toba60

Studio Shock: Nessun mRNA (terapia genica) nel “Vaccino” Pfizer

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Non fatevi ingannare da facili conclusioni, da parte nostra sono ancora in corso alcune indagini da tutto il mondo e vi stiamo solo anticipando alcune ricerche che sicuramente non troverete in internet attraverso i classici motori di ricerca. (Il DeepWeb ci aiuta molto in questo)

Siamo partiti da un articolo di Cesare Sacchetti giornalista freelance in rete che noi ben conosciamo, il quale ha posto all’attenzione del pubblico un servizio relativo a due ricercatori Spagnoli Ricardo Delgado ed, il dottor Jose Luis Sevillano i quali hanno messo il vaccino Pfizer al microscopio elettronico e hanno scoperto che contiene il 99% di ossido di grafene e quasi nient’altro.

Abbiamo volutamente inserito molti riferimenti con tutta la documentazione scientifica ed i relativi approfondimenti collegati allo studio, che badate bene sono accessibili a chiunque essendo strutture aperte.

La prima domanda che sorge spontanea e’ se hanno fatto il rilevamento giusto, e’ facile strumentalizzare una notizia e darlo in pasto al pubblico facendola passare come una fake, difficile e’ però reperire i riscontri che poi vanno ripetuti per una verifica attendibile.

La seconda: assodato che tutto e’ regolare, come mai in Spagna l’analisi del vaccino presso questo laboratorio ha dato un riscontro diverso sulla sua composizione.

Abbiamo da tempo fornito nei nostri servizi seguiti oramai da oltre un milione di accessi ogni mese ogni dettaglio sul contenuto ed i risvolti legati alle vaccinazioni, c’è il fatto poi che oggettivamente molti autorevoli virologi ne hanno descritto ogni sua specifica funzione.

Eppure negli Stati Uniti ed in Asia abbiamo con nostra sorpresa scoperto che dietro i vaccini pare esistere un piano B ….avete presente i film di spionaggio in cui c’è sempre una variabile imprevista che solo i grandi registi sanno esibire.

Alcune anticipazioni………

Siamo solo agli inizi di sviluppi a cui nemmeno noi volevamo credere, le persone coinvolte non si espongono, ma proseguendo nel nostro lavoro ci siamo resi conto che le cose non sono come appaiono, pertanto saremo generici al momento, i fatti concreti sono le uniche cose che contano.

In questo primo servizio dovete essere voi a elaborare ed inserire i vari tasselli del puzzle, non possiamo dirvi altro al momento.

Attenzione !

I vaccini pfizer e tutti quelli messi in commercio inizialmente sono vaccini mRNA ed il fatto che in Spagna abbiano rilevato altre sostanze apre nuovi scenari.

Il Vaccino che viene immesso nel corpo delle persone non si vede e non si può distinguere nel prosieguo del tempo se non attraverso delle analisi che poi vengono fatte in situazioni particolari, fermo restando che la cosa più’ importante è soprattutto …chi le fa.

La disinvoltura con cui hanno comunicato su scala globale che certi vaccini non andavano più presi in certe fasce di età, o addirittura si poteva usufruire di un siero di un diversa casa farmaceutica, dovrebbe come minimo destare un doveroso sospetto….. questo è innaturale e privo di ogni logica scientifica.

Veniamo ora al Grafene trovato in Spagna, abbiamo inserito un breve collegamento per consentire a tutti voi di conoscere le potenzialità e esopratutto le funzioni di questo straordinario elemento che ha fruttato il Nobel ad Andre Geim e Konstantin Novoselov nel 2010.

Il grafene é la base per i computer quantistici del futuro (Diciamo pure del presente) ed ha delle proprietà che eliminerebbero la fame la sete e l’inquinamento atmosferico in via definitiva.

Come tutte le cose meravigliose, l’uso che se ne fa può avere delle ripercussioni devastanti, uno tra questi e’ l’interazione con le onde elettromagnetiche che mai come oggi grazie al 5G può avere seguito!

