toba60

33 Fatti Interessanti su Nikola Tesla e Tanto ”Tanto Altro Ancora su di Lui”

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Avrei proprio voluto sentire da Nikola Tesla una sua opinione su quanto sta accadendo in questo momento nel mondo.

Provate ad immaginarlo anche voi e state pur certi che avrebbe consigliato ad Elon Musk di andare a vendere il cocco a Mar del Plata, Bill Gates probabilmente lo avrebbe collocato in sala mensa presso una sua fabbrica di assemblaggio, mentre Jeff Bezos con magnanimità lo avrebbe mandato in pensione anticipata per evitare che facesse ulteriori danni all’umanitá.

Certamente per lui il virus sarebbe stato un diversivo di fronte a tanta ignoranza e lo avrebbe sicuramente fulminato con una scarica elettrica , così tanto per passare il tempo, sapete, avrebbe avuto sicuramente altro da pensare.

Toba60

33 Fatti Interessanti su Nikola Tesla

Nikola Tesla è tra i più prolifici inventori di tutti i tempi.

È anche considerato uno dei pionieri dell’induzione elettromagnetica e degli sviluppi che sono stati fatti sulla base dell’invenzione della corrente elettrica alternata.

Con questi fatti interessanti su Nikola Tesla, impariamo di più su di lui e la sua carriera, invenzioni e vita personale.
Fatti sulla nascita di Tesla, il coinvolgimento della madre nella sua carriera, la volontà del padre e la connessione con Thomas Edison ecc.

1) Tesla è nato durante una tempesta di fulmini. Sì, l’uomo che avrebbe condotto esperimenti con la luce più tardi nella sua carriera è nato durante il più buio dei tempi.

2) Tesla pensò alla tecnologia della telefonia mobile e a Internet senza fili già nel 1901. Aveva immaginato la trasmissione di messaggi senza fili prima di chiunque altro.

3) Tesla una volta scosse Mark Twain con un esperimento che scuoteva la terra: una volta Tesla invitò Twain ad assistere ad uno dei suoi esperimenti, dove doveva dimostrare il suo oscillatore ad alta frequenza. Mark Twain era noto per i suoi problemi di digestione e fu istruito da Tesla a stare sulla piattaforma sotto la quale c’era l’oscillatore. Dopo un minuto e mezzo, Twain lasciò la piattaforma alla ricerca delle strutture.

4) Nikola Tesla si trasferì negli Stati Uniti per lavorare per Thomas Edison, un altro famoso inventore del suo tempo e suo futuro rivale.

5) Nikola Tesla divenne cittadino americano naturalizzato nel 1891.

6) Lo chiamavano pazzo: Tesla per il suo atteggiamento e il suo intelletto era anche conosciuto come “scienziato pazzo”. Cercò anche di sviluppare una pistola a particelle, o raggio della morte.

7) Vita da scapolo: Tesla non si è sposato e aveva una spiegazione del perché non si sarebbe sposato. Altri scienziati famosi che non si sono sposati includono: I fratelli Wright (costruirono il primo aereo più pesante dell’aria e fecero un volo di successo il 17 dicembre 1903), Isaac Newton, Henry David Thoreau (autore di Walden e Disobbedienza Civile).

8) Nel 1960, la Conferenza generale dei pesi e delle misure ha chiamato l’unità SI di densità di flusso magnetico “Il tesla” (Il tesla (simboleggiato T) è l’unità standard di densità di flusso magnetico. È equivalente a un weber per metro quadrato (1 Wb. m -2 ).) in suo onore.

9) Ha anche inventato la bobina di Tesla che viene usata ancora oggi nella tecnologia radio.

10) Sapete chi è l’ispiratore dell’interesse di Tesla per l’elettricità e le cose correlate? È sua madre Djuka Mandic, che ha inventato piccoli elettrodomestici nel suo tempo libero mentre Nikola Tesla stava ancora crescendo.

Leggi anche: 50 fatti interessanti su Albert Einstein

11) Il padre di Nikola, che era un prete, voleva che Tesla si unisse alla chiesa e perseguisse il sacerdozio. Tuttavia, Tesla era interessato alle scienze.

12) Tesla ebbe l’idea di sviluppare un motore a induzione quando lavorava alla centrale telefonica di Budapest.

