toba60

Navigare Lungo la Strada Insidiosa e Mortale delle Tecnologie Energetiche Soppresse

Molti dei problemi del mondo potrebbero essere risolti mettendo a disposizione della gente tutto il potenziale scientifico in nostro possesso.

Pongo alla vostra attenzione solo alcuni esempi di come le lobby mondiali abbiano penalizzato scoperte che oggi sgraverebbero il genere umano da mille incombenze, si potrebbe già adesso lavorare 3 ore al giorno o produrre energia gratuita illimitata per ogni abitante del pianeta, per non parlare delle ricerche mediche che sono agli albori della preistoria rispetto a ciò che già ora è nelle nostre possibilità.

L’esempio della auto ad acqua citata nel servizio è emblematico, dovete sapere che sono in circolazione in anonimato già ora in Europa e nei paesi Nordamericani per conto di privati.

Attraverso il Deep Web (Difficilissimo e complicato l’accesso ai canali) da anni si possono prenotare impianti per auto da montare sulle macchine attraverso delle modifiche appropriate, soddisfatti o rimborsati e a prezzi estremamente ridotti considerata la funzione.

Non intendo aggiungere altro …..nei paesi dell’est sottoposti a minori controlli sono già una realtà molto ben consolidata…….e soprattutto funzionante.

Toba60

Tecnologie Energetiche Soppresse

“…Per oltre 100 anni, varie forme di tecnologia che minacciano le industrie dei combustibili fossili e dell’energia nucleare sono state soppresse dai principali governi e corporazioni mondiali, attraverso mezzi sia legali che illegali….Herman Anderson (1918-2004)…un ex scienziato della NASA che ha lavorato con Wernher von Braun…ha creato una Chevy Cavalier alimentata ad acqua, e anche se gli fu permesso di guidare la sua auto, non gli fu permesso di produrre o vendere i veicoli”

The New Earth Incubator: un consorzio per la condivisione della tecnologia soppressa

Siamo ancora una volta all’apice del cambiamento tecnologico e le tecnologie che dipendono dalle industrie dei combustibili fossili e persino del nucleare sono sul punto di diventare obsolete. Se non fosse stato per la corrotta élite corporativa che ha trascorso le ultime centinaia di anni traendo immensi profitti da queste industrie, il cambiamento sarebbe probabilmente arrivato molto tempo fa.

Il 20 marzo 1998, un uomo di nome Stanley Meyer morì in Ohio, davanti a un ristorante di Grove City chiamato Cracker Barrel, dopo aver incontrato degli investitori belgi, secondo i rapporti, che erano anche apparentemente funzionari della NATO, secondo il rapporto del coroner.

Le ultime parole di Meyer furono: “Mi hanno avvelenato”.

Meyer, che lavorò allo sviluppo del progetto Gemini con la NASA e del “concept EBED” per il progetto Star Wars, fu l’inventore di quella che lui chiamava la cella a combustibile ad acqua, un dispositivo che poteva fare ciò che i fisici dicevano fosse impossibile; poteva trasformare l’acqua in idrogeno combustibile in grado di alimentare un veicolo, mettendo così fine alla dipendenza dai combustibili fossili. La fama di Meyer inizialmente decollò, ma insieme agli investitori arrivarono vari governi e militari di tutto il mondo con stravaganti offerte di compenso per terminare la sua ricerca o vendere la tecnologia, ma Meyer voleva renderla pubblica.

Con l’attenzione di alto profilo arrivò una comprensibile paranoia, e sfortunatamente per Meyer – nel suo desiderio di monetizzare la sua invenzione – falsificò i brevetti per mantenere la sua tecnologia segreta, screditando alla fine il suo lavoro agli occhi della comunità scientifica tradizionale – se non si può ricreare un brevetto, la tecnologia non può essere verificata. Poco dopo fu assassinato (secondo l’opinione di coloro che gli erano vicini), e coloro che avevano accesso alla sua tecnologia, incluso suo fratello gemello, hanno rifiutato di continuare il suo lavoro per paura delle ramificazioni.

