toba60

Dati Ufficiali: A Causa del Vaccino sono Morte il Doppio delle Persone Rispetto al Covid-19

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Ci siamo presi la briga di inserire molti riferimenti affinché ognuno può verificare di persona tutte le fonti che badate bene sono varie e tutte univoche nei risultati.

Siamo in grado di aggiornarvi a cadenza mensile su ogni variazione attraverso contatti negli stati uniti dove in accordo con loro ci vengono forniti i dati necessari per avere sempre un quadro preciso della situazione.

Un bravissimo nostro collega Norvegese che conosciamo da anni, ci ha fornito questo dettagliato resoconto che sembra un bollettino di guerra, alcuni grafici sono in lingua originale ma si riesce ugualmente ad avere un idea ben precisa di come e’ la situazione in questo momento.

Al momento non vi dovete preoccupare, il peggio deve ancora venire dovete solo lasciarli fare.

Toba60

MORTI COVID-19 CONTRO EFFETTI COLLATERALI. Nuovi dati settimana 29.

La Norvegia e il mondo sono ben avviati sulla vaccinazione ed è tempo di dare un’occhiata al discorso dei numeri.

Ultime notizie, le autorità statunitensi avvertono che i vaccinati diffondono il coronavirus con la stesso facilità di quelli non vaccinati.

A partire da giovedì, 882 persone infette sono state registrate in un focolaio in Massachusetts, il 74% delle persone infette era completamente vaccinato. (fonte)

Il test PCR è il pilastro su cui poggia l’intero regime corona ritirato dal 31 dicembre 2021 é stato approvato solo temporaneamente per uso di emergenza.

Aggiornamento, cifre, Norvegia a settimana.

Secondo i rapporti settimanali dell’Istituto norvegese di sanità pubblica che riportano i decessi di Covid19 (fonte), 799 decessi si sono verificati in Norvegia in 16 mesi dalla prima morte 12.3.2020 che si è verificata.

Solo 11 nelle ultime 7 settimane. Secondo i rapporti settimanali all’Agenzia norvegese per i medicinali, dove riportano decessi correlati ai vaccini (fonte), 199 decessi si sono verificati in 7 mesi dall’inizio del vaccino il 27.12.20. Nelle ultime 7 settimane, circa il doppio dei decessi di Covid19.

Oltre a 199 decessi correlati al vaccino, l’Agenzia norvegese per i medicinali ha trattato 2.073 eventi avversi che classificano come gravi dall’inizio della vaccinazione 7 mesi fa. Di questi il ​​50% è finito in ospedale. Ecco un link a una pagina in cui sono state raccolte alcune storie di effetti collaterali.

Aggiornamento, relativo all’articolo in NRK 5/7-21. ( Fonte )

Un totale di 132.000 norvegesi è stato diagnosticato con Corona, finora 794 sono morti. Rappresenta lo 0,60% dei contagiati.

450 completamente vaccinati hanno ricevuto Corona. Di questi, 19 sono morti. Rappresenta il 4,22% dei vaccinati completi.

Nuove interessanti statistiche DELTA!

Un nuovo rapporto dal Regno Unito sulla variante Delta rivela che la maggior parte dei nuovi casi Delta compaiono nei gruppi vaccinati e ci sono di gran lunga il maggior numero di decessi nel gruppo di persone completamente vaccinate!

Ieri l’ Istituto nazionale di sanità pubblica ha pubblicato sulla sua pagina Facebook in una nota: “Inoltre , tutte le vaccinazioni aiutano a limitare il contagio nella società in modo che tutti possiamo tornare gradualmente alla normale vita di tutti i giorni”.

Public Health England (PHE) ha pubblicato un rapporto rivelatore il 25 giugno che contraddice direttamente la dichiarazione del National Institute of Public Health! ( Fonte ).

La pagina 13 mostra il numero di casi e decessi Delta nel Regno Unito tra il 1 febbraio e il 21 giugno 2021 in persone di età superiore e inferiore a 50 anni. Distingue anche tra non vaccinato e vaccinato, 21 giorni prima e dopo la prima dose, nonché completamente vaccinato.

Di seguito è riportato un estratto, ho tagliato e incollato insieme la prima e l’ultima riga della tabella. La parte superiore riguarda il numero di casi Delta, la parte inferiore riguarda i decessi Delta.

1) NON VACCINATO. Del totale di 53.822 pazienti Delta non vaccinati, 44 sono morti. che solo lo 0,008% dei non vaccinati è morto.

