toba60

Non ”Processarli” è Questo il Vero Crimine! Studi Ufficiali Hanno Accertato che l’Ivermectina Riduceva la Possibilità di Morte del 92%

Si stanno aprendo mille varchi che sono le porte dell’inferno che tutti sapevano esistessero, ma mai nessuno si è preso la briga di aprirle nel timore che la realtà fosse diversa alla comoda fantasia che vedeva le masse protese in una fiduciosa adesione a dei benemeriti manigoldi criminali.

Toba60

Il nostro lavoro come ai tempi dell’inquisizione è diventato attualmente assai difficile e pericoloso, ci sosteniamo in prevalenza grazie alle vostre donazioni volontarie mensili e possiamo proseguire solo grazie a queste, contribuire è facile, basta inserire le vostre coordinate già preimpostate all’interno dei moduli all’interno degli editoriali e digitare un importo sulla base della vostra disponibilità.Se apprezzate quello che facciamo, fate in modo che possiamo continuare a farlo sostenendoci oggi stesso…

Non delegate ad altri quello che potete fare anche voi.

Staff Toba60

l’Ivermectina Riduceva la Possibilità di Morire del 92%

Un nuovo studio dimostra che l’ivermectina può ridurre le probabilità di morte del 92% Ma l’OMS, il NIH e l’FDA raccomandano tutti di evitarne l’uso.Ma l’OMS, il NIH e l’FDA raccomandano tutti di evitarne l’uso.

Un nuovo studio prospettico osservazionale di grandi dimensioni su 88.000 persone dimostra che l’ivermectina funziona; maggiore è la dose, migliore è il suo effetto.

Ecco uno stralcio di una delle tabelle sui tassi di ospedalizzazione in un gruppo abbinato di 283 pazienti:

Ci sono stati 0 ricoveri per COVID nel gruppo di utilizzatori regolari di ivermectina rispetto ai 10 del gruppo di utilizzatori irregolari.
Come reagisce l’OMS?

Ignorando la questione, naturalmente!

L’OMS non ha aggiornato le linee guida per il trattamento con l’ivermectina da oltre un anno. I nuovi studi vengono ignorati perché sono relativamente piccoli.

Ma questo studio era relativamente grande, poiché riguardava tutti i cittadini di una piccola città (223.128 abitanti Italiani).

Questo studio non giustifica la modifica delle linee guida per il trattamento. L’ivermectina deve essere evitata, tranne che in uno studio clinico:

Dati degli studi sull’ivermectina

Ecco i dati sugli studi sull’ivermectina di c19early.com. Vedete uno schema negli studi? Mortalità più bassa in 46 studi. Potete citare un farmaco con 46 studi che mostrano un beneficio in termini di mortalità e che in seguito si è rivelato dannoso per i pazienti? Certamente no! Il livello di evidenza è straordinariamente coerente.

Ecco i dati su cui l’OMS si è basata per decidere di non utilizzare l’ivermectina:

Se vi venisse offerto un farmaco come questo, la maggior parte delle persone lo accetterebbe. Ma l’OMS dice che si dovrebbe correre nella direzione opposta.

Ecco cosa l’OMS raccomanda di prendere al suo posto (Molnupiravir, Sotrovimab):

Ecco i dati relativi a due dei farmaci raccomandati, il Molnupiravir

e ancora…

Ecco come si confrontano tutti e tre i farmaci (ivermectina contro i due raccomandati dall’OMS):

Vedete? Raccomandano i farmaci con minore efficacia e dicono di non usare il farmaco con maggiore efficacia.

La FDA dice di evitare l’ivermectina

Sintesi

L’OMS raccomanda di assumere i farmaci meno efficaci e di evitare di assumere uno dei farmaci più efficaci.

È così che funziona la scienza al giorno d’oggi.

Steve KirschSteve Kirsch

Fonte: substack.com

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code