toba60

David Martin: Cos’è un’iniezione di mRNA? “Siamo Molto Chiari”,”Questo non è un Vaccino!”

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Oggi dopo mangiato accendo la televisione e tra un servizio inutile, di quelli di cui le reti televisive fanno a gara per proporle, ed uno spot pubblicitario che un tempo aveva un la durata limite per la salvaguardia del consumatore di 30” e ora sta piano piano arrivando al tetto dei 30′, appare il fatidico spot antibufala….

televideodigitopseudoindipendente con………… supercazzolaincorporataprecompilatasappiamodove…

insomma ci siamo capiti, senza andare sul complicato, parliamo di Mediaset add Friends, quelli che si fanno portavoce della verità e cercano in tutti i modi si smascherare le bufale che hanno allevato direttamente sul giardino della stazione televisiva di casa.

Ci sono 3 giovani sulla pubblicità, sapete, di quelli con la faccia di chi sta 25 ore su 24 davanti al cellulare, selezionato tra un milione di raccomandati, che pur di non fare la coda chilometrica per un pezzo di pane alla mensa poveri di Milano (Notizia che si sono da un anno dimenticati di riferire agli italiani) sono disposti a ripetere 22896 volte lo spot della vita per convincere gli italiani che l’emittente il quale li ha scelti sono la sola fonte della verità.…..insomma il grande fratello fatto in casa Come il Loro Titolare

..ahhh si si ricordo bene, quello che ha promesso un milione di posti di lavoro !!!

Silvio Berlusconi

Un nome una garanzia

Della serie ……

Oggi le Comiche……..Magari!!!!

Toba60

“Siamo Molto Chiari”,”Questo non è un Vaccino!”

Il mio precedente articolo sulle iniezioni di mRNA ha guadagnato molta trazione su Internet. Di conseguenza, ha attirato l’attenzione di alcuni troll di sinistra che hanno cercato di denigrare i fatti che ho presentato. Questo nonostante il fatto che l’articolo era basato su parole direttamente dalla bocca del massimo scienziato di Moderna, una delle due aziende che producono milioni di dosi di agenti chimici mRNA da iniettare nelle braccia delle persone in tutto il mondo.

David Martin

Si può sempre dire quando si colpisce il bersaglio perché è allora che escono i troll.

Sharyl Attkisson, ex reporter di CBS News diventata critica dei media e autrice del libro Slanted: How the News Media Taught Us to Love Censorship, offre questo suggerimento quando si legge o si ascolta il controllo dei media mainstream:

Siate consapevoli che i media usano parole cariche di significato per allontanarvi dai resoconti fattuali che danneggiano la falsa narrativa che stanno cercando di alimentare nella psiche pubblica.

Usano parole come ‘Privo di fondamento‘, ‘Senza prove’, ‘Sfatato’, ‘Teoria del complotto’ per screditare le narrazioni concorrenti. Questo spesso significa, secondo la Attkisson, che interessi potenti non vogliono che tu veda o creda ad un particolare studio/report/articolo di giornale e stanno cercando di controllare l’informazione. “Potrebbe anche essere corretto dal punto di vista dei fatti”, avverte. “Indagate”.

Questo descrive certamente i relatori presenti nel video qui sotto che, nonostante le loro credenziali di scienziati di grande successo, hanno avuto le loro presentazioni video cancellate da YouTube, che è di proprietà di Google.

Queste stesse tattiche denigratorie sono state rivelate in un altro dei miei precedenti articoli, intitolato 12 tattiche di controllo mentale usate dalle élite dell’establishment globalista per cambiare il modo di pensare degli americani.

Eppure, quando un troll mette in dubbio i fatti in uno dei miei articoli, non li ignoro. No, mi fa scavare ulteriormente per trovare un modo ancora più preciso ed ermetico di affermare ciò che ho già detto, in modo da rendere i miei articoli più a prova di bomba.

Così, dopo che un troll ha messo in dubbio la validità della descrizione che ho fornito delle iniezioni di mRNA, ho cercato di trovare una descrizione di questo trattamento, da una fonte credibile, che potesse spiegare nel dettaglio più esplicito, esattamente ciò che questa iniezione è e fa. Volevo una definizione che non solo offrisse precisione, ma che lo facesse in un modo che il profano medio potesse capire.

Ricordate, la stragrande maggioranza di coloro che si fanno questa iniezione ha fatto poca o nessuna ricerca si fidano implicitamente della parola di Big Pharma insieme a quella dei media mainstream che sarà sicura ed efficace.

Credo di aver trovato la migliore definizione dal dottor David Martin [vedi la biografia di Martin qui] in un video che ha prodotto alla fine di gennaio con Robert F. Kennedy Jr. e la dottoressa Judy Mikovits. L’ho guardato tre volte e ogni volta sono riuscito ad afferrare un po’ di più di quello che ha detto. Ho aumentato quello che ho sentito con alcune delle mie ricerche e posso tranquillamente presentarlo come verità.

Una cosa che assorbirete già al primo ascolto è questa: Le iniezioni fornite da Moderna e Pfizer NON sono VACCINI.