2) 21 GIORNI PRIMA DELLA PRIMA DOSE DI VACCINO. 6242 pazienti Delta e solo 1 decesso sono stati registrati qui. Il tasso di mortalità sale allo 0,016%.

3) 21 GIORNI DOPO LA PRIMA DOSE DI VACCINO . 13.715 pazienti Delta sono stati registrati qui e 19 di loro erano andati via 21 giorni dopo la vaccinazione. Il tasso di mortalità sale a 0,14.

4) MORTI TRA VACCINATI COMPLETAMENTE. Dei 7.235 pazienti Delta che sono stati completamente vaccinati, 50 sono morti. Il tasso di mortalità sale allo 0,69%.

Conclusione del rapporto: di gran lunga la maggior parte dei pazienti Delta muore nel gruppo completamente vaccinato.

Un’altra cosa molto interessante rivela la tabella PHE. Le persone non vaccinate di età superiore ai 50 anni costituiscono solo il 10% dei nuovi casi Delta. I vaccinati completi rappresentano il 37% e un ulteriore 40% sono persone che hanno ricevuto la prima dose di vaccino.

Conclusione del rapporto: la maggior parte dei nuovi casi di Delta compare nei gruppi con i vaccinati.

Articolo attuale, studio sulla variante Delta delle case di cura in Belgio. La casa di cura contava 119 residenti, il 95% era vaccinato (113). Tuttavia, 55 sono stati infettati dalla variante Delta e 12 dei morti. Fonte

Nuovo aggiornamento la prossima settimana.

30/4/2021 Cominciamo dalla Norvegia. Worldometer mostra oggi che la Norvegia ha 5.456.884 abitanti orgogliosi e belli e finora abbiamo avuto 756 morti per Covid-19.

SourceCalculation: 756: 5456884 = 0,013% della popolazione norvegese è morta di Covid-19 da quando ha iniziato a contare il 15.2.2020 poco più di un anno fa. Molto bene, considerando le stime dell’OMS di mortalità per infezione dello 0,23  % a livello mondiale.

Il rapporto sulle reazioni avverse ai vaccini dell’Agenzia norvegese per i medicinali.

Hanno escogitato un nuovo rapporto sugli effetti collaterali sui vaccini Covid-19 il 30.04.2021. Mostra che 1.216.804 norvegesi sono stati vaccinati con la prima dose e riportano 151 decessi in relazione a effetti collaterali.

Calcolo: 151: 1216804 = 0,012% dei vaccinati potrebbe essere morto per gli effetti collaterali dei vaccini Covid-19 entro 4 mesi.

I vaccini DEVONO soddisfare requisiti importanti!

l vaccino è un preparato utilizzato per stimolare il sistema immunitario in modo che la persona che viene vaccinata diventi immune, senza andare incontro a malattie. Ci proteggeranno da malattie gravi/pericolose per la vita e dalla morte. ( Fonte )

Un buon vaccino dovrebbe essere praticamente privo di rischi e dare pochi e lievi effetti collaterali. La gravità e la frequenza degli effetti collaterali devono rientrare nei limiti tollerabili e giustificabili. Nel complesso, i vantaggi di vaccinarsi devono essere MOLTO PI DEL RISCHIO di vaccinarsi.

I numeri parlano per la Norvegia.

Lo 0,013% della popolazione in Norvegia è morta finora della malattia Covid-19.

Finora lo 0,012% della popolazione vaccinata potrebbe essere morta per effetti collaterali.

Lo 0,069% della popolazione norvegese vaccinata è stata finora gravemente ferita e uccisa dai vaccini contro il Covid-19. (151 morti + 699 feriti gravi = 850).

Le cifre rivelano che i criteri del vaccino NON sono soddisfatti.  Non  quando il vaccino è virtualmente mortale quanto la malattia stessa. La percentuale con vaccinati gravemente + morti è dello 0,056% superiore allo 0,013% della popolazione che muore per la malattia contro cui è vaccinato, il Covid-19.

Inoltre, non conosciamo gli effetti a lungo termine dei nuovi vaccini approvati per l’emergenza e poiché i vaccini sono approvati per l’emergenza, anche i produttori di vaccini non hanno alcuna responsabilità. I vaccini Covid-19 sono esenti dall’ordinaria garanzia di qualità.

L’esperimento durerà fino alla primavera del 2023, e nei prossimi due anni verranno valutati benefici e rischi e solo allora saranno approvati o meno. Quindi siamo cavie. Non è come ai “vecchi tempi”, quando i vaccini venivano approvati.

