toba60

Covid-19 Ci ha Rovinati Scemo-21 Probabilmente ci Ucciderà Tutti.

Views: 217

Fatto un resoconto delle conseguenze scaturite dal Covid19, ci si rende conto che il danno maggiore e’ stato fatto dai diretti interessati, che saremmo poi noi.

E’ inutile ora nascondersi dietro un dito, che vi siano stati dei responsabili che hanno stabilito determinate regole per fronteggiare gli effetti di un Pipipistrello impazzito, non ci piove, ma che non vi sia stata la totale collaborazione di intere popolazioni che hanno assecondato le normative piu’ stupide del mondo, quello non si può’ assolutamente negare.

Ai tempi del Nazismo per indurre i Tedeschi ad appoggiare quello che i leader di partito avevano in mente, hanno dovuto scomodare la Gestapo e sguinzagliare le SS, uccidendo migliaia di persone o imprigionando i dissidenti che poi avrebbero fatto la stessa fine.

Oggi Hitler rimpiangerebbe sino alle lacrime non aver potuto vivere questo momento per realizzare i suoi progetti, quanta fatica avrebbe risparmiato, con molto meno e’ stato possibile ridurre il mondo intero in totale schiavitu’ in balia di politici, finanzieri, lobby economiche legate a tutti i settori dell’industria, qualcuno ha alzato la voce ma tutto e’ caduto in un assordante silenzio.

Il Lupo Agisce in silenzio e le pecore Immobili fanno lo Stesso.

Toba60

Gestire la Paura Relativa al Covid-19

Come tutti ormai saranno consapevoli, questa “pandemia” che abbiamo osservato al rallentatore è stata enormemente esagerata e ha scaturito risposte esagerate che però sono fin troppo reali e non possono essere ignorate.

Ciò che si sta diffondendo incontrollabilmente in tutto il mondo è essenzialmente un virus e soprattutto una mancanza di buon senso, e azioni che manderanno in rovina il mondo così come lo conosciamo, a meno che non riusciamo in qualche modo a fermare questa follia. Ogni giorno succedono molte cose, ed è tutto piuttosto caotico e confuso, soprattutto tutto ciò che esce dalla bocca dei funzionari governativi, echeggiato dagli androidi cerebrali mediatici. Voglio quindi fare un breve riassunto su come stanno realmente le cose a questo punto.

Il SARS-CoV-2 è un virus i cui effetti non sono molto diversi da quelli di molti altri coronavirus, che sono abbastanza comuni, o dall’influenza stagionale. Se da un lato è comprensibile una reazione eccessiva alla sua diffusione iniziale a causa dei numerosi fattori sconosciuti ad esso associati, dall’altro è perfettamente chiaro che non rappresenta un pericolo maggiore rispetto agli altri virus appena menzionati.

La maggior parte delle persone non contrae il virus quando viene esposta ad esso. Tra coloro che lo contraggono, mostrano per la maggior parte sintomi lievi o insignificanti. Di coloro che mostrano sintomi, solo una piccolissima percentuale muore. E quelli che muoiono sono quasi esclusivamente persone anziane e con problemi di salute pregressi, o, in altre parole, persone che muoiono per altre patologie. Conviviamo con questi virus da sempre. Non c’è motivo di farsi prendere dal panico o di adottare misure distruttive. L’unica differenza significativa tra questo virus e gli altri è la sua campagna promozionale.

Dalle prove che abbiamo raccolto negli ultimi due mesi, il SARS-CoV-2 da solo non causa e non può causare tutti questi danni. È solo in combinazione con altri fattori che diventa mortale. Il più delle volte non si traduce nella “malattia” chiamata COVID-19. Uno dei suoi effetti osservati è la diminuzione dell’ossigenazione nel sangue. Questo non causerà molti problemi ad una persona sana, ma amplificherà qualsiasi problema di salute esistente. Avrà anche un effetto più forte in combinazione con altri fattori come l’inquinamento dell’aria, che è il motivo per cui Wuhan e il Nord Italia sono stati colpiti così duramente. Gran parte dei danni che vediamo sono dovuti alla già scarsa salute di molte persone, all’inquinamento e allo stress. E lo stress è, ovviamente, quello che i governi e i media hanno creato 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 per mesi, chiaramente senza alcun senso di responsabilità reale. Gran parte delle sofferenze che abbiamo visto sono state causate direttamente da questa risposta incompetente (o maliziosa?).

