toba60

La Disinformazione che Pochi Conoscono

Views: 225

Io ho sempre pensato che non e’ utile limitarsi a dare un resoconto di tutte le incongruenze legate al mondo dell’informazione.

Una sciocchezza non e’ mai fine se stessa e lo scopo in definitiva, e’ anche quello di creare un clima di odio e rancore nei confronti di chi non la pensa come te.

Nel momento in cui una persona ha fatto suo questo stato d’animo, vengono meno tutti i presupposti affinché’ venga meno una visione di insieme, utile per sviluppare un azione propositiva.

IL mondo nei secoli, e’ sempre stato vincolato da alcuni luoghi comuni, il potere, i soldi e la proprietà’ con annesse tutte le variabili che ne conseguono.

Ebbene, c’è’ un numero esiguo di persone che vuole il potere, dopo ci sono coloro che vogliono il danaro e per averlo hanno bisogno di chi ha il potere e poi c’è chi si trova nella parte più’ bassa della piramide e aspira ad ad avere un ruolo privilegiato all’interno della base, che di fatto e’ vincolata dalle medesime aspirazioni, (Potere Soldi e Proprietà’)

Se ci pensate bene, detto cosi, fa un po ridere, non si spiegherebbe altrimenti del perché’ il bilancio commerciale di tutte le economia del mondo siano sempre in attivo in un settore come il gioco d’azzardo.

Questo la dice lunga su cosa vogliono veramente gli esseri umani.

La disinformazione e’ il lasciapassare per ottenere un privilegio e questo non ha alcuna attinenza con i molti paradigmi che si sono consolidati nell’opinione pubblica.

Un Luigi Di Maio o un Luca Zaia, Beppe Grillo, Giuseppe Conte, Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Barbara Palombelli, Bruno Vespa, e la signora Gina del piano di sotto, per non parlare di Gustavo il Netturbino del paese o il Giovane Industriale Arricchito, figlio di papa’ che specula sugli operai………ma che presa di posizione possono mai considerare in contesti come quelli che siamo vivendo ora in questo momento?

Elementare caro Watson, quella che offre la disinformazione del momento a loro più’ Favorevole.

Scommetto che Stai Sorridendo 🙂

Toba60

La Disinformazione Questa Sconosciuta

Analisti disinformati in aumento che commentano i tuoi siti Web preferiti per emozionare e antagonizzare

Vi siete mai chiesti perché quegli stessi utenti odiosi, arroganti e poco frequenti appaiano appena sulla scia di post molto controversi come l’orologio? Monitorano, attendono e poi saltano fuori gli stessi argomenti per emozionare e antagonizzare gli utenti legittimi sui social network e migliaia di altri siti Web.

Che si tratti di vaccini, OGM, alimenti biologici o qualsiasi altro argomento orientato alla salute naturale o in contraddizione con l’opinione generale, questi “troll online” sono ora esposti come parte di un’operazione sofisticata e più ampia per conto di multinazionali alimentari, cartelli farmaceutici, grandi aziende agroalimentari e chimiche che generano cumulativamente trilioni di dollari di entrate.

I gruppi frontali e il Consiglio internazionale degli additivi alimentari (IFAC) sono stati creati per dominare le discussioni del Codex

La Commissione del Codex Alimentarius, concepita dalle Nazioni Unite nel 1962, nacque attraverso una serie di relazioni tra l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), l’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), l’Organizzazione mondiale del commercio (OMC) e l’americano FDA e USDA.

Il Codex Alimentarius stesso è una raccolta di standard alimentari, codici di condotta e linee guida che specificano tutti i requisiti relativi agli alimenti, siano essi trasformati, semilavorati, geneticamente modificati o grezzi.

Gli specialisti della disinformazione sono assunti da organizzazioni sussidiarie sotto il Codex Alimentarius nel tentativo di infiltrarsi nelle discussioni su Internet, influenzare l’opinione pubblica e creare discordia tra utenti legittimi del sito Web e portali di social network.

L’International Food Additives Council (IFAC) è un’associazione internazionale che rappresenta le aziende che producono sostanze utilizzate in tutto il mondo come ingredienti alimentari in prodotti tradizionali e biologici. Il gruppo è molto attivo nel Codex. Ma come fai a sapere chi sono e chi rappresentano, quando è quasi impossibile scoprire chi sono i loro membri?