La storia di Meyer non è un evento singolare. Prendete per esempio Herman Anderson (1918-2004), che era un ex scienziato della NASA che ha lavorato con Wernher von Braun. Ha testato motori a razzo alimentati a idrogeno, ed è stato un ex ingegnere allo Skunk Works, al Jet Propulsion Laboratory e al Cal Tech. Anderson creò una Chevy Cavalier alimentata ad acqua, e anche se gli fu permesso di guidare la sua auto, non gli fu permesso di produrre o vendere i veicoli.

Auto ad acqua di Stanley Meyers e Walter Jenkins

Ulf Dahlström dalla Svezia l’organizzatore ha potuto conoscere un oratore che ha lavorato a lungo con Stanley Meyer e conosce personalmente Walter Jenkins. Ulf ha dato uno sguardo al suo archivio fotografico personale, che lo mostra con Stanley Meyer e Rick Schneider. Aveva guidato lui stesso l’auto ad acqua di Stanley Meyer. Quanto fosse sofisticato e complicato questo motore si può vedere in un film del 1992, che Ulf ha interpretato e dove Stanley ha spiegato il funzionamento. Si vedevano complicati strumenti di bordo e tra le altre cose un iniettore per iniettare acqua nel motore, il cosiddetto “Steel Resonator”. Ulf ha informato che Stanley Meyer ha ottenuto 42 brevetti per il suo motore ad acqua. Quindici anni prima di Stanley Meyer, Andreas Puharich aveva sviluppato un motore ad acqua che poteva essere utilizzato anche come riscaldatore.

Quello che Walter Jenkins ha imparato da Stanley Meyer.

Poco prima della sua morte, Stanley Meyer disse a Ulf di aver trasformato l’acqua in uno stato diverso. L’idrogeno prodotto da Stanley produceva due volte e mezzo l’energia della benzina ed era quindi adatto ai motori degli aerei. Ha anche perseguito altri progetti come un processo nucleare senza radiazioni. Ulf ha espresso l’opinione che Stanley Meyer è stato spinto fuori strada dalla lobby del petrolio perché era una spina nel fianco. Ma ci sono stati altri che hanno continuato, per esempio Walter Jenkins. Quest’ultimo ha sviluppato un processo per far funzionare generatori di elettricità fino a 20 hp (14,9 kW) con una miscela di carburante del 5% di benzina e 95% di acqua.


Solo 4 Watt per l’elettrolisi con frequenze.

Richiede solo poco più di 4 W per questo! Può essere utilizzato per alimentare sia i gruppi elettrogeni stazionari che i veicoli stradali, con un’autonomia da 4 a 5 volte superiore alle auto a benzina. Con il suo processo brevettato H2 Global, qualsiasi motore a combustione funziona in modo pulito con energia basata sull’acqua. Il testo dettagliato del brevetto spiega come sia possibile rompere i legami covalenti di H2 e O delle molecole d’acqua, o almeno rendere più facile la separazione dei componenti dell’acqua. Il metodo di Jenkins utilizza campi magnetici ed elettrici di frequenza specifica per eccitare le particelle liquide nebulizzate di 1-5 micron.

La buona vecchia tecnologia Tesla.

Nel processo di combustione, Jenkins utilizza anche candele ad alto plasma basate sulle teorie di Nikola Tesla. Utilizza anche un nuovo sistema di gestione del motore per generare le scintille di accensione. La nebbia di carburante non è solo accesa all’inizio della corsa del cilindro, ma è anche sottoposta a una scintilla di accensione prolungata mentre il pistone si muove verso il basso. Nel processo, la scintilla di accensione è inoltre pulsata più volte. La tecnologia del processo H2O, che è installata in una scatola nera, riduce drasticamente i costi del carburante. Allo stesso tempo, il rendimento è aumentato e le emissioni di carbonio e altre emissioni tossiche sono quasi completamente eliminate.

Quello che prima non sapevamo sull’acqua.

L’oratore si è anche occupato di ciò che accade in un’unità HHO o nel processo elettrolitico e da dove viene l’energia in eccesso. Ha presentato delle idee di Moray B. King su questo. Da dove viene l’energia? Ulf Dahlström ha informato che Moray King parla di gas Ohmasa, energia del punto zero, vortice, ammassi di energia, trasmutazione e sonoluminescenza. Adolf Schneider ha aggiunto che questi concetti creano ovviamente plasmoidi, si generano ioni, vortici, una frequenza di risonanza, si generano campi elettromagnetici.

