toba60

Italia: Solo il 12% dei ‘Decessi indica Covid19 Come Causa

Fermarsi un attimo per fare il punto della situazione (”Una maniera molto elegante per invitare le persone a pensare”), non sarebbe male, specialmente quando si specula sulla vita delle persone.

E’ incredibile con quanta disinvoltura si parla di decessi e di proiezioni future sulla probabile evoluzione del CoronaVirus.

I numeri, i morti, la disperazione e i filmati che inquadrano medici che sembrano usciti da un film degli orrori, destano nel pubblico autentico terrore e paura, quanto di meglio per coinvolgere emotivamente le persone, rendendole estremamente malleabili e ricettive ad ogni flusso di dati che possono essere a piacimento esibiti alla stregua di una lotteria di capodanno.

Ieri mi sono preso la briga di fare una verifica sul numero di decessi in 3 Regioni del Nord, Veneto, Lombardia, e Piemonte e la cosa sorprendente era la discrepanza di numeri che venivano inseriti l’interno di tutte le testate giornalistiche, per non parlare dei servizi televisivi che giocano al rialzo, neanche fosse un asta giudiziaria.

Coloro che sono a casa hanno l’idea che la morte sia dietro l’angolo o che se infetti una volta in ospedale qualcuno deciderà’ se deve vivere o morire, chi poi porta a spasso il cane vive nel terrore di essere responsabile del contagio di qualcuno, e’ una fase interlocutoria questa, che precede i drammi successivi che non saranno più’ di natura fisica, ma di quella che sarà’ un autentica lotta per la sopravvivenza, dettata da un economia che probabilmente farà rimpiangere persino il tracollo del 1929.

L’enorme flusso di notizie rende estremamente difficile dare un senso e un significato a tutto quello che sta succedendo, comici, politici, imprenditori, conduttori televisivi, cantanti, virologi, attori, ogni giorno tutti hanno uno spazio in televisione per dire la loro, più’ sono famosi e maggiore e’ il tempo concesso loro.

La qualità’ dei servizi ha toccato il fondo, il cittadino serve unicamente per incamerare informazioni, non importa quali, importante e’ che abbia l’idea di essere al corrente di tutto.

La manipolazione mentale e’ in piena azione e la parola e’ lo strumento fondamentale per farlo e ora prima di lasciarvi a questo ulteriore servizio che malauguratamente ha pure lui alcuni numeri, vi racconto questa breve storiella.

Un devoto va dal Frate Priore e domanda se può’ fumare una sigaretta mentre prega e il Priore con tono Aggressivo gli risponde di no.

Un secondo devoto si avvicina e chiede al Priore se può’ pregare mentre fuma una sigaretta e con entusiasmo e ammirazione gli risponde di si.

Visto quanto e’ facile ingannare le persone?

Toba60 Sempre di Corsa ma al Vostro Fianco.

Mortalità in Italia di CoronaVirus

Il rapporto mostra che fino all’88% dei presunti decessi di Covid19 in Italia potrebbero essere attribuiti erroneamente.

Il modo in cui l’Italia registra le morti spiega il loro aumentato rapporto caso / mortalità di coronavirus, secondo un esperto e un rapporto dell‘Istituto Nazionale di Sanità (ISS).

Citando questo rapporto ( qui in inglese), il professor Walter Ricciardi, consulente scientifico del ministro della salute italiano, ha dichiarato:

Il modo in cui codifichiamo le morti nel nostro paese è molto generoso, nel senso che tutte le persone che muoiono negli ospedali con il coronavirus sono ritenute morte del coronavirus […] Su una nuova valutazione da parte del National Institute of Health, solo Il 12% dei certificati di morte ha mostrato una causalità diretta da coronavirus, mentre l’88% dei pazienti deceduti ha almeno una pre-morbilità – molti ne hanno avuti due o tre “

Questo è stato ampiamente riportato, è stato anche in The Telegraph , eppure nessuno sembra esserne coinvolto.

Il presidente del Servizio di protezione civile italiano ha fatto di tutto per ricordare alle persone la natura delle figure di mortalità in Italia in un briefing mattutino del 20/03 :

Voglio che ricordi che queste persone sono morte CON il coronavirus e non DAL coronavirus ”

Cosa significa veramente?

Ciò significa che le cifre del bilancio delle vittime italiane potrebbero essere state gonfiate artificialmente fino all’88% . Se fosse vero, ciò significherebbe che il numero totale di italiani che sono morti di Covid19 potrebbe essere di circa 700. Il che porterebbe l’Italia, attualmente un outlier statistico in termini di morti per Covid19, ben in linea con il resto del mondo.

Significa che migliaia di decessi attualmente ampiamente attribuiti a Covid19, e usati per giustificare l’introduzione di misure equivalenti alla legge medica marziale, potrebbero non essere affatto deceduti per covid19 ma per la loro grave comorbilità cronica (cancro, malattie cardiache ecc.) .

Questa statistica non è un segreto, o in alcun modo controversa, era in The Telegraph, dopo tutto, ma la gente sembra ignorarla, o leggere attorno ad essa, o forse semplicemente non capirla.

Abbiamo riportato queste statistiche alcuni giorni fa e molte persone che dovrebbero conoscerle meglio hanno semplicemente reagito al titolo senza leggere l’articolo reale o capirne le statistiche.

Dato il disegno di legge che sta avendo la sua seconda lettura oggi nel parlamento del Regno Unito, è importante che queste informazioni siano diffuse ampiamente e rapidamente.

Questa informazione è stata compilata con l’assistenza del gruppo svizzero Propaganda Research , raccomandiamo ancora una volta a tutti di leggere il proprio sito. Sono un must-read, un must-follow e un must-share. È la migliore risorsa per le informazioni Covid19 su Internet.

Fonte: https://off-guardian.org

Programmazione Mentale
Dal lavaggio del cervello alla libertà di pensiero. Individuare e neutralizzare le manipolazioni per sviluppare il potenziale della nostra mente.
Voto medio su 2 recensioni: Sufficiente
€ 15,90

Rivoluzione Non Autorizzata
Come cambierà il Mondo
Voto medio su 17 recensioni: Da non perdere
€ 15,90

Neuroschiavi
Liberiamoci dalla manipolazione psicologica, politica, economica e religiosa
Voto medio su 33 recensioni: Da non perdere
€ 16,50

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code