toba60

L’Iran Abbatte un Drone Spia USA? E allora ? Che ci Fa un Drone Statunitense in Territorio Iraniano?

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Iniziamo subito con una premessa, ma da che parte sta’, la stampa, la televisione, l’informazione in rete, compresa, quella pseudo alternativa, o qualsiasi organo di informazione, indegno di essere considerato tale ?

Io in questo momento non mi trovo in Iran, tantomeno sto facendo un servizio in quelle che vengono chiamate zone calde del pianeta, come tutti voi, mi trovo seduto davanti al computer e sto reperendo informazioni su fatti ed eventi, che ritengo importanti, come tutti ho le mie fonti privilegiate, il mondo in rete e’ piccolo e nello stesso tempo sconfinato, i fatti, come, tali vanno sempre soppesati con cura, e non e’ compito facile, ben diverso e’ pero’ dare un senso a quello che si viene a conoscere oggettivamente e il modo con cui si pongono i fatti, gioca un ruolo determinante.

L’esempio di quanto e’ avvenuto in ”Iran” dove un drone e’ stato abbattuto, e’ emblematico, di come una notizia vera e accertata, possa diventare un mezzo propagandistico, atto a strumentalizzare un qualcosa, che puo’ portare a fatti ed eventi drammatici, cosi come vogliono determinati gruppi di potere, i quali attraverso semplici giochi di parole, possono confondere l’opinione pubblica.

Conosciamo bene tutti concetti quali, Guerra Umanitaria, Pulizia Etnica, , Pace Indotta Guerra Preventiva o tutte quelle stupidaggini dialettiche che preludono solo alla violenza e alla guerra, (Corea, Vietnam, Irak, Libia, Siria, Venezuela, Nicaragua, Congo, Mali, Liberia, Somalia, Donbass, Nigeria, per citarne solo alcuni) la parola disarmo e dialogo sono scomparse dal vocabolario, ma nessuno oggettivamente piu’ le considera degne di essere prese in considerazione, tutto questo avviene in contesti sociali, si presume avanzati, dove la guerra, non serve andare presso un area territoriale araba per combatterla, e’ realta’ di tutti i giorni anche in paesi ”civili” in forma e modi diversi.

Veniamo ora al Drone abbattuto, e proviamo ad immaginare cosa succederebbe se una nave Militare Iraniana si posizionasse sulle coste Statunitensi, in acque internazionali e si limitasse a osservare l’alba e il tramonto ad una diversa latitudine.

Da un anno a questa parte, dalle parti del Golfo Persico, oltre che esserci stata la piu’ grande esercitazione navale militare della storia, che ha coinvolto tra l’altro, pure i paesi della Nato, si e’ in pianta stabile stazionata una forza flotta navale Statunitense permanente, davanti al tanto ingombrante e provocatore stato iraniano.

Ora, poniamo che la nave in questione, che staziona davanti alle coste Statunitensi si prende la briga di far decollare un drone, non importa se e’ dotato di armi o e’ un mezzo spia, basta che voli e non necessariante nel suolo Americano, come pensate reagirebbe il Pentagono ?, Che ci sta a fare un sitema di difesa predisposto per difendere tutto il territorio con sistemi di difesa missilistici pronti ad agire per un infrazione territoriale presunta, o considerata tale?.

La risposa e’ scontata, ma pare che la questione vale solo da un lato della storia presente passata e futura, lasciamo da parte tutte le questioni ”tecniche” legate al petrolio al minacciato blocco dello Stretto di Hormuz e mille altri dettagli che affronteremo in altra sede, quello che va posto in essere e’ la considerazione che se ne trae dalla notizia cosi come e’ posta: ”Un Drone e’ stato abbatturo da un missile Iraniano” : come se un qualsiasi altro paese al mondo non avesse agito allo stesso modo, ammesso poi che i fatti si siano effettivamente verificati come tali. (Vedi 11/9)

The World Trade Center Twin Towers the morning of September 11, 2001, New York, NY, USA, 2001

L’ipocrisia occidendale e’ endemica di fronte agli eventi di cronaca e politica internazionale, non sono bastati in passato fatti come l’incidente del golfo del Tonchino, falso storico, che ha dato il via alla, guerra in Vietnam con la conseguente morte di oltre 1.500 000 morti, piu’ recente poi, l’innesco della Guerra in Irak, con la falsa prova esibita da Colin Powell sulla presenza di armi chimiche, con un resoconto finale ancora da definire di oltre 4 milioni e mezzo di morti tra cui 540.000 bambini.

Le conseguenze poi si stanno ripercuotendo ancora oggi, a ritmo vertiginoso, in tutti i paesi occidentali, sulla base di una instabilita’, che ha portato ad invevitabili conseguenze devastanti, in ambito politico e sociale, dato il ruolo strategico in cui si trova questo paese.

Colin Powell

Da mesi si parla di provocazioni Iraniane, tutte sistematicament smentite dai fatti, da anni si menzionano azioni crminali da parte di lobby che sfruttano il paese africano o medio orientale, attraverso guerre indotte, per logiche che nulla hanno a che fare, con la tanto decantata stabilita’ sociale e umanitaria, tutti sanno che non e’ vero e chi non lo sa, delega al paradigma collettivo del sentito dire, cio’ che e’ bene o male, ed e’ qua che l’informazione alternativa gioca un ruolo fondamentale, per dare inizio ad un cambiamento, che parte dal giusto ruolo della parola, riferita ai fatti.

”La notizia e’ questa” tale e quale quella maistream, ma con diversa valenza e significato!

L’Iran difende il suo territorio, abbattendo un Aereo Teleguidato, Senza Alcuna Identificazione, Risultato poi Essere un Drone Spia Statunitense. Che ci Faceva sul Territorio Iraniano?

Ora potete fare tutte le considerazioni che volete !

Toba60

Rivoluzione Non Autorizzata
Come cambierà il Mondo


Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code