Stanley Meyers e Walter Jenkins water cars: ecco come funzionano! Vdeo Ditita Qui (Scaricatelo e salvatelo, gli ultimi 8 video inerenti la Free Energy sono stati cancellati da you tube sara mia cura inserire collegamenti indipendenti)

Walter Jenkins sta portando avanti la tecnologia del futuro.

Inge Schneider ha chiesto quando la tecnologia di Walter Jenkins sarà disponibile per l’acquisto. A quanto pare non era solo da usare in auto, ma anche da fermo. Ulf ha risposto che si trattava di componenti per l’installazione in auto. Attualmente Walter Jenkins venderebbe le licenze. Thorsten Ludwig ha obiettato che Jenkins ha parlato ad una Free-Energy-Conference di investimenti necessari per 100 milioni di dollari. Uwe ha potuto solo rispondere che si aspettava un marketing in due o tre anni.

Altri Documenti pdf Qui & Qui & Qui

Come previsto le industire automobilistiche hanno immesso sul mercato degli autentici reperti preistorici come le macchine elettriche …..

…….e di Walter Jenkins non si e’ più saputo nulla!

Per oltre 100 anni, varie forme di tecnologia che minacciano le industrie dei combustibili fossili e dell’energia nucleare sono state soppresse dai principali governi e corporazioni mondiali, sia con mezzi legali che illegali. Anche le tecnologie più semplici che minacciano queste industrie sono soppresse in una forma o nell’altra, come lo stato del Wyoming che rivendica il vento stesso e tassa eccessivamente le fattorie eoliche di energia di conseguenza, o lo stato del Nevada che sbatte gli utenti dell’energia solare con un aumento delle tasse del 40%.

Forme altamente avanzate di tecnologia, compresa l’energia del punto zero (ZPE) e il vuoto quantistico, sono alla portata dell’umanità. Ma affinché questa conoscenza sia ottenuta e condivisa, i cittadini hanno bisogno di un ambiente sicuro e protetto in cui lavorare, con un focus sull’open-learning (conoscenza non monetizzata e libera per tutti). Come tale, il Dr. Steven Greer del Disclosure Project ha proposto un concetto a cui si riferisce come “The New Earth Incubator”, in cui delinea un’idea per la creazione di un consorzio privato di open-learning online.

Herman Anderson.

Prima di approfondire, per coloro che sono decisi a monetizzare la loro tecnologia o a creare profitto in altro modo, il Dr. Greer sottolinea che dalle conoscenze ottenute nel consorzio di apprendimento aperto che propone, possono essere create e monetizzate tecnologie con migliaia di applicazioni diverse. Il finanziamento per avviare il programma è necessario, e coloro che desiderano capitalizzare sono i benvenuti ad investire nella sua creazione.

Nella proposta che ci ha presentato, il Dr. Greer elenca le seguenti strategie per il progetto di Ricerca e Sviluppo (R e D):
Un progetto di Ricerca e Sviluppo multicentrico che è collegato via Internet in tempo reale per condividere risultati, frequenze EM, materiali, risolvere problemi, ecc;

Open Source – Nessuna proprietà intellettuale (IP) o brevetti saranno perseguiti in questo momento, permettendo così la condivisione aperta e il feedback della comunità di ricerca. Non ci possono essere ritardi: tutti gli sviluppi, i circuiti e le scoperte operative saranno condivisi in tempo reale con il pubblico e gli altri ricercatori;

Le Mie Invenzioni
Autobiografia di un genio
Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere
€ 12,00

Live-Streamed: Tutti i laboratori saranno trasmessi in diretta streaming 24/7/365 in modo che il pubblico sia investito nel processo, condivida i risultati, i successi e gli insuccessi. Qualsiasi tentativo di sopprimere una scoperta sarà neutralizzato da questo e dalla politica Open Source;

Un massiccio sforzo di PR e di educazione pubblica multimediale deve essere lanciato simultaneamente allo sforzo di ricerca e sviluppo in modo che la coscienza pubblica sia sollevata e resa pronta ad accettare e adattare rapidamente questo nuovo paradigma energetico. (Questo deve includere PR/News, documentari, film basati su una storia vera – non fantascienza – e una rete di social media di massa). Qualsiasi nuova tecnologia radicale ha bisogno di uno sforzo educativo e mediatico altrettanto trasformativo per il pubblico, e non solo per gli scienziati e i politici.