Mentre molti attivisti in tutto il mondo si sono concentrati sulla lotta contro i temuti standard globali del “Codex Alimentarius” per il cibo (che distruggerebbe seriamente la nostra capacità complessiva di produrre cibo sano e sufficiente, oltre a rimediare con un’adeguata integrazione nutrizionale, a favore dei globocorpi farmaceutici e dei Monsantos di questo mondo) l’Unione Europea ha già applicato standard quasi identici.

La National Health Federation (NHF), l’unico gruppo per la libertà di salute autorizzato a parlare alle riunioni del Codex, ha dichiarato che è praticamente impossibile individuare un elenco dei suoi membri (che indicherebbe naturalmente fonti di finanziamento e potenzialmente rivelerebbe ordini del giorno dietro le quinte ).

Le compagnie alimentari assumono lobbisti per spingere per una legislazione a loro favore e opporsi a leggi che danneggiano i loro interessi. I gruppi commerciali sono organizzazioni di lobbying formali attraverso le quali le aziende alimentari mettono in comune le proprie risorse per essere più potenti. Un esempio di gruppo commerciale dell’industria alimentare è la National Cattleman’s Beef Association, che rappresenta l’industria delle carni bovine. Ogni principale prodotto animale (maiale, pollo, uova, latticini) è rappresentato dal proprio gruppo commerciale. Allo stesso modo, l’industria delle bevande analcoliche è rappresentata dall’American Beverage Association, mentre la Grocery Manufacturers Association rappresenta sia i produttori di alimenti e bevande come General Mills, Coca-Cola e Kraft Foods.

Mentre i gruppi commerciali sono generalmente in prima linea su chi rappresentano, i gruppi frontali no. I gruppi di facciata spesso hanno nomi che suonano ingannevoli e tentano di creare un’impressione pubblica positiva che nasconde i motivi economici dei loro finanziatori. Inoltre, la maggior parte dei gruppi di facciata si occupa principalmente di campagne di pubbliche relazioni piuttosto che di lobby.

Se cerchi le origini dell’IFAC nei profili delle attività commerciali su Internet, scoprirai che è stata fondata nel 1980 da Patrick M. Farrey, che è proprio il vicepresidente del gruppo della Kellen Company. In breve, The Kellen Company non solo è legata alla formazione di IFAC, ma funge anche da entità di gestione dietro IFAC. E i suoi membri, sebbene non sia stato ottenuto un elenco di membri appropriato, sono tenuti ad essere come il loro organo di governo – i produttori di additivi alimentari, compresi ma certamente non limitati ai produttori di dolcificanti artificiali e glutammato (cioè MSG).
Alla fine ogni lealtà di cui la FDA è responsabile per la protezione del pubblico viene trasferita al produttore di grandi società. La FDA ha effettivamente distribuito la propaganda della Monsanto con un articolo dell’International Food Information Council Foundation.

In che modo la disinformazione sta influenzando i tuoi siti Web preferiti 

Tutte le analisi etiche di qualsiasi tattica della campagna di disinformazione portano a una conclusione: un disprezzo spericolato per la verità e le affermazioni speciose della scienza “cattiva”. C’è una coerenza in:

Irrequieto disprezzo per la verità
– Concentrarsi sugli sconosciuti ignorando i noti.
– Dichiarazioni speciose di scienza “cattiva”
– Creazione di “gruppi frontali”
– Scienza fasulla della produzione
– Campagne di think tank
– Campagne di pubbliche relazioni fuorvianti
– Creazione di gruppi di astroturf
– Cyber-bullismo di scienziati e giornalisti

La letteratura sociologica della campagna di disinformazione descrive questo fenomeno come un contromovimento. Un contromovimento è un movimento sociale che si è formato in reazione a un altro movimento.

Come riportato da  Sustainable Food News , oltre 50 di questi gruppi frontali, lavorando per conto di gruppi commerciali di prodotti alimentari e biotecnologie, hanno formato una nuovissima alleanza chiamata  Alliance to Feed the Future . Ancora una volta, l’alleanza è coordinata dall’International Food Information Council (IFIC) che protegge il glutammato. L’obiettivo dichiarato dell’alleanza è “bilanciare il dialogo pubblico sull’agricoltura moderna e la produzione alimentare su larga scala”.