E’ stato anche chiarito da molti esperti che questo virus proviene da un laboratorio e non da cinesi che mangiano cose disgustose (o pipistrelli), come affermato dalla propaganda occidentale, completamente priva di qualsiasi base scientifica o anche solo di buon senso. Tra le altre ragioni, se si trovano sequenze di HIV in un coronavirus, si sa che non si sono manifestate per via di mutazioni casuali (a meno che non si è così male informati sulla microbiologia come la maggior parte delle persone sembra essere su SARS-CoV-2). Quale dei due laboratori che hanno lavorato per anni in questo campo è il probabile, se non addirittura il principale sospettato nel caso in cui questo virus fosse “scapato” da un laboratorio? Fort Detrick nel Maryland o il laboratorio di Wuhan? Ma prima, va ricordato che entrambi i laboratori ci hanno lavorato insieme, in larga misura, con Fauci che vi ha versato milioni di dollari in entrambi i laboratori. E sappiamo che le misure di sicurezza a Fort Detrick sono state talmente pessime che nell’estate del 2019 è stato chiuso per questo motivo. Lascio a voi a decidere quale delle due ipotesi è più plausibile, che questo virus provenga da uno dei due laboratori menzionati cui sopra o da un mercato di pesce cinese?

Molti Paesi stanno inoltre scoprendo di aver avuto casi di COVID-19 almeno a partire dal novembre dell’anno scorso, molto prima che la pandemia iniziasse “ufficialmente” in Cina. I medici di tutto il mondo ricordano “strani casi di influenza” o polmonite riscontrati lo scorso novembre e dicembre. I test per la ricerca di anticorpi in persone che erano malate in quel periodo di tempo sono risultati positivi a SARS-CoV-2. Anche alcuni campioni provenienti da autopsie di quel periodo risultano positivi. Quindi questo virus sembra essere stato ovunque, dalla Cina all’Iran, dall’Europa agli Stati Uniti alla fine del 2019. Molti di noi che allora eravamo malati e pensavamo che i nostri sintomi fossero davvero strani per un’influenza normale, ora stanno collegando i punti e si rendono conto che probabilmente avevamo contrato il SARS-CoV-2 in quel periodo. E indovinate un po’? Non c’è stato nessun isolamento, ci siamo ripresi e le cose sono andate avanti come al solito. Molti di noi, come me, non sono nemmeno andati da un medico. Il panico che è venuto dopo non è stato scatenato dal virus (che era già in giro da mesi) ma dall’OMS, dai governi da essa istruiti, e dai media che hanno amplificato e ripetuto servilmente ogni discorso governativo sull’argomento.

È stato introdotto l’isolamento, il distanziamento fisico e le maschere per “appiattire la curva”, per evitare di travolgere gli ospedali. Poiché la maggior parte degli ospedali di tutto il mondo sono rimasti vuoti nelle ultime 6 settimane, questo obiettivo è stato raggiunto, e non c’è più motivo di continuare con queste misure. Le misure non proteggono e non possono fermare la diffusione di un virus. Possono, tuttavia, distruggere la vita delle persone, sia direttamente che indirettamente, e continueranno a farlo per anni a venire. Tale misure sono inoltre violazioni dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Ci è stato detto che l’11 settembre è successo perché i terroristi “invidiavano le nostre libertà”. Beh, non ci devono più invidiare. Le nostre libertà non esistono più. E se credete che si tratti solo di una circostanza “temporanea”, non avete imparato nulla dalla storia.