13) Tesla all’inseguimento delle sue invenzioni si trasferì negli Stati Uniti nel 1884 con poco o niente denaro. Tuttavia, riuscì ad ottenere una lettera di presentazione al famoso inventore Thomas Edison, che sarebbe diventato il suo rivale nel tempo a venire.

14) Stringere la mano a Edison: quando Tesla si unì a Edison, Edison stava perseguendo lavori elettrici basati sulla corrente continua che stavano diventando standard nel paese. Il duo lavorò insieme per qualche tempo, ma alla fine si separò a causa dei loro conflitti che riguardavano il loro pensiero scientifico e commerciale.

15) Nel 1885, Tesla si separò da Edison e fu in grado di raccogliere fondi per la Tesla Electric Light Company. Si dimostrò vantaggioso per i suoi investitori, trasformando i loro investimenti in profitti, ma alla fine, fu espulso di nuovo dalla società. Per sopravvivere, lavorò come operaio manuale.
Fatti su Tesla e le invenzioni basate sulla corrente alternata, la prima centrale idroelettrica negli Stati Uniti, la memoria fotografica di Tesla, le sue invenzioni classificate, i brevetti, le ambizioni elevate e la morte.

16) La fortuna di Tesla lo favorì presto, quando fondò, ancora una volta, la sua nuova Tesla Electric Company. Questa compagnia gli porterà una fortuna e un buon nome; e finirà per depositare diversi brevetti per invenzioni basate sulla corrente alternata lo stesso anno. Le montagne russe continuano a mettere alla prova i limiti di questo grande inventore e pensatore.

17) George Westinghouse quando venne a conoscenza della nuova invenzione della AC (corrente alternata) che poteva essere trasportata a lunghe distanze senza grandi perdite, acquistò i brevetti di Tesla per una somma di 60.000 dollari in contanti e azioni della Westinghouse Corporation. Questo ebbe ovvi effetti su Thomas Edison che stava facendo del suo meglio per estromettere Tesla dal business della fornitura di corrente. Edison iniziò una propaganda negativa con una conferenza stampa nel tentativo di manomettere l’interesse della gente per la corrente alternata.

18) La prima centrale idroelettrica degli Stati Uniti, installata alle cascate del Niagara, fu progettata da Tesla. La corrente della centrale idroelettrica fu usata per alimentare la città di Buffalo, New York. Questo risultato rese l’uso della corrente alternata abbastanza famoso in tutto il mondo.

19) Tesla fu anche il pioniere del campo magnetico rotante (un principio chiave nel funzionamento del motore a corrente alternata), che è la base della maggior parte dei macchinari a corrente alternata usati oggi.

20) Tesla aveva una memoria fotografica. Poteva immaginare strutture tridimensionali nella sua testa e lavorarci sopra per poter inventare qualcosa. Piuttosto sorprendente, non è vero!

Correlato: Fatti su Henry Ford

21) Era anche molto preoccupato per l’igiene e la pulizia perché aveva paura dei germi. Si dice che usasse 18 tovaglioli per pulire la sua sala da pranzo prima dei pasti serali.

22) Molti stati degli Stati Uniti celebrano il 10 luglio, il compleanno di Tesla Nikola Tesla Day.

23) Tesla non era così convinto dall’idea di trasportare la corrente elettrica sotto forma di DC. Così inventò la corrente alternata che aveva bisogno di meno sistemi di supporto e poteva essere trasmessa su lunghe distanze.

24) La prima invenzione di Tesla: l’amplificatore di voce per il ricevitore telefonico fu la prima invenzione di Tesla che fece nel 1881.

25) Tesla non amava così tanto le perle che un giorno la sua segretaria le indossò per l’ufficio e lui la rimandò indietro per quel giorno.

26) Alcune delle invenzioni di Tesla sono classificate. L’Ufficio della proprietà straniera ha sequestrato tutti i suoi beni. Più tardi alcuni di questi oggetti furono consegnati al museo Tesla a Belgrado e alcuni furono inviati alla sua famiglia.

27) Tesla era preoccupato per l’ambiente e temeva che l’umanità avrebbe presto consumato le risorse naturali non rinnovabili disponibili. Pertanto, era ansioso di inventare alcuni modi alternativi per sviluppare energia rinnovabile e quindi condusse molti esperimenti di tale natura nel suo laboratorio.