“L’Alleanza per nutrire il futuro ha affermato che” nel tentativo di soddisfare le crescenti esigenze alimentari del mondo in modo responsabile, efficiente e conveniente “, i suoi membri vogliono” raccontare la vera storia “e dissipare” errate percezioni sulla moderna produzione e tecnologia alimentare “”  l’articolo afferma.

“Quando gli è stato chiesto da  Sustainable Food News  quali idee sbagliate il gruppo cerca di dissipare, Dave Schmidt, CEO dell’International Food Information Council, che coordina l’alleanza, ha affermato le idee sbagliate più comuni – perpetuate da quella che chiama” una grande cultura popolare “che può si trovano nei recenti “libri e film”, ovvero che “la tecnologia è cattiva e dobbiamo tornare indietro nel tempo in cui c’era meno tecnologia. Oppure, la trasformazione dei prodotti alimentari o la produzione di alimenti su larga scala è negativa. “

… L’obiettivo dell’alleanza è educare quelli che ha chiamato “opinion leader”, compresi quelli nel settore universitario, società professionali, giornalisti e funzionari governativi. Tuttavia, un altro target demografico è il “consumatore informato”, che si aspetta troverà le informazioni del gruppo online.

Lo sforzo dell’Alleanza sembra essere un tentativo di sopprimere la crescente percezione dei consumatori che la moderna produzione alimentare può avere un impatto negativo sulla salute umana e ambientale come sposata dal movimento alimentare biologico e sostenibile. ” 

Da Facebook a forum, bacheche di commenti e persino siti Web professionali, molti di questi specialisti della disinformazione usano tattiche progettate da esperti per diffamare, distrarre e distruggere la verità.

In che modo i gruppi frontali raggiungono questo obiettivo? La valuta più preziosa per qualsiasi gruppo di facciata è la propaganda e la disinformazione. Le tattiche specifiche includono:

Astroturfing (Fake Grassroots)
Fingendo che il tuo gruppo rappresenti il ​​ragazzino, di solito agricoltori, proprietari di piccole imprese o consumatori. L’idea è di far sentire il pubblico come se il gruppo fosse dalla loro parte e i loro interessi fossero attaccati dal governo e dall’élite.


Sparare al messaggero
Discrepire i critici spesso deridendoli, chiamandoli nomi come “polizia alimentare” ed “estremisti” e in altro modo emarginandoli.

Acquistare scienza
Pagando per la ricerca, assumendo esperti scientifici come portavoce, mettendo storie di scienza nei media, il tutto senza rivelare il conflitto di interessi.

Fearmongering Preying
sulle paure delle persone, in particolare relative all’economia; ad esempio, dire che una politica comporterà un aumento dei prezzi dei prodotti alimentari o perdite di posti di lavoro.

Un’altra tattica comune impiegata dai gruppi di facciata è “artisti disinfo” in prima linea per “sfatare” rivendicati “miti” comuni su pratiche agricole o consigli nutrizionali. I gruppi frontali presenteranno gruppi di esperti, esperti e funzionari governativi come temitori della paura che non comprendono la scienza o conoscono i “fatti”. L’idea è di far apparire la posizione del gruppo frontale sana e ragionata, facendo sembrare gli avversari irrazionali e persino cospiratori.


Molti dei tratti comuni che gli artisti di disinfo tendono ad applicare sono stati brillantemente dettagliati da H. Michael Sweeney. Più una parte particolare si adatta ai tratti ed è colpevole di seguire le regole, più è probabile che siano specialisti della disinformazione professionale con un motivo acquisito per conto delle grandi imprese. Le persone possono essere comprate, minacciate o ricattate per fornire disinformazione, quindi anche “bravi ragazzi” possono essere sospetti in molti casi.

È un’operazione massiccia intrapresa congiuntamente da molti livelli. Accedono alle interfacce di Facebook o commenti (ad es. Disqus, livefyre, ecc.) Con nomi diversi per aiutare a sostenere il loro obiettivo. Puoi anche vedere molti di questi utenti fare gli stessi commenti su altri siti Web … sempre negativi … e solo su argomenti specifici. I vaccini sono un argomento di attacco preferito, per la maggior parte di essi, tuttavia OGM, alimenti biologici, cannabis sono anche temi caldi su cui si rifanno. Molti dei termini e dell’inglese utilizzati possono anche essere forniti agli stessi utenti. Un utente di Facebook è stato catturato con 52 diversi accessi, immagini false e bios prima che l’utente cancellasse contemporaneamente tutti i 52 accessi una volta esposti.

Una persona razionale che partecipa come interessata alla verità valuterà quella catena di prove e concluderà che i collegamenti sono solidi e conclusivi, che uno o più collegamenti sono deboli e necessitano di un ulteriore sviluppo prima che si possa giungere a una conclusione, o che uno o più i collegamenti possono essere interrotti, in genere invalidando (ma non necessariamente, se esistono già collegamenti paralleli o possono essere trovati, o se un determinato collegamento era semplicemente di supporto, ma non di per sé chiave) l’argomento. Il gioco si gioca sollevando problemi che rafforzano o indeboliscono (preferibilmente fino al punto di rompere) questi collegamenti. È compito di un artista disinfo interferire con questa valutazione … almeno per far pensare alle persone che i collegamenti siano deboli o rotti quando, in verità, non lo sono … o proporre soluzioni alternative che allontanano dalla verità. Spesso,semplicemente impedendo e rallentando il processo attraverso tattiche di disinformazione, viene assicurato un livello di vittoria perché l’apatia aumenta con il tempo e la retorica.

Sembrerebbe vero in quasi tutti i casi, che se uno non può spezzare la catena di prove per una data soluzione, la rivelazione della verità ha vinto. Se la catena viene spezzata o deve essere forgiato un nuovo anello, oppure deve essere sviluppata una catena completamente nuova, oppure la soluzione non è valida e ne deve essere trovata una nuova … ma la verità vince comunque. Non c’è vergogna nell’essere il creatore o il sostenitore di una soluzione, catena o collegamento fallita, se fatto con onestà alla ricerca della verità. Questo è l’approccio razionale. Mentre è comprensibile che una persona possa essere coinvolta emotivamente in un determinato aspetto di una determinata questione, è davvero irrilevante chi vince, fintanto che la verità vince. Ma l’artista disinfo cercherà di emozionare e castigare qualsiasi fallimento (affermazioni reali o false) e cercherà, per mezzo di intimidazioni, di impedire la discussione in generale.

È l’artista del disinfo e coloro che possono tirare le loro corde (quelli che soffrono se il crimine dovesse essere risolto) DEVE cercare di impedire un esame razionale e completo di qualsiasi catena di prove che li appenderebbe. Poiché il fatto e la verità raramente cadono da soli, devono essere superati con bugie e inganni. Coloro che sono professionisti nell’arte delle menzogne ​​e dell’inganno, come la comunità dell’intelligence e il criminale professionista (spesso le stesse persone o almeno lavorano insieme), tendono ad applicare strumenti abbastanza ben definiti e osservabili in questo processo. Tuttavia, il pubblico in generale non è ben armato contro tali armi ed è spesso facilmente fuorviato da queste tattiche comprovate. Sorprendentemente, nemmeno i media e le forze dell’ordine NON SONO STATI FORMATI per affrontare questi problemi. Per la maggior parte,solo i giocatori stessi comprendono le regole del gioco.

25 REGOLE DI DISINFORMAZIONE

1. Non sentire alcun male, non vedere alcun male, non parlare male.

Indipendentemente da ciò che sai, non discuterne, specialmente se sei un personaggio pubblico, un’ancora di notizie, ecc. Se non viene segnalato, non è successo e non devi mai affrontare i problemi.

2. Diventa incredulo e indignato.

Evita di discutere questioni chiave e concentrati invece su questioni secondarie che possono essere utilizzate per mostrare l’argomento come critico rispetto ad alcuni gruppi o temi altrimenti sacrosanti. Questo è anche noto come “Come osi!” gambetto.

3. Creare voci fuorvianti.

Evita di discutere i problemi descrivendo tutte le accuse, indipendentemente dal luogo o dalle prove, come semplici voci e accuse selvagge. Anche altri termini di deroga reciprocamente esclusivi della verità possono funzionare. Questo metodo funziona particolarmente bene con una stampa silenziosa perché l’unico modo in cui il pubblico può conoscere i fatti è attraverso tali “voci discutibili”. Se riesci ad associare il materiale a Internet, usa questo fatto per certificarlo come una “voce selvaggia” di un “gruppo di bambini su Internet” che in realtà non può avere basi.

4. Usa un uomo di paglia.

Trova o crea un elemento apparente della discussione del tuo avversario che puoi facilmente abbattere per farti apparire bene e l’avversario per apparire cattivo. O compensare un problema che si può implicare in modo sicuro esiste sulla base della tua interpretazione dell’avversario / argomenti / situazione dell’avversario, oppure selezionare l’aspetto più debole delle cariche più deboli. Amplifica il loro significato e distruggili in un modo che sembra sfatare tutte le accuse, reali e fabbricate allo stesso modo, evitando in realtà la discussione delle questioni reali.

5. Mettere fuori stada gli avversari con insulti e ridicolo.

Questo è anche noto come stratagemma principale “attaccare il messaggero”, sebbene altri metodi si qualifichino come varianti di tale approccio. Associa avversari a titoli impopolari come “kook”, “destra”, “liberale”, “sinistra”, “terroristi”, “complotti”, “radicali”, “milizia”, ​​”razzisti”, “religiosi fanatici “,” deviati sessuali “e così via. Questo fa sì che gli altri si riducano dal supporto per paura di ottenere la stessa etichetta ed eviti di affrontare i problemi.

6. Colpire e Scappare.

In qualsiasi forum pubblico, esegui un breve attacco del tuo avversario o della sua posizione e poi scappa via prima che una risposta possa essere messa in campo, o semplicemente ignora qualsiasi risposta. Funziona molto bene in Internet e negli ambienti con lettere al redattore in cui è possibile fare appello a un flusso costante di nuove identità senza dover spiegare il ragionamento critico: basta fare un’accusa o un altro attacco, non discutere mai dei problemi e non rispondere mai a nessun successivo risposta, perché ciò nobiliterebbe il punto di vista dell’avversario.

7. Motivi della domanda.

Ruotare o amplificare qualsiasi fatto che potrebbe essere inteso nel senso che l’avversario agisce in base a un’agenda personale nascosta o ad altri pregiudizi. Ciò evita di discutere problemi e impone l’accusatore alla difensiva.

8. Richiamare l’autorità.

Rivendica te stesso o associa te stesso all’autorità e presenta la tua argomentazione con abbastanza “gergo” e “minutia” per illustrare che sei “uno che conosce”, e semplicemente dire che non è così senza discutere problemi o dimostrare concretamente perché o citando fonti.

9. Gioca a Nascondere.

Indipendentemente dall’evidenza o dall’argomentazione logica offerta, evita di discutere delle questioni se non con le negazioni che hanno credibilità, ha un senso, fornisce qualsiasi prova, contiene o fa un punto, ha una logica o supporta una conclusione. Mescolare bene per il massimo effetto.

10. Associa le accuse dell’avversario a vecchie notizie.

Un derivato dell’uomo di paglia – di solito, in qualsiasi questione su larga scala ad alta visibilità, qualcuno farà presto delle accuse su ciò che può essere o è già stato facilmente affrontato – una sorta di investimento per il futuro se la questione non fosse contenuta così facilmente .) Dove può essere previsto, chiedi alla tua parte di sollevare una questione da uomo di paglia e di averla affrontata presto come parte dei piani di emergenza iniziali. Gli addebiti successivi, indipendentemente dalla validità o dal nuovo terreno scoperto, di solito possono quindi essere associati all’accusa originale e liquidati come semplicemente una rehash senza bisogno di affrontare i problemi attuali – tanto meglio dove si trova l’avversario o è stato coinvolto con la fonte originale.

11. Stabilire e fare affidamento su posizioni di ripiego.

Usando una questione o un elemento minore dei fatti, prendi la “strada maestra” e “confessa” con candore che un errore innocente, col senno di poi, è stato fatto – ma che gli avversari hanno colto l’opportunità di soffiare tutto sproporzionato e implicare criminalità più grande che, “semplicemente non sono così”. Altri possono rinforzarlo a tuo nome, in seguito, e persino pubblicamente “chiedere la fine delle sciocchezze” perché hai già “fatto la cosa giusta“. Fatto correttamente, questo può raccogliere simpatia e rispetto per “essere puri” e “possedere” i propri errori senza affrontare problemi più gravi.