I Paesi che non hanno applicato una “quarantena” totale (Svezia, Bielorussia, Corea del Sud, Giappone, Taiwan) hanno dimostrato chiaramente che i loro risultati non sono diversi da quelli dei Paesi che hanno applicato un Lockdown dell’intero paese. (Si noti che il termine “quarantena” significa limitare i movimenti e i diritti delle persone infette. La restrizione del movimento e dei diritti delle persone sane invece significa fascismo). Di questi cinque paesi, si può dire che la Svezia se la sta cavando peggio degli altri quattro. Eppure la Svezia se la sta cavando meglio dell’Italia, della Francia, del Regno Unito, della Spagna, dei Paesi Bassi o del Belgio. Allo stesso tempo, non sta distruggendo intenzionalmente la sua economia, maltrattando la sua popolazione e negando i diritti fondamentali delle persone. La Bielorussia sta cavalcando quest’onda con facilità, senza alcuna restrizione. Le affermazioni secondo cui saremmo stati peggio senza la “quarantena” sono quindi completamente infondate.

Virologi e medici di tutto il mondo ci hanno avvertito che l’uso di maschere, oltre ad avere poco o nessun effetto sull’arresto di questo virus, provoca molti danni. Ci priva di ossigeno, che porta a tutti i tipi di problemi di salute, e questo, ironia della sorte, produce in realtà alcuni sintomi simili a quelli del SARS-CoV-2. Il residuo che espiriamo, compresi i virus, viene inalato nuovamente quando si indossa la mascherina. Così la nostra carica virale aumenta, e i nostri virus latenti (di cui tutti noi ne abbiamo in abbondanza) si moltiplicano e si risvegliano. Ci si può effettivamente ammalare a causa dei virus nel proprio corpo che erano latenti ma che sono stati risvegliati indossando la maschera. Indossare una maschera ti isola anche dall’ambiente normale e quindi indebolisce il tuo sistema immunitario, rendendoti più suscettibile a virus di ogni tipo, oltre che ad altre minacce per la tua salute. Questi problemi si amplificano a vicenda. Il basso livello di ossigeno indebolisce il sistema immunitario. Un sistema immunitario indebolito dà una migliore possibilità ai virus latenti di diffondersi e moltiplicarsi, e così via. E naturalmente, le persone più colpite da questo fenomeno sono gli anziani con un sistema immunitario già indebolito e soprattutto quelli con problemi respiratori. In altre parole, esattamente le persone che dovremmo cercare di proteggere maggiormente.

Il conteggio dei casi e dei decessi di COVID-19 è stata una delle cose più fraudolente mai viste, e tutti i numeri sono quasi completamente privi di significato. I test sono del tutto imprecisi. I numeri dei decessi vengono gonfiati contando tutti quelli che possono essere contati, comprese le persone morte di infarto, che sono state semplicemente sospettate di avere contratto il coronavirus. Non è necessario alcun test. Solo una supposizione. E poiché gli ospedali in molti luoghi ottengono più soldi per i pazienti covid che per qualsiasi altro paziente, e poiché le istituzioni governative incoraggiano i medici a scrivere “COVID-19” ogni volta che è possibile, non c’è da stupirsi che i numeri non siano affatto precisi o significativi. E tutto questo è stato progettato, come è stato dimostrato innumerevoli volte e confermato da funzionari e agenzie governative. Eppure, anche con tutte le manipolazioni in direzione di un aumento dell’apparente minaccia del SARS-CoV-2, il virus non riesce ad apparire significativamente peggiore dell’influenza. Sembra molto probabile che, se riportato correttamente, il numero di decessi “da” covid-19 sarebbe significativamente inferiore a quelli “da” influenza.

