toba60

Amadeus e Fiorello due Imbecilli per Natura ma Idioti per Causa di un Effetto Collaterale

Premetto che io il Festival di Sanremo non l’ho visto ed e’ una credenziale quella che metto in bella evidenza di cui ne sono fiero.

Un Carrozzone circense ad uso e consumo di utili idioti al servizio di una nomenclatura con licenza di uccidere le menti di ogni soggetto che non aderisca a quello che si chiama pensiero unico.

Ho seguito sui Social alcune diapositive relative allo spettacolo che ha visto protagonisti Fiorello ed Amadeus, sparlare su di loro è troppo facile, è come sparare sulla croce rossa e questo oggettivamente noi della redazione che trattiamo quotidianamente di tematiche di ben altra importanza ce ne guardiamo dall’infierire più di tanto.

Lo squallore manifesto messo in televisione era troppo evidente per giustificarlo in questo periodo dove i media ci hanno abituato ad un degrado umano e intellettuale che pensavo avesse toccato il fondo, ho assistito al peggio oltre ogni più logica immaginazione, ed il tutto posto in bella evidenza davanti ad una decina di milioni di persone.

È la logica di chi non pensa, non riflette ed odia profondamente il genere umano in tutti i suoi lati vincolati dal profitto, la mancanza di rispetto e la prevaricazione sociale in ogni forma e modo.

Al termine del loro show la prima cosa che ho fatto e stato di scrivere nero su bianco una lettera da consegnare a mia moglie su un foglio in busta chiusa che diceva quanto segue…..


Cara amata moglie….

la vita è una sola, come te sai noi esseri umani siamo legati ad un filo che unisce tutte le persone, ho fatto molti errori, alcuni in buona fede altri meno, ma mai e poi mai potrò perdonarmi di mancare di rispetto nei confronti di chiunque nel dolore e nell’indigenza abbia di che soffrire per una causa non voluta, quello che ho visto ora è quanto di peggio io possa tollerare ed il solo pensiero di comportarmi in analogo modo mi porta ad esprimere un unico desiderio.

Che tu sia autorizzata a porre termine alla mia esistenza qualora mi prestassi a fare le stesse cose che Amadeus e Fiorello hanno deliberatamente messo in mostra in questo squallido spettacolo ad uso e consumo di persone prive di una qualsiasi Umanità e Morale.

Tuo per sempre Toba60

P.S:

L’unica attenuante concessa a questi ”Due Imbecilli” e’ data dal fatto che hanno entrambi la propensione e vaccinasi con accanimento terapeutico, come ben sapete gli effetti collaterali sono una costante e l’idiozia considerata la porcheria dentro contenuta può certamente sortire queste conseguenze.

FIORELLO… BEN MERITI LA PUBBLICA GOGNA

“”Gentile Rosario Fiorello,

mi rivolgo a lei con questa lettera aperta che pubblicherò sui miei social.

Lo scopo della mia lettera è di renderla edotto che durante il festival di Sanremo, che io non ho seguito, lei non mi è sembrato molto “gentile” con me e credo con una buona fetta di suoi concittadini.

Ho pensato molto prima di scriverle, tentando di mitigare rabbia e amarezza per le sue parole, credo volte a far “ridere” un uditorio più o meno vasto. D’altra parte questo è il suo mestiere.

Non voglio ovviamente insegnarle il mestiere, io sono piuttosto noioso, ma a volte si deve mettere il ‘matto in piazza’ per far ridere i cortigiani.

Nel mio caso, in qualità di padre di un figlio danneggiato da vaccino, il suo sketch di ieri non mi ha fatto ridere, mi ha profondamente amareggiato.

Mi permetto di dirle che se il suo mestiere comprende farsi beffe del dolore altrui, ridere e far ridere sulle pene e le lacrime di molti suoi concittadini, lei ha sbagliato mestiere.

Se lei avesse raccontato una barzelletta sugli ebrei, sugli omosessuali, sui Testimoni di Geova, sugli handicappati, sui terroni e così via, cosa si sarebbe aspettato?

Mio figlio non ha potuto vivere una vita normale e fortunatamente non ha visto la sua performance. Credo non avrebbe riso, come non l’ho fatto io.

Non le racconto le peripezie sue e della nostra famiglia sino ai tribunali per i successivi rifiuti vaccinali. Non le racconto le lacrime alle riunioni Corvelva ove i genitori più fortunati erano quelli il cui figlio dopo il vaccino era deceduto.

Non credo che lei non avesse in copione altre gag per quella serata. La mia domanda è: perché ha scelto quella? Perché non una bella barzelletta su forni crematori o sulle pratiche sessuali gaie?

Ridere del dolore altrui non è giustificabile con ignoranza dei fatti o buona fede. Lei ha aumentato la tensione sociale già esistente dopo due anni di comunicazione stalinista di tutto il mainstream.

Mi era simpatico, sottolineo era. Ora evito il giudizio e comunque mi terrò lontano da spiriti e spiritosi come lei che spargono sale su ferite ancora aperte.

Avrei molto altro da dirle ma uso un suo isolano:

“«Io ho una certa pratica del mondo; e quella che diciamo l’umanità, e ci riempiamo la bocca a dire umanità, bella parola piena di vento, la divido in cinque categorie:

gli uomini, i mezz’uomini, gli ominicchi, i (con rispetto parlando) pigliainculo e i quaquaraquà… Pochissimi gli uomini; i mezz’uomini pochi, ché mi contenterei l’umanità si fermasse ai mezz’uomini…

E invece no, scende ancor più giù, agli ominicchi: che sono come i bambini che si credono grandi, scimmie che fanno le stesse mosse dei grandi…E ancora più giù: i pigliainculo, che vanno diventando un esercito…

E infine i quaquaraquà: che dovrebbero vivere come le anatre nelle pozzanghere, ché la loro vita non ha più senso e più espressione di quella delle anatre… »

Scelga lei la categoria.

Buona Vita””

dott. Valentino Soramaè Palazzi

Vk Social

Abbiamo bisogno della vostra collaborazione ! Contiamo su di voi per un supporto economico necessario per finanziare i nostri rapporti investigativi. Se vi piace quello che facciamo, un abbonamento mensile è un riconoscimento a noi per tutto lo sforzo e l’impegno che ci mettiamo.

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code