12. Gli enigmi non hanno soluzione.

Attingendo all’ombrello generale degli eventi che circondano il crimine e alla moltitudine di giocatori ed eventi, dipingi l’intera faccenda come troppo complessa per essere risolta. Ciò fa sì che coloro che seguono altrimenti la questione inizino a perdere interesse più rapidamente senza dover affrontare i problemi reali.

13. Logica di Alice nel paese delle meraviglie.

Evita la discussione dei problemi ragionando all’indietro o con un’apparente logica deduttiva che proibisce qualsiasi fatto materiale reale.

14. Richiedi soluzioni complete.

Evita i problemi richiedendo agli avversari di risolvere completamente il crimine a portata di mano, uno stratagemma che funziona meglio con i problemi che si qualificano per la regola 10.

15. Adatta i fatti a conclusioni alternative.

Ciò richiede un pensiero creativo a meno che il crimine non sia stato pianificato con conclusioni di emergenza in atto.

16. Evidenzia prove e testimoni.

Se non esiste, non è un dato di fatto e non dovrai affrontare il problema.

17. Cambia argomento.

Di solito in connessione con uno degli altri stratagemmi elencati qui, trova un modo per seguire la discussione con commenti abrasivi o controversi nella speranza di attirare l’attenzione su un nuovo argomento più gestibile. Questo funziona particolarmente bene con i compagni che possono “discutere” con te sul nuovo argomento e polarizzare l’arena di discussione al fine di evitare di discutere più questioni chiave.

18. Emoziona, Provoca Ostilita’ e Incita L’Avversario.

Se non puoi fare nient’altro, rimprovera e schernisci i tuoi avversari e attirali in risposte emotive che tenderanno a renderli sciocchi e eccessivamente motivati, e in generale renderanno il loro materiale un po ‘meno coerente. Non solo eviterai di discutere i problemi in prima istanza, ma anche se la loro risposta emotiva affronta il problema, puoi evitare ulteriormente i problemi concentrandoti su quanto “sono sensibili alle critiche”.

19. Ignora i fatti presentati, richiedi prove impossibili.

Questa è forse una variante della regola “gioca stupido”. Indipendentemente dal materiale che può essere presentato da un avversario nei forum pubblici, rivendica il materiale irrilevante e richiedi la prova che è impossibile per l’avversario (potrebbe esistere, ma non essere a sua disposizione, o potrebbe essere qualcosa che è noto essere distrutto o trattenuto in modo sicuro, come un’arma per omicidio.) Per evitare completamente di discutere questioni, potrebbe essere necessario negare categoricamente ed essere critici nei confronti dei media o dei libri come fonti valide, negare che i testimoni siano accettabili, o addirittura negare che le dichiarazioni rese dal governo o da altre autorità abbiano significato o rilevanza.

20. Falsa prova.

Ove possibile, introdurre nuovi fatti o indizi progettati e realizzati in conflitto con le presentazioni degli avversari, come strumenti utili per neutralizzare le questioni sensibili o impedire la risoluzione. Funziona meglio quando il crimine è stato progettato con contingenze allo scopo e i fatti non possono essere facilmente separati dalle fabbricazioni.

21. Chiama un gran giurì, un procuratore speciale o un altro organo investigativo abilitato.

Sovvertire il (processo) a proprio vantaggio e neutralizzare efficacemente tutte le questioni sensibili senza discussione aperta. Una volta convocate, le prove e le testimonianze devono essere segrete se gestite correttamente. Ad esempio, se possiedi l’avvocato, può assicurare che una giuria non sente prove utili e che le prove sono sigillate e non disponibili per gli investigatori successivi. Una volta raggiunto un verdetto favorevole, la questione può essere considerata ufficialmente chiusa. Di solito, questa tecnica viene applicata per trovare i colpevoli innocenti, ma può anche essere usata per ottenere accuse quando si cerca di incastrare una vittima.

22. Produci una nuova verità.

Crea il tuo esperto (i), gruppo (i), autore (i), leader (i) o influenza quelli esistenti disposti a forgiare nuove basi attraverso ricerche o testimonianze scientifiche, investigative o sociali che si concludono favorevolmente. In questo modo, se devi effettivamente affrontare i problemi, puoi farlo in modo autorevole.

