toba60

Dipendenti Pubblici: Un Esercito di Lazzaroni Sfaticati e Fannulloni

Views: 234

E’ inutile girarci intorno, ci sono lavoratori di serie A e altri di serie B

L’aspirazione di tutti e’ accedere alla massima serie, ditemi chi almeno una volta nella sua vita non ha mai fatto un concorso pubblico, la domanda che tutti si dovrebbero fare e’ cosa abbia spinto il 99% della popolazione a tentare la sorte per essere un dipendente statale, prima di criticare la categoria più’ privilegiata del mondo

Veronica Gentili e Federico Rampini

1)Sei nella condizione di non fare nulla e tutto va avanti lo stesso

2) Puoi chiedere un permesso dal lavoro in 10 minuti.

3) Puoi stare in malattia 3 mesi per un raffreddore senza che un datore di lavoro ti renda la vita difficile una volta che rientri

Hosting WordPress

4) Puoi dire e fare quello che vuoi e avrai tutte le tutele del mondo, perché’ di te non importa nulla a nessuno.

5) Hai la certezza di non essere mai licenziato, la tua incapacità’ e’ un requisito indispensabile.

6) Se anche il governo e’ in crisi e l’economia va a rotoli, avrai uno stipendio garantito per tutta la vita, sempre e ovunque.

7) Puoi andare in prepensionamento a 50 anni quando un comune mortale ci va a 68 anni inoltrati.

8) Puoi chiedere un trasferimento per accedere dove ti pare, a seconda di dove si lavora meno.

9) Puoi far finta di lavorare che tanto il problema tempo e quantità’ e qualità’ sono un optional.

10) Puoi avere tutti i Lockdown del mondo per te sono ferie che valgono doppio.

11) Puoi permetterti di far aspettare un tempo indefinito allo sportello il tuo nemico del cuore, senza che lui ti possa dire nulla

Bitcoin Exchange CEX.IO

12) Puoi agevolare una persona nella consapevolezza che prima o poi lui ti dovrà’ sempre qualcosa.

13) Puoi votare il partito più schifoso della terra senza che per te le cose cambino di una virgola

14) Puoi ridere della miseria e della povertà perché’ non saprai mai cosa siano.

15) Puoi fregartene delle leggi, perché sono tutte a tuo favore

16) Hai la matematica certezza di essere mandato a fanculo per tutto il resto della tua vita pur avendo fatto solo il tuo lavoro.

17) Puoi far finta di lavorare senza che nessuno se ne accorga

18) Puoi Presentarti davanti alla macchina del timbro di uscita mezzora prima, con un caffè’ in mano.

19) Puoi raccontare tutte le tue vacanze Estive, Natalizie e Pasquali con tutti i dettagli, durante l’orario di lavoro.

20) Puoi rimorchiare la più’ bella ragazza del paese anche se sei uno scorfano, la bellezza in te e’ un optional per chi vuole sistemarsi a vita.

21) Se manchi al lavoro non se ne accorge nessuno.

22) Vai in pensione e guadagni lo stesso di quando facevi finta di lavorare

Federico Rampini ha tutte le ragioni di questo mondo, mi piacerebbe pero’ conoscere in Italia qualcuno che in una situazione privilegiata come la loro si comporti diversamente.

Io direi che ci sono persone di serie A e persone di serie B, le prime fanno quello che amano e le seconde quello che gli conviene………..

e tu….. a che categoria appartieni ?

Dipendenti Statali Fannulloni e Lazzaroni

Stanno creando molte polemiche accese le pesanti parole pronunciate dal giornalista e saggista italiano naturalizzato statunitense Federico Rampini, durante la trasmissione “Stasera Italia”, andata in onda su Retequattro durante la serata dello scorso lunedì 3 agosto.

Si è scagliato nei confronti dei dipendenti pubblici accusandoli di essere i responsabili della “non ripresa” italiana post covid, a causa dello “smart working” che ha creato loro l’alibi per lavorare meno di prima.

Le esternazioni di Rampini sono state accompagnate  dalle risate sia da parte della conduttrice Veronica Gentili che dell’economista Carlo Cottarelli, le quali non sono passate inosservate ai critici.

Rampini ha definito i lavoratori pubblici che attualmente operano in smart working: un “esercito di lazzaroni” che “già non facevano un lavoro intelligente prima, hanno lavorato ancora meno, ancor peggio”, con “tanti di loro che hanno fatto delle vere e proprie ferie a casa“: affermazioni molto pesanti, che hanno suscitato un’ondata di critiche. Vediamo in dettaglio il suo intervento:

“Purtroppo questa è la vergogna italiana in assoluto. Guardate, aveva piena ragione Cottarelli a dire che il presidente dell’Inps se ne dovrebbe andare. Però non basta, non se ne deve andare solo lui. Bisogna cominciare a fare pulizia in un mondo che è un mondo di sabotatori della rinascita italiana”, riferendosi a tutti i dipendenti pubblici, non solo dell’INPS.

Andiamo a guardare che cosa è stato il crollo della produttività già bassissima di tanti statali, di tanti pubblici dipendenti che si sono fatti il lockdown a casa col cosiddetto ‘smart working’. La traduzione letterale di ‘smart working’ sarebbe lavoro intelligente, questi già non facevano un lavoro intelligente. Hanno lavorato ancora meno, ancora peggio. Tanti di loro si sono fatti delle vere e proprie ferie a casa”.

Guardate, io non vivo in Italia, però ho raccolto le lamentele, i pianti, le urla di decine di amici che sto incontrando in Italia per il livello vergognoso a cui è precipitata l’improduttività della pubblica amministrazione. Compresa ovviamente l’Inps, ma anche l’Agenzia delle entrate. Cioè il lockdown è diventato un alibi per un esercito di lazzaroni. A loro lo stipendio non glielo nega mai nessuno.

Video dell’intervento integrale sopra citato di Federico Rampini

Mentre ci sono milioni di italiani che in questo momento vivono in un’incertezza tragica sul loro futuro e sul loro tenore di vita, quelli lì quando se ne stanno a casa e non fanno un beato niente lo stipendio lo incassano. Quindi”, conclude il giornalista, “giusto quello che dice Cottarelli, ovvero cacciare il presidente dell’Inps che non mantiene le promesse, ma poi bisogna fare pulizia di tutti i dirigenti e quadri che non sono capaci di far lavorare i loro collaboratori, è una vergogna italiana”.

Affermazioni molto pesanti, che hanno suscitato un’ondata di critiche, prima fra tutte quella di Alfredo Ferrante, dirigente pubblico nel Dipartimento per le politiche della famiglia e blogger presso vari siti, fra cui Linkiesta, dove Ferrante ha pubblicato una lettera aperta al vetriolo a Rampini.

Gaglione Danilo

Fonte : https://www.jedanews.com

Puoi risparmiare  1,00 Euro al mese per supportare i media indipendenti

A differenza della Rai, Mediset o Sky, NON siamo finanziati da Benetton, Bill & Melinda Gates o da altre ONG o governi. Quindi alcune monete nel nostro barattolo per aiutarci ad andare avanti sono sempre apprezzate.

La Repubblica dei Mandarini
€ 14,00

I Signori del Tempo Perso
I burocrati che frenano l’Italia e come provare a sconfiggerli
€ 15,00

Noi No!
L’Italia ribelle contro la politica sorda
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere
€ 17,50

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code