Secondo il Dr. Martin, questi produttori hanno dovuto camuffare i loro trattamenti come vaccini per poterli inserire nel caso Jacobson contro Massachusetts della Corte Suprema degli Stati Uniti del 1905, una sentenza che è stata interpretata [alcuni dicono male interpretata] come una licenza per gli stati di imporre vaccini durante le emergenze sanitarie.

Con questo background, ascoltate il Dr. Martin spiegare il resto. Qui sotto c’è una trascrizione parola per parola della maggior parte, non tutto, di ciò che ha da dire nel video di cui sopra [il corsivo è mio aggiunto per enfasi].

“Assicuriamoci di essere chiari su qualcosa. Stabiliamo che questo non è un vaccino. Dobbiamo essere molto chiari sul fatto che stiamo usando il termine vaccino per intrufolare questa cosa sotto esenzioni di salute pubblica. Questo non è un vaccino. Questo è un mRNA, confezionato in un involucro di grasso, consegnato ad una cellula.

FAI PARTE DI TOBA60 E SOTTOSCRIVI UN PICCOLO PIANO DI DONAZIONE MENSILE.

Questo è un dispositivo medico progettato per stimolare la cellula umana a diventare un creatore di patogeni. Non è un vaccino. I vaccini sono in realtà un termine legalmente definito. E sono un termine legalmente definito dalla legge sulla salute pubblica. Sono un termine legalmente definito secondo gli standard del CDC e della FDA, e un vaccino deve specificatamente stimolare, sia un’immunità nella persona che lo riceve, ma deve anche interrompere la trasmissione. E questo non è quello che è. Sono stati abbondantemente chiari nel dire che il filamento di mRNA che va nella cellula non è per fermare la trasmissione. È un trattamento. Ma se venisse discusso come un trattamento, non otterrebbe le simpatie delle autorità sanitarie pubbliche, perché la gente direbbe: “Quali altri trattamenti ci sono?

“L’uso del termine vaccino è inconcepibile sia per la definizione legale di esso, ma anche perché in realtà è il colpo di grazia al discorso aperto e libero, perché dicendo ‘vaccino’ lo scarichi in una cosa in cui potresti essere contro o pro ‘la terapia’, ma se effettivamente ne parlassi come una terapia, e ricorda, e la gente lo dimentica, Moderna è nata come un’azienda di chemioterapia per il cancro, non un produttore di vaccini per la SARS-COV2. Se dicessimo che daremo alle persone una terapia profilattica per il cancro che non hanno, sareste derisi da una stanza, perché è un’idea stupida.

Questo è esattamente ciò che è. Questo è un dispositivo meccanico sotto forma di un pacchetto molto piccolo di tecnologia che viene inserito nel sistema umano per attivare la cellula a diventare un sito di produzione di agenti patogeni.

“E mi rifiuto di stipulare in qualsiasi conversazione che questo sia in effetti un problema di vaccini. L’unica ragione per cui il termine viene usato è per abusare del caso Jacobson del 1905 che è stato travisato da quando è stato scritto. E se fossimo onesti con questo lo chiameremmo effettivamente per quello che è.

Si tratta di un dispositivo chimico patogeno che è effettivamente destinato a scatenare un’azione di produzione chimica patogena all’interno di una cellula. È un dispositivo medico, non un farmaco, perché soddisfa la definizione del CDRH [Center for Devices and Radiological Health] dispositivo medico. Non è un sistema vivente, non è un sistema biologico [come sarebbe se fosse un vaccino]. È una tecnologia fisica. Si dà il caso che abbia le dimensioni di un pacchetto molecolare.

“Quindi dobbiamo essere molto chiari nell’assicurarci di non cadere nel loro gioco, perché il loro gioco è che se ne parliamo come di un vaccino allora entreremo in una conversazione sui vaccini. Ma questo non è, per loro stessa ammissione, un vaccino. Di conseguenza, deve essere chiaro a tutti quelli che ascoltano che non cadremo in questa definizione fallita, proprio come non cadremo nella loro definizione chimico-industriale di salute, perché entrambe sono funzionalmente difettose e sono una violazione esplicita del costrutto legale che viene sfruttato.

TRUTH David Martin with Robert R. Kennedy Video Qui

“Mi sento frustrato quando sento gli attivisti e gli avvocati e tutti gli altri dire: ‘combatteremo il vaccino’. Se stabilisci che è un vaccino hai già perso la battaglia. Non è un vaccino.

“È fatto per farti ammalare. L’80% delle persone che prendono il virus sono asintomatiche, cioè non hanno alcun sintomo. L’80% delle persone che ricevono questa iniezione hanno un evento avverso clinico. Ti viene iniettata una sostanza chimica per indurre la malattia, non per indurre una risposta immunotrasmissiva. In altre parole, niente di tutto questo ti impedirà di trasmettere qualcosa. Si tratta di farti ammalare, e di avere le tue stesse cellule che ti fanno ammalare”.

C’è di più nel video e vi incoraggio a guardarlo per intero.

Leo Hoffman

leohohmann.com

Novità letteraria di Toba60 IL mondo non è quello che sembra