23. Crea distrazioni più grandi .

Se quanto sopra non sembra funzionare per distrarre da problemi delicati o per impedire la copertura mediatica indesiderata di eventi inarrestabili come i processi, creare notizie più grandi (o trattarle come tali) per distrarre le moltitudini.

24. Critici del silenzio.

Se i metodi di cui sopra non prevalgono, prendere in considerazione la possibilità di rimuovere gli avversari dalla circolazione con una soluzione definitiva in modo da eliminare completamente la necessità di affrontare i problemi. Ciò può essere dovuto alla morte, all’arresto e alla detenzione, al ricatto o alla distruzione del loro personaggio mediante il rilascio di informazioni sul ricatto o semplicemente distruggendoli finanziariamente, emotivamente o danneggiando gravemente la loro salute.

25. Svanire.

Se sei un detentore chiave di segreti o altrimenti eccessivamente illuminato e pensi che il calore si stia surriscaldando, per evitare problemi, lascia la cucina vuota.

OTTO TRATTI DEL DISINFORMATORE

1) Evitamento

In realtà non discutono mai direttamente i problemi o forniscono input costruttivi, generalmente evitando citazioni di riferimenti o credenziali. Piuttosto, implicano semplicemente questo, quello e l’altro. Praticamente tutto ciò che riguarda la loro presentazione implica la loro autorità e conoscenza di esperti in materia senza ulteriori giustificazioni per la credibilità.

2) Selettività

Tendono a scegliere con cura gli avversari, applicando l’approccio “scappa” contro semplici commentatori che sostengono gli avversari o focalizzando attacchi più pesanti su avversari chiave che sono noti per affrontare direttamente i problemi. Se un commentatore dovesse diventare polemico con qualche successo, l’attenzione si sposterà anche per includere il commentatore.

3) Casuale

Tendono a emergere all’improvviso e in qualche modo per coincidenza con un nuovo argomento controverso senza precedenti chiari di partecipazione a discussioni generali nella particolare arena pubblica coinvolta. Allo stesso modo tendono a svanire una volta che l’argomento non è più di interesse generale. Probabilmente furono diretti o eletti per essere lì per una ragione e svanirono con la ragione.

4) Lavoro di squadra

Tendono ad operare in pacchetti o squadre autocompletanti e complementari. Naturalmente, ciò può accadere naturalmente in qualsiasi forum pubblico, ma probabilmente ci sarà un modello continuo di frequenti scambi di questo tipo in cui sono coinvolti professionisti. A volte uno dei giocatori si infiltrerà nel campo avversario per diventare una fonte per l’uomo di paglia o altre tattiche progettate per diluire la forza di presentazione dell’avversario.

5) Anti-cospiratorio

Hanno quasi sempre disprezzo per i “teorici della cospirazione” e, di solito, per quelli che credono in qualche modo che JFK non sia stato ucciso da LHO. Chiediti perché, se detengono un tale disprezzo per i teorici della cospirazione, si concentrano sulla difesa di un singolo argomento discusso in un gruppo di notizie (NG) incentrato sulle cospirazioni? Si potrebbe pensare che o tenterebbero di ingannare tutti su ogni argomento, o semplicemente ignorare il gruppo che detengono con tale disprezzo. Oppure, si potrebbe giustamente concludere che hanno un ulteriore motivo per le loro azioni nel fare tutto il possibile per concentrarsi mentre lo fanno.

6) Emozioni artificiali

Uno strano tipo di emotività “artificiale” e una pelle insolitamente spessa – una capacità di perseverare e persistere anche di fronte a critiche schiaccianti e insensibilità. Ciò probabilmente deriva dalla formazione della comunità dell’intelligence che, indipendentemente dalla condanna delle prove, nega tutto e non diventa mai coinvolto emotivamente o reattivo. Il risultato netto per un artista disinfo è che le emozioni possono sembrare artificiali. Molte persone, se rispondono con rabbia, per esempio, esprimeranno la loro animosità durante la loro confutazione

Ma i tipi di disinfo di solito hanno difficoltà a mantenere l ‘”immagine” e sono caldi e freddi rispetto alle finte emozioni e al loro stile di comunicazione solitamente più calmo o non emotivo. È solo un lavoro, e spesso sembrano incapaci di “recitare il loro ruolo nel personaggio” anche in un mezzo di comunicazione come potrebbero essere in una vera conversazione / confronto faccia a faccia.