Strana formulazione. Le autorità dell’Australia occidentale hanno aggiornato il Piano di sanità pubblica del 2016 in merito alla distribuzione di un vaccino “veleno”, ovvero (COVID-19).

Citazione da un articolo pubblicato il 29 aprile 2021 su «Tidsskriftet for den norske legeforening» riguardante il secondo vaccino meno letale sul rapporto dell’Agenzia norvegese per i medicinali, AstraZeneca. Fonte :

«L’Istituto norvegese di sanità pubblica ha riferito che poiché ci sono poche persone che muoiono di covid-19 in Norvegia ora, sembra che il rischio di morte, soprattutto per i più giovani, sarà maggiore se ti vaccinati con l’AstraZeneca rispetto al rischio di morire a causa della malattia. Fa riflettere, ma questa conoscenza non era disponibile quando al nostro paziente è stato offerto il vaccino”.

Quindi una notizia di cui non si parla nei media norvegesi: Fonte

“Trombosi fatale 30 volte più comune tra le persone che hanno ricevuto i vaccini Covid-19 prodotti da Moderna e Pfizer rispetto ad AstraZeneca”.

Effetti collaterali e decessi in Europa e USA.

Il database che raccoglie i rapporti sugli effetti collaterali e sui decessi dei vaccini in Europa si chiama EudraVigilance.

Hanno riferito il 24 aprile 2021, 8.430 sospetti e decessi 354.177 feriti a seguito delle vaccinazioni Covid-19.

Negli Stati Uniti, hanno VAERS.

VAERS står per «Sistema di segnalazione degli eventi avversi del vaccino». Relatore CDC:

In 4 mesi, sono stati segnalati 4.178 decessi sospetti e 118.902 feriti in relazione alle vaccinazioni COVID-19. ( Fonte ).

In confronto. Ogni anno, circa 195 milioni di americani ricevono il vaccino antinfluenzale e ogni anno segnalati 20 a 30 vengono al VAERS da decessi in relazione al vaccino antinfluenzale. O in un altro modo.

Il grafico seguente mostra che il VAERS ha registrato oltre il 40% di TUTTI i decessi per vaccino durante i suoi oltre 30 anni di storia negli ultimi 4 mesi. Quindi il grafico non viene aggiornato nemmeno con gli ultimi dati, ovvero 4178 morti. Di seguito puoi vedere i decessi segnalati dal 1990 al 1 maggio 2021.

Studi precedenti stimano che venga segnalato solo dall’1 al 10% dei decessi correlati al vaccino, quindi c’è un’alta probabilità che molti di più muoiano di quelli riportati. Puoi quindi moltiplicare i numeri per almeno il 90%, quindi gli Stati Uniti saranno un altro paese in cui i criteri vaccinali NON sono soddisfatti per quanto riguarda i vaccini Covid-19.

Quindi dovrebbero avvertire i loro medici e la loro popolazione, giusto? La FDA riferisce che hanno indagato, non hanno trovato una sola morte che colleghino ai vaccini Moderna e Pfizer. Dovrebbe far suonare il campanello d’allarme di tutti, mi chiedi.

(Gli Stati Uniti hanno attualmente una popolazione di 332.646.440 persone e il Worldometer riporta che 591.514 sono morti di Covid-19. 147.047.012 persone o il 44% della popolazione hanno ricevuto almeno una dose. Un totale di 96.472.537 persone o il 29% della popolazione è stato completamente vaccinato ( Fonte, data 4.5.2021)

Per fortuna c’è di meglio in questo paese? Dopotutto, Steinar Madsen dell’Agenzia norvegese per i medicinali è uscito e ha chiesto ai medici di essere consapevoli della possibilità di pericardite (pericardite) nelle persone che sono state recentemente vaccinate con Pzifer.

Per il resto, in giro per il mondo stanno succedendo molte cose, tante cause legali sono in corso perché secondo il Codice di Norimberga , la pratica che si attua è punibile. Sul video sopra sono riportate le ultime notizie dal Dr. Reiner Fuellmich.

Åse Steinsland

Fonte: numerologensverden.no

SOTTOSCRIVI UN PIANO DI ABBONAMENTO MENSILE BASTA UN MINUTO DEL TUO TEMPO PER DONARE L’IMPORTO DI UN CAFFÉ

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.

Hosting for 1 Cent!

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code