione troppo esigente del corso e le condizioni meteorologiche avverse. Inoltre, il 30% dei ciclisti professionisti ha dovuto rinunciare a causa dei sintomi dell’influenza. Si nota inoltre che questo non era Covid-19:

Secondo fonti mediche, questo tipo di virus, che è abbastanza comune in questo periodo dell’anno (e che, secondo tutti i test effettuati e portati all’attenzione di RMC Sport, non è Covid), ha una diffusione più facile a causa della fragilità degli organismi alla fine dell’inverno, soprattutto con i molti allenamenti in quota all’inizio dell’anno, che sono faticosi per il corpo e la mente, ma anche buoni.

Nota: il danno da vaccino non è stato purtroppo considerato come causa della storica debacle.

Inoltre, Julien Jurdie, il direttore sportivo del team AG2R-Citroën, ha lamentato che lo stato di salute generale del gruppo non era buono.

Purtroppo, dopo le vaccinazioni di massa, gli attacchi di cuore sono in aumento anche nello sport popolare. Il 20 marzo, per esempio, Le Dauphiné ha riferito come un ciclista ha dovuto essere portato via in elicottero dopo aver subito un attacco di cuore, e tre giorni dopo l’Abendzeitung ha riferito di un altro ciclista che è stato trovato incosciente sulla strada a Unterföhring e poi è morto in ospedale.

(La lista delle lesioni da vaccino coperte continua. Potete trovare innumerevoli esempi su questo notevole canale Telegram).

È anche molto rivelatore in questo contesto che Moderna ha dovuto ammettere nel dicembre 2021, secondo Reuters, che il tentativo di utilizzare la tecnologia mRNA contro l’influenza normale era completamente fallito. Il dottor Malone, l’inventore della tecnologia mRNA, ha dichiarato che circa il 90% dei soggetti della sperimentazione ha sviluppato effetti collaterali. (vedi The Epoch Times)

Nota: mentre il vaccino antinfluenzale mRNA non è stato commercializzato a causa dei risultati dei test dannosi, il vaccino mRNA contro Corona è stato sventolato a prescindere a causa della presunta emergenza.

Conclusione: se le cose continuano così, l’introduzione del vaccino mRNA, che per definizione non è affatto un vaccino, passerà alla storia come il peggior crimine contro l’umanità. Fortunatamente, secondo gli ultimi dati, la volontà di vaccinare è diminuita significativamente. Ora non resta che sperare che le menti siano presto consegnate alla giustizia, in modo che l’umanità sia risparmiata da ulteriori danni.

Jan Walter

Fonte: legitim.ch

Telegram non censura! Se ritieni importanti i nostri servzi, puoi iscriverti a Toba60 su Telegram gratuitamente.

Abbiamo bisogno della vostra collaborazione ! Contiamo su di voi per un supporto economico necessario per finanziare i nostri rapporti investigativi. Se vi piace quello che facciamo, un abbonamento mensile è un riconoscimento a noi per tutto lo sforzo e l’impegno che ci mettiamo.

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code