Potresti avere rabbia e indignazione vere un momento, canticchiare il prossimo, e più rabbia dopo – uno yo-yo emotivo. Per quanto riguarda la pelle spessa, nessuna critica li dissuaderà dal fare il loro lavoro, e generalmente continueranno i loro vecchi schemi disinfo senza alcun aggiustamento alle critiche su quanto sia ovvio che giocano a quel gioco – dove un individuo più razionale a chi interessa veramente ciò che gli altri pensano potrebbero cercare di migliorare il loro stile di comunicazione, sostanza e così via, o semplicemente rinunciare.

7) Incoerente

C’è anche la tendenza a fare errori che tradiscono il loro vero sé / i loro motivi. Ciò potrebbe derivare dal non conoscere veramente il loro argomento, o potrebbe essere un po ‘”freudiano”, per così dire, nel senso che forse radicano davvero per il lato della verità nel profondo.

Ho notato che spesso citeranno semplicemente informazioni contraddittorie che neutralizzano se stessa e l’autore. Ad esempio, uno di questi giocatori affermava di essere un pilota della Marina, ma incolpava le sue scarse abilità comunicative (ortografia, grammatica, stile incoerente) di avere solo un’istruzione scolastica. Non sono a conoscenza di troppi piloti della Marina che non hanno una laurea. Un altro ha affermato di non conoscere un particolare argomento / situazione, ma in seguito ha affermato di conoscerlo direttamente.

8) Costante di tempo

Esistono tre modi in cui può essere visto che funziona, specialmente quando le grandi aziende, il governo o altri giocatori abilitati sono coinvolti in un’operazione di copertura:

  • Qualsiasi pubblicazione di News Group (NG) da parte di un proponente mirato per la verità può dare una risposta IMMEDIATA. Queste operazioni assumono infiniti analisti e possono permettersi di pagare le persone per sedersi lì e guardare per l’opportunità di fare qualche danno. Poiché la disinformazione in un post funziona solo se il lettore la vede, è richiesta  una risposta rapida , oppure il visitatore può essere orientato verso la verità.
  • Quando si tratta in modo più diretto con un disinformazionista, come la posta elettronica,  viene richiesto un ritardo  : di solito ci sarà un ritardo minimo di 48-72 ore. Ciò consente una discussione di gruppo a sedere sulla strategia di risposta per il miglior effetto, e anche il tempo sufficiente per “ottenere il permesso” o istruzioni da una catena di comando formale.

Sorprendentemente, anche i media e le forze dell’ordine  non sono stati formati  per affrontare questi problemi. Per la maggior parte, solo i giocatori stessi comprendono le regole del gioco.

È tempo che le persone inizino a ignorare questi “troll online” e li espongano per quello che sono e per chi rappresentano. Usa le regole e le caratteristiche di cui sopra per individuare i colpevoli. Non nutrirti di essere antagonizzato dalle loro risposte e, nella migliore delle ipotesi, ringraziarli per i loro commenti e andare avanti (lo odiano). Queste operazioni vengono lentamente estromesse da fazioni interne a molte di queste organizzazioni che stanno iniziando a vedere la luce. Con il loro aiuto faremo tutti la differenza.

Marco Torres

Fonte: preventdisease.com

Controllo Totale: Tecniche di Disinformazione e Controllo delle Masse
Storia del controllo mentale, tecniche di disinformazione e metodi di difesa
€ 14,80

Fake News
Dalla manipolazione dell’opinione pubblica alla post-verità: come il potere controlla i media e fabbrica l’informazione per ottenere il consenso
Voto medio su 5 recensioni: Da non perdere
€ 12,90

L'Imbroglio della Realtà e l'Inganno della Percezione
Le più complete rivelazioni sull’esistenza umana mai scritte prima d’ora
Voto medio su 43 recensioni: Da non perdere
€ 39,50

Neuroschiavi
Liberiamoci dalla manipolazione psicologica, politica, economica e religiosa
Voto medio su 33 recensioni: Da non perdere
€ 16,50

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code