La solerzia e la tempestività con cui si sia dato via ad una intensiva installazione di antenne 5g in tutta Europa in piena epidemia da covid, unito all’esorbitante investimento su tutto il comparto Hi-Tec totalmente ingiustificato nel pieno di una crisi economica e sociale che non ha eguali nella storia, deve far riflettere sui reali obbiettivi in corso d’opera su scala globale.

Ci fermiamo qui, a voi la lettura di questa indagine che badate bene va letta con occhi diversi da quelli che la quotidianità vi ha abituato a fare e prestate bene attenzione alle quotazioni in borsa delle aziende citate!

Toba60

Nessun mRNA nel “Vaccino” Pfizer

Il “vaccino” Pfizer contiene il 99% di ossido di grafene dopo l’analisi al microscopio elettronico

I ricercatori spagnoli hanno messo il vaccino della Pfizer sotto un microscopio elettronico e hanno scoperto che contiene il 99% di ossido di grafene e quasi nient’altro.

Non c’è praticamente NESSUNA prova che questo “vaccino” sia una terapia genica. C’è ZERO materiale genetico: mRNA o DNA o proteina spike. Significa che questo “vaccino” non ha nulla a che fare con un cosiddetto virus. Questo prodotto non è stato sviluppato per evitare un’infezione causata da un virus. Il vero scopo di questo prodotto rimane nascosto. Nessuna dichiarazione ufficiale da parte di governi o istituzioni sanitarie è stata fatta. La tossicità dell’ossido di grafene è una ragione sufficiente per fermare il programma di vaccinazione globale.

Makow – Se questo è vero, screditerebbe molti medici che dicono che altera i geni. Potrebbe essere questo lo scopo?

Jim Stone dice che questa storia del grafene è una sciocchezza. Dice che il grafene è nero. L’autore lo confuta sotto l’articolo.

Il vaccino Covid fornisce nanoparticelle per il controllo della mente

I vaccini forniscono nanotubi di ossido di grafene per il controllo mentale 5G

Tutto il mondo sta seguendo la storia pubblicata sul sito web spagnolo del programma la Quinta Columna.

Un rapporto del 28 giugno dall’Università di Almeria (in Spagna) sostiene le conclusioni dei due ricercatori che ospitano la trasmissione quotidiana.

Conclusioni sorprendenti sui primi risultati della microscopia su un campione di covid-19 mRNA Comirnaty (Pfizer).

I sospetti dei due ricercatori si sono rivelati veri.

Non c’è quasi NESSUNA materia biologica nella fiala di covid-19 della Pfizer. Ciò che il laboratorio dell’Università di Almeria ha trovato non ha nulla a che fare con l’mRNA.

La materia principale trovata era una sostanza più simile a nanoparticelle di grafene o un nanomateriale molto simile. Estrazione e quantificazione di mRNA nel campione, identificato che 99% di tutta la sostanza all’interno della fiala era molto probabilmente ossido di grafene o qualcosa di molto simile, solo molto poco materiale genetico è stato trovato.

Finora non sono state identificate nanocapsule lipidiche.

Lo studio menziona che c’è una forma ridotta di ossido di grafene (GO.) Quando l’ossido di grafene è mescolato con idrogeno diventa MAGNETICO (MGO.) È anche noto come ossido di grafene ridotto (questo accade quando viene iniettato anche il sangue).


Gli strati di ossido di grafene dalla letteratura scientifica e da un campione di ossido di grafene commerciale confrontati con la microscopia eseguita sul campione Pfizer mostrano modelli identici sia nella microscopia elettronica che in quella ottica, lasciando il dubbio che stiamo parlando dello stesso materiale.

Lo studio offre prove solide di possibili derivati del grafene perché la struttura vista nella microscopia è caratteristica. Gli accademici che hanno precedentemente lavorato con l’ossido di grafene sono stati consultati e hanno concordato che non ci sono dubbi sulla presenza di ossido di grafene nella fiala.

Lo studio richiesto dal biostatistico Ricardo Delgado contrappone un campione di ossido di grafene acquistato sul mercato al covid-19 Pfizer mRNA Comirnaty [ nome commerciale del prodotto “vaccino” Pfizer/BioNTech].