7 Tecnologie SORPRESSE Video Digita Qui

FreeTheTech trova 5.784 invenzioni soppresse dagli ordini di segretezza del governo degli Stati Uniti di Sam Davis

L’organizzazione sta cercando di diffondere la consapevolezza della soppressione e portare maggiore trasparenza creando un pannello di revisione cittadino per valutare i brevetti classificati.

Come riportato il mese scorso da PRNewswire, oltre 5.000 invenzioni sono state soppresse attraverso il programma di brevetti classificati del governo degli Stati Uniti, secondo i dati ufficiali ottenuti con una recente richiesta di Freedom of Information Act dalla Federation of American Scientists. Questo significa che letteralmente migliaia di invenzioni e tecnologie potenzialmente rivoluzionarie sono tenute nascoste al pubblico.

Un nuovo progetto chiamato FreeTheTech.org con sede ad Austin, Texas, sta aumentando la consapevolezza della questione attraverso una varietà di mezzi, tra cui il suo nuovo sito web, una petizione su Change.org, e un programma di raccolta fondi Billboard. Il loro obiettivo primario è semplicemente quello di rendere il pubblico consapevole del fatto che molte tecnologie potenzialmente utili vengono soppresse, mentre il loro obiettivo secondario è quello di controllare il programma attraverso un pannello di revisione dei cittadini.

Cosa esattamente sia contenuto nell’archivio governativo di 5.784 brevetti classificati è stato fonte di speculazioni dilaganti per decenni. Tuttavia, una recente fuga di notizie dalla lista delle categorie del 1971 fornisce finalmente qualche informazione reale, dato che le categorie includono: Alimentazione, Meteorologia, Sistemi di propulsione e Materiali e dispositivi unici. È interessante notare che i dati trapelati dalla sezione Alimentazione mostrano che la moderna tecnologia dei pannelli solari era limitata circa 50 anni fa. Di conseguenza, si può solo immaginare cosa viene soppresso oggi.

L’origine del programma del governo è l’Invention Secrecy Act del 1951, che ha fatto evolvere la segretezza delle invenzioni da un programma temporaneo di guerra a uno permanente. Come risultato, ogni volta che un inventore presenta un brevetto oggi, può essere segnalato per la revisione da una moltitudine di agenzie governative. Tutto ciò che serve è una singola opinione da parte di uno di loro per impedire che l’invenzione veda mai la luce.

I brevetti possono essere limitati non solo per essere una minaccia per la sicurezza nazionale, ma anche per aver interrotto la stabilità economica. Questo significa che qualsiasi numero di invenzioni potenzialmente rivoluzionarie che sfidano lo status quo può essere limitato e soppresso.

Lo scopo di FreeTheTech.org è di porre fine a tutte le speculazioni formando un pannello di revisione cittadino composto sia da esperti che da cittadini in generale. Esaminerebbero in modo indipendente, ma privato, tutti i brevetti classificati per ottenere una maggiore trasparenza e responsabilità.

“Mentre promuovevamo la nostra campagna su Facebook”, dice il fondatore del progetto Benjamin Cohen, “abbiamo avuto numerosi utenti che hanno pensato che stessimo diffondendo informazioni false a causa della loro mancanza di ricerca su questo argomento. Mentre certamente comprendiamo il loro scetticismo iniziale, rimane il fatto che questi dati provengono direttamente dal governo stesso”. Cohen indica la lettera di risposta dell’US Patent and Trademark Office alla FOIA Request# F-18-00003, che rivela i dati aggiornati del 2017 che mostrano la nuova cifra di 5784 brevetti attualmente sotto ordini di segretezza.

Fonte: anonhq.com

SOTTOSCRIVI UN PICCOLO PIANO DI DONAZIONE MENSILE E AIUTA COLORO CHE L’ESTABLISHMENT VUOLE CENSURARE

Codice  IBAN  IT19B0306967684510332613282

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code