Virologi e medici di tutto il mondo ci hanno avvertito che l’uso di maschere, oltre ad avere poco o nessun effetto sull’arresto di questo virus, provoca molti danni. Ci priva di ossigeno, che porta a tutti i tipi di problemi di salute, e questo, ironia della sorte, produce in realtà alcuni sintomi simili a quelli del SARS-CoV-2. Il residuo che espiriamo, compresi i virus, viene inalato nuovamente quando si indossa la mascherina. Così la nostra carica virale aumenta, e i nostri virus latenti (di cui tutti noi ne abbiamo in abbondanza) si moltiplicano e si risvegliano. Ci si può effettivamente ammalare a causa dei virus nel proprio corpo che erano latenti ma che sono stati risvegliati indossando la maschera. Indossare una maschera ti isola anche dall’ambiente normale e quindi indebolisce il tuo sistema immunitario, rendendoti più suscettibile a virus di ogni tipo, oltre che ad altre minacce per la tua salute. Questi problemi si amplificano a vicenda. Il basso livello di ossigeno indebolisce il sistema immunitario. Un sistema immunitario indebolito dà una migliore possibilità ai virus latenti di diffondersi e moltiplicarsi, e così via. E naturalmente, le persone più colpite da questo fenomeno sono gli anziani con un sistema immunitario già indebolito e soprattutto quelli con problemi respiratori. In altre parole, esattamente le persone che dovremmo cercare di proteggere maggiormente.

Le soluzioni proposte sono false quanto le ragioni per un lockdown globale. Un vaccino per il coronavirus è praticamente impossibile, per molte ragioni. Il virus muta molto più velocemente di quanto chiunque possa fare un vaccino. Non abbiamo vaccini neanche per altri coronavirus, visto che è cosi complicato realizzarne uno efficace. E non ne abbiamo nemmeno uno per il comune raffreddore, ovvero, uno efficace. E questo nuovo virus è naturalmente meno conosciuto e meno studiato di tutti gli altri virus. Qualsiasi vaccino che verrà annunciato contro il SARS-CoV-2 è abbastanza sicuro di fare più male che bene (se si crede che possa fare del ‘bene’ in primo luogo), e qualsiasi test serio è molto improbabile che si verifichi. Ma farà guadagnare una montagna di soldi a chi è già ricco, e voi pagherete con la vostra salute, con le vostre vite, con le vostra libertà se il vaccino diventasse obbligatorio per viaggiare, per effettuare acquisti o per lavorare.

C’è sicuramente una certa resistenza a tutta questa assurdità, e ogni giorno cresce sempre di più. Così come i tentativi di soffocarla. I poteri forti stanno censurando disperatamente le informazioni vitali e perseguitando chiunque osi dire la verità su ciò che sta accadendo. Google (compreso YouTube) fa parte di una delle più grandi ondate di censura nella storia dell’umanità, così come Fakebook. La portata del loro tentativo di dirvi ciò che vi è permesso di vedere, leggere o credere è davvero spaventosa. La verità, o anche le opinioni di alcune persone, sono chiaramente più pericolose per loro di un ippopotamo arrabbiato.

Luca Zaia Governatore del Veneto Emblema della Follia Decisionale al Potere

Forse l’ostacolo più grande per una resistenza efficace a questa follia è che troppe persone hanno subito un lavaggio del cervello tale da indurle a sostenere attivamente la propria distruzione, anche se è così palesemente ovvio al resto di noi. Come abbiamo visto, anche molti media alternativi hanno preso una posizione irrazionale contro i diritti umani fondamentali, la dignità, la libertà e qualsiasi senso di vita normale, pensando che cosi facendo avrebbero aiutato qualcuno (ma chi esattamente?), quindi questi tempi sono davvero uno spettacolo da guardare.

I prossimi mesi porteranno notevoli cambiamenti nella nostra società e nella nostra vita, in un modo o nell’altro. La direzione di questi cambiamenti dipenderà molto dalla capacità delle persone di rendersi conto che quello che sta succedendo ora non è affatto nel loro interesse, e di capire quanto siano state tradite dai loro governi, e che potrebbe davvero essere il momento di “arrabbiarsi”.

Vedremo se al covid-19 seguirà il livid-20. Altrimenti, Scemo-21 probabilmente ci ucciderà tutti.

Fonte: https://it.sott.net

Polemica Politica Potere
Conversazioni
€ 16,00

Sistemi di Potere
conversazioni sulle nuove sfide globali
€ 15,00

Capire il potere
Noam ChomskyCapire il potereUna prospettiva rivoluzionaria per interpretare il mondoIl Saggiatore
Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere
€ 25,00

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *