toba60

Edward Snowden Afferma che COVID-19 si Adatta al Potere

Edward Snowden e’ un personaggio che la sua autonomia di pensiero l’ha conquistata con coraggio, decisione e una grande forza di volontà’, chi fa riferimento a lui come un recluso in Russia non ha ancora compreso che non basta rinchiudere una persona per renderla schiava, per farlo ne devi avere il controllo.

La mancata libertà’ che oggi limita il movimento delle persone e’ solo un aspetto secondario di quanto realmente sta avvenendo attorno a noi.

Mentre si e’ presi dai mille emendamenti varati dai governi di tutto il mondo per fronteggiare il CoronaVirus l’architettura hi tech ha avuto modo di mettersi in moto in quella che e’ la reale funzione per cui e’ stata progettata, il controllo globale della popolazione.

Ora che non ci sono più’ veli e nessuno si nasconde più’ di fronte al fenomeno in atto e come previsto dai sociologi del xx scorso, questo avverrà’ in virtù di un desiderio implorato a viva voce dalla maggioranza della popolazione, affinché’ venga data loro la definitiva condizione di schiavo, che conferisce lui il privilegio di essere finalmente spettatore, perché il ruolo di regista e stato delegato ad altri e l’attore lui non lo sa’, ma e’ in gabbia con lui.

Ho provato un intenso sgomento e orrore, quando un politico italiano in diretta televisiva, con la disinvoltura con cui ci si rivolge ad un amico, comunica che intende privare tutto il paese della privacy per controllare il movimento delle persone onde fronteggiare il CoronaVirus, ma quello che piu’ e’ stato sconcertante e’ stato il consenso collettivo.

Hitler Stalin e Pol Pot non potevano fare meglio, ma per tutti noi il peggio deve ancora venire.

Toba60 Sempre di Corsa ma al Vostro Fianco

IL Controllo Sociale

La pandemia di coronavirus ha generato un effetto tecnologico che è necessario per alcuni e molto pericoloso per un altro gruppo, poiché diversi governi come Cina e Corea del Sud hanno sfruttato i loro strumenti digitali come telecamere di sorveglianza, riconoscimento facciale, misurazione della temperatura e applicazioni di monitoraggio. Il GPS per mantenere in qualche modo la popolazione sotto controllo in tempi di crisi.

Molti ricercatori sottolineano che mentre questa misura si intromette profondamente nelle libertà individuali, è utile per effettuare rilevamenti e tracciare casi.

Tuttavia, per l’ex appaltatore della CIA Edward Snowden, questo è l’inizio di una nuova era di sorveglianza, dove i più favoriti saranno i potenti.

“Quando vediamo misure di emergenza approvate, in particolare oggi, tendono ad essere difficili “, ha detto Snowden in un’intervista al Copenhagen International Documentary Film Festival.

In occasione, il consulente tecnologico ha affermato che “l’emergenza tende ad espandersi. Quindi le autorità si sentono a proprio agio con un nuovo potere. Cominciano a piacersi”.

Una delle più grandi paure in realtà di attivisti come Snowden o il prigioniero Julian Assange, è che questi strumenti restano nelle mani dei governi, così che dopo la pandemia, usano questo sistema di sorveglianza per ridurre il dissenso e gli oppositori politici.

Edward Snowden ha fatto un’altra riflessione su questo e ha detto che “loro (i governi) sanno già cosa stai vedendo su Internet. Sanno già dove si sta muovendo il loro telefono. Ora sanno qual è la loro frequenza cardiaca, qual è il loro polso. Cosa succede quando iniziano a mescolarli e ad applicare l’intelligenza artificiale a loro? “

Snowden ha aggiunto che il coronavirus sarà controllato grazie all’innovazione scientifica e alla creazione di un vaccino, ma che questo sistema di monitoraggio permanente degli abitanti di un paese potrebbe essere permanente.

Diego Bastarrica

Fonte: https://es.digitaltrends.com

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code