28) Tesla non era molto preoccupato di fare soldi con le sue invenzioni, ed è per questo che è morto povero. Il suo obiettivo era quello di inventare cose per migliorare la vita umana e non solo fare un sacco di soldi con la sua intelligenza.

29) Tesla aveva l’insonnia e un comportamento ossessivo compulsivo ed era ossessionato dal numero 3. L’inventore ha detto che una volta ha lavorato per 84 ore di fila senza riposare.

30) Tesla ha più di 275 brevetti a suo nome in 26 paesi diversi.

Ecco un link alla lista dei brevetti di Nikola Tesla.

31) Tesla, per aumentare la sua potenza cerebrale, eseguiva esercizi per le dita dei piedi. Stringeva le dita dei piedi, ogni 100 volte ogni notte, per stimolare le sue cellule cerebrali.

32) Morto in una stanza d’albergo: Nikola Tesla morì nella stanza 3327 del New Yorker Hotel.

33) Tesla aveva l’ambizione di illuminare tutta la terra. Teorizzò che i gas nell’atmosfera superiore della Terra potevano trasportare correnti elettriche ad alta frequenza e quindi la “luce notturna terrestre” poteva essere creata trasmettendo correnti elettriche attraverso questi gas. Tuttavia, il suo sogno di “illuminare artificialmente tutta la terra” non è ancora stato realizzato.

Citazioni di Nikola Tesla

“Non credo che ci sia nessun brivido che possa attraversare il cuore umano come quello provato dall’inventore quando vede qualche creazione del cervello dispiegarsi verso il successo… tali emozioni fanno dimenticare all’uomo il cibo, il sonno, gli amici, l’amore, tutto”.

“L’anno 2100 vedrà l’eugenetica affermarsi universalmente. Nelle epoche passate, la legge della sopravvivenza del più forte eliminava grossolanamente i ceppi meno desiderabili. Poi il nuovo senso di pietà dell’uomo ha cominciato a interferire con lo spietato funzionamento della natura. Di conseguenza, continuiamo a mantenere in vita e a riprodurre gli inadatti”.

“Archimede era il mio ideale. Ammiravo le opere degli artisti, ma per la mia mente erano solo ombre e sembianze. L’inventore, pensavo, dà al mondo creazioni che sono palpabili, che vivono e lavorano”.

“L’uomo scientifico non mira a un risultato immediato. Non si aspetta che le sue idee avanzate vengano subito accolte. Il suo lavoro è come quello del piantatore: per il futuro. Il suo dovere è quello di gettare le fondamenta per coloro che verranno, e indicare la strada”.

“Essere soli, ecco il segreto dell’invenzione; essere soli, ecco quando nascono le idee”.

“Noi bramiamo nuove sensazioni, ma presto diventiamo indifferenti ad esse. Le meraviglie di ieri sono oggi eventi comuni”.

“Se lui [Thomas Edison] avesse un ago da trovare in un pagliaio, non si fermerebbe a ragionare su dove è più probabile che sia, ma procederebbe subito con la diligenza febbrile di un’ape, per esaminare paglia dopo paglia fino a trovare l’oggetto della sua ricerca. … Solo un po’ di teoria e di calcolo gli avrebbero risparmiato il novanta per cento del suo lavoro”.

“Il mio metodo è diverso. Non mi precipito nel lavoro vero e proprio. Quando ho un’idea, comincio subito a costruirla nella mia immaginazione. Cambio la costruzione, faccio dei miglioramenti e faccio funzionare il dispositivo interamente nella mia mente”.

“Rivedendo gli eventi della mia vita passata mi rendo conto di quanto siano sottili le influenze che plasmano i nostri destini”.

“Il progressivo sviluppo dell’uomo dipende in modo vitale dall’invenzione”.

“Quando l’inclinazione naturale si sviluppa in un desiderio appassionato, uno avanza verso la sua meta con stivali di sette leghe”.

Nikola Tesla Fatti in breve

Nikola Tesla
Collezione di brevetti USA

Nikola Tesla! Fatti strani sull’inventore

Nikola Tesla può essere conosciuto oggi come uno dei più grandi inventori della storia, ma le eccentricità dell’intrepido scienziato sono diventate leggendarie quanto le sue scoperte pionieristiche nel campo dell’elettricità.

