toba60

Runner: Rafforzare la Rigidità delle Gambe e Aumentare il Tempo Trascorso in Aria è il Segreto degli Atleti d’élite

Siamo Stati Censurati, Quindi Condividi Questo Articolo

Noi della redazione trattiamo molte tematiche, ma se qualcuno pensa che i servizi non siano come quelli che trova nei portali specifici si sbaglia di grosso.

Abbiamo una banca dati con oltre 12.000 articoli solo nel settore dell’Atletica e inseriamo unicamente quello che raramente viene pubblicato in rete.

All’interno di questa pubblicazione abbiamo inserito uno studio per gli addetti ai lavori ma che può interessare chiunque abbia il desiderio di approfondire il lato tecnico della corsa.

Toba60

Runner: Rafforzare la Rigidità delle Gambe e Aumentare il Tempo Trascorso in Aria

I corridori d’élite hanno ovviamente una buona velocità, ma le loro prestazioni superiori non derivano solo dalla loro velocità. Secondo un nuovo studio scientifico, i corridori d’élite hanno anche più potenza di rimbalzo di altri corridori medi, anche quelli ben allenati.

Uno studio interdisciplinare del maggio 2021 della University of Michigan’s School of Sports Performance, Dipartimento di psicologia e scienze biomediche ha scoperto che i corridori d’élite sono rimasti in aria più a lungo e la loro lunghezza del passo era più flessibile.

In questo esperimento, dieci corridori d’élite