toba60

Dr. Hadiyah Nicole Green: L’innovatrice che Combatte il Cancro in un Modo Nuovo

All’interno di Toba60 non amiamo molto le notizie ultima ora, di quelle che solitamente hanno la sola funzione di illudere e persone su una tematica delicata come quella della ricerca sul cancro.

Nel caso specifico della fisica Hadiyah Nicole Green abbiamo voluto fare un eccezione dopo che su alcune piattaforme mediche online statunitensi che utilizziamo come punto di riferimento hanno cancellato i sui studi.

La ricercatrice ha un suo sito in rete dove potete accedere da qui e coloro che lo desiderano possono attingere direttamente sugli sviluppi del suo lavoro.

Toba60

Dr. Hadiyah Nicole Green la sua storia

La dottoressa Hadiyah-Nicole Green è una delle meno di 100 donne fisiche nere nel paese e la recente vincitrice di una sovvenzione di 1,1 milioni di dollari per sviluppare ulteriormente una tecnologia di cui è stata pioniera e che utilizza nanoparticelle attivate dal laser per trattare il cancro.

Green, che ha perso i suoi genitori giovani, è stata cresciuta da sua zia e suo zio. Mentre era ancora a scuola, sua zia è morta di cancro, e tre mesi dopo anche a suo zio è stato diagnosticato il cancro. Green ha continuato a laurearsi in fisica all’Alabama A&M University, venendo incoronata reginetta del ballo mentre era lì, prima di andare con una borsa di studio completa all’Università dell’Alabama a Birmingham per conseguire i suoi Master e Ph.D. Lì Green sarebbe diventata la prima a capire come consegnare nanoparticelle esclusivamente nelle cellule tumorali, in modo che un laser potesse essere usato per rimuoverle, e poi avrebbe effettuato con successo il suo trattamento su animali vivi.

Mentre si assume le sue crescenti responsabilità, Green trova ancora il tempo per parlare nelle scuole, nei Boys & Girls Club e in altri eventi giovanili. “Le giovani ragazze nere non vedono questi modelli di ruolo (scienziati) così spesso come vedono Beyonce o Nicki Minaj”, dice Green. “È importante sapere che i nostri cervelli sono in grado di fare di più”.

La sua ricerca scientifica

I ricercatori e gli scienziati si trovano costantemente di fronte all’arduo compito di trovare nuove tecnologie che accelerino lo sviluppo di un trattamento del cancro accessibile ed efficace.

All’avanguardia di tale indispensabile ricerca è la dottoressa Hadiyah- Nicole Green, fondatrice della Ora Lee Smith Cancer Research Foundation. La dottoressa Green non si è distinta solo a livello accademico, ma anche nel suo approccio al trattamento del cancro utilizzando la nanotecnologia.

Anche se l’attuale trattamento del cancro come la chirurgia, la chemio e le radiazioni fanno un buon lavoro nell’uccidere le cellule tumorali, lo fanno ad un prezzo pesante che è quello degli effetti collaterali. Come si verificano? Gli effetti collaterali si verificano quando i medici trattano le cellule cancerose usando alcuni metodi e nel processo colpiscono i tessuti sani che non sono cancerosi.

Questo tipo di esposizione sulle cellule sane potrebbe a volte portare a complicazioni indesiderate. Inoltre, le complicazioni potrebbero andare fuori controllo e diventare pericolose per la vita, per non parlare dei costi.

Questo ci porta alla Laser Activated Nano Therapy (LANT). Nella sua ricerca di migliorare le attuali terapie contro il cancro e per evitare di danneggiare le cellule sane, la dottoressa Green ha sviluppato un metodo mirato per uccidere le cellule cancerose usando laser e nano-particelle. Il suo metodo è sicuro e non colpisce le cellule circostanti.

Preciso e più accurato di qualsiasi altro trattamento del cancro disponibile oggi, LANT ha il potenziale di ridurre i costi e i tempi del trattamento, in modo che più persone possano accedere a questo nuovo e rivoluzionario trattamento del cancro.

Come funziona?

1) Identificare il tumore o le cellule cancerose

Il primo passo di questo particolare trattamento del cancro e di qualsiasi altro è quello di identificare il tumore. Distinguere le cellule sane da quelle cancerose. Il trattamento può iniziare tenendo presente che l’obiettivo è quello di evitare di fare qualsiasi danno alle cellule che sono perfettamente sane.

2) Iniettare il tumore con nano-particelle non tossiche (nano-soluzione)

Il secondo passo è quello di iniettare al tumore una quantità molto piccola di nano-soluzione non tossica. Nano si riferisce a un miliardesimo di metro. In questo caso la quantità della soluzione è molto piccola e innocua per il corpo.

3) Puntare una luce laser innocua sul tumore

Il terzo passo dopo aver iniettato il tumore con la nano-soluzione è quello di concentrare un fascio di luce emessa da un laser direttamente sul tumore.

4) La nano-soluzione assorbe la luce

Mentre il laser irradia luce sul tumore, la nano-soluzione comincia ad assorbire la luce. Nessuno dei due può funzionare senza l’altro. Entrambi sono necessari nel processo in modo che il tumore possa essere eliminato.

5) Converte la luce in calore e uccide il tumore

Mentre l’assorbimento della luce continua, la nano-soluzione comincia a convertire la luce in calore bruciando progressivamente le cellule tumorali. Il tumore, che inizia a regredire dopo appena 10 minuti di processo, si riduce gradualmente e muore. Ulteriori test hanno confermato che le cellule regrediscono gradualmente con il passare dei giorni e in non più di 15 giorni il tumore scompare.

Il cancro è una delle malattie genetiche più devastanti che infligge molta sofferenza non solo alle persone colpite ma anche agli amici, alla famiglia e alla società in generale.

Tuttavia, come potete vedere, LANT ha il potenziale per iniziare a ridurre un tumore in pochi minuti e quindi salvare milioni di vite. Per aiutare a rendere questo una realtà, visitate la Ora Lee Smith Cancer Research Foundation e fate una donazione in modo che il trattamento del cancro del dottor Green possa essere presto disponibile al mondo.

Il trattamento non è ancora passato attraverso l’immunoterapia o uno studio clinico.

“Il mio obiettivo è quello di cambiare il modo in cui il cancro viene trattato”.
Dr. Hadiyah Nicole Green

Mark Odecho

Fonte: blackexcellence.com

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment riduce notevolmente le nostre entrate . Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con un abbonamento mensile.

Prosourcefit.com logos

Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code