Il (10 luglio) ricorre il 158° anniversario della nascita di Tesla, e per celebrare l’occasione, Live Science sta ripercorrendo l’eredità di Tesla, il culto della personalità che si è sviluppato intorno all’inventore negli anni dopo la sua morte e il dibattito vecchio di decenni su chi dovrebbe essere incoronato il più grande inventore di tutti i tempi: Nikola Tesla o Thomas Edison.

Anche se Tesla detiene 112 brevetti statunitensi a vita, ed è più famoso per aver contribuito a sviluppare il moderno sistema a corrente alternata (AC) di energia elettrica, l’inventore è morto senza un soldo e in relativa oscurità il 7 gennaio 1943, all’età di 86 anni. [Genio creativo: le più grandi menti del mondo]

La personalità fuori misura ed eccentrica di Tesla, insieme ad alcune delle sue idee più stravaganti come i suoi esperimenti per sviluppare una pistola a particelle, o raggio della morte gli hanno fatto guadagnare una reputazione che si colloca a metà strada tra “genio creativo” e “scienziato pazzo”. Ma mentre alcuni lo considerano il vero padre dell’elettricità, altri sono arrivati a ricordare Tesla più per le sue peculiarità che per le sue realizzazioni.

Ecco alcuni dei fatti più strani su Tesla:

Tesla dormiva raramente e sosteneva di non essersi mai appisolato per più di due ore. L’inventore disse anche che una volta lavorò per 84 ore di fila senza alcun riposo, secondo John O’Neil, autore del libro “Prodigal Genius: The Life of Nikola Tesla” (Cosimo Inc., 2006).

Più tardi nella sua vita, Tesla frequentava i parchi di New York City, spesso salvando i piccioni feriti e curandoli. Uno speciale della PBS sulla vita e l’eredità di Tesla ha affermato che quando l’inventore prese la residenza all’Hotel New Yorker, “fece preparare dallo chef dell’hotel una speciale miscela di semi per i suoi piccioni, che sperava di vendere commercialmente”.

Tesla era vegetariano, ma alla fine si limitò ad una dieta particolare fatta solo di latte, miele, pane e succhi di verdura, secondo Marc Seifer, autore di “Wizard: The Life and Times of Nikola Tesla” (Citadel Press, 1996). Più tardi nella vita, fu consumato da un’estrema avversione per i germi, e avrebbe mangiato solo cibo bollito, secondo la PBS.

Tesla aveva presumibilmente una memoria fotografica e poteva memorizzare interi libri, secondo Margaret Cheney, autrice di “Tesla: Man Out of Time” (Simon and Schuster, 2001).

Secondo il libro di Seifer “Wizard: The Life and Times of Nikola Tesla”, l’inventore sosteneva che schiacciare ripetutamente le dita dei piedi aiutava a stimolare le sue cellule cerebrali. Infatti, Tesla avrebbe eseguito i suoi esercizi per le dita dei piedi ogni notte, 100 volte per ogni piede.

Tesla ha trascorso decenni come un residente di New York City, e per commemorare il suo legame con la Grande Mela, l’incrocio della 40a strada e Sixth Avenue a Manhattan è chiamato “Nikola Tesla Corner”. Una targa in onore di Tesla si trova anche sulla facciata del New Yorker Hotel, dove l’inventore morì.

Tesla morì nella stanza 3327 del New Yorker Hotel il 7 gennaio 1943. Una maschera mortuaria fu commissionata dopo che un medico legale ispezionò il corpo. La maschera è esposta nel museo di Nikola Tesla a Belgrado, in Serbia.

Denise Chow & staff editoriale thefactfile & Jim Bieberich

Fonti: livescience.com & thefactfile.org & pbs.org & web.mit.edu

La censura è una spada di Damocle che incombe ogni giorno sopra la nostra testa, collabora con noi attraverso un contributo mensile, Byoblu ha dovuto accedere alle reti televisive per lavorare liberamente e va ”Supportato”, fa che coloro che  rimangono non debbano chiudere, siamo pure noi fondamentali ed importanti e solo insieme possiamo far fronte ad uno strapotere mediatico neoliberista e non intendiamo in alcun modo offrire loro il  monopolio assoluto dell’informazione.  Toba60

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code