Questo studio preliminare comprende la microscopia ottica ed elettronica condotta dal Prof. Dr. Pablo Campra direttore del team incaricato. Firma digitale qui.

Si è trattato di una sola marca di jab, ma sono necessari altri test da fare con altre fiale. Altri studi sono in arrivo con altre tecniche diverse. La Quinta Columna fa un appello ad altri istituti e università per unirsi a questa crociata di ricerca per la verità.

Correlato – Jim Stone dice che questa storia del grafene è una Fake. Se il vaccino fosse principalmente grafene, sarebbe nero corvino…inoltre non può passare attraverso un ago.

Des Marxants risponde: “L’ossido di grafene può anche essere usato nella tecnologia dei rivestimenti. I film multistrato di ossido di grafene sono otticamente trasparenti e impermeabili in condizioni asciutte. Quando sono esposti all’acqua (o al vapore acqueo), permettono alle molecole più piccole di una certa dimensione di passare attraverso.

Vetreria o piastre di rame rivestite con tale “vernice” di grafene possono essere usate come contenitori per acidi corrosivi. Pellicole di plastica rivestite di grafene potrebbero essere utilizzate in imballaggi medici per migliorare la durata di conservazione “… augurargli buona fortuna con il suo naso nero quando la versione nasale del vaccino covid-19 sarà rilasciata

Perché il grafene è trasparente? e Stone si è reso ridicolo

(Prestate bene attenzione a questo paragrafo)

Una società francese è già pronta a commercializzare pacchetti di vaccino 5G/Covid per “soggetti” che hanno ricevuto nanoparticelle le quali permettono la fusione uomo-macchina.

Qui potrete vedere le analisi al microscopio in modo dettagliato, va sottolineato che Quinta Columna sporge denuncia a chiunque diffonda false informazioni sul loro resoconto scientifico menzionandole come fake news. (Sono avvisati coloro che si espongono in rete sulla questione)

L’ex agente della FEMA Celeste Solum parla con David Icke

Ed ora fate una visita qua dentro per verificare con i vostri occhi le potenzialità che ha il Grafene in Medicina

Fase 1

Questi sono i Componenti Ufficiali Stilati dalla Pfizer

Secondo il produttore, il vaccino Pfizer BioNTech COVID-19 include i seguenti ingredienti:

Principio attivo

RNA messaggero nucleosidico modificato (modRNA) che codifica la glicoproteina virale spike (S) della SARS-CoV-2
Lipidi

(4-idrossibutil)azanediil)bis(esano-6,1-diil)bis (ALC-3015)
(2-esildecanoato), 2-[(polietilenglicole)-2000]-N,N-ditetradecilacetamide (ALC-0159)
1,2-distearoyl-snglycero-3-fosfocolina (DPSC)
colesterolo
Sali

cloruro di potassio
fosfato monobasico di potassio
cloruro di sodio
fosfato basico di sodio diidrato
Altro – saccarosio

Fase 2

Ora prestate bene attenzione agli esperimenti che stanno sviluppando in questo momento in Argentina con soggetti tutt’ora in fase di studio.

Gli argentini testeranno uno spray nasale contro il COVID-19 con CARRAGENINE

L’obiettivo è sempre lo stesso “introdurre dosi considerevoli di ossido di grafene negli aerosol con qualsiasi mezzo”. In questo caso, per via intranasale. Infatti, la CARRAGENINA è rinforzata con nanoparticelle di ossido di grafene, come potete vedere nel seguente articolo. Clicca Qui per scaricare l’articolo.

Altro dato da prendere in considerazione, è che lo stesso procedimento può essere occultato a insaputa della gente attraverso i classici Tamponi che tutti accettano incondizionatamente.

Fonti: henrymakow.com & laquintacolumna.net & David Icke. com canal13sanjuan.com & tendercapital.com Toba60.com DeepWeb Edward Snowden

SOTTOSCRIVI UN PICCOLO PIANO DI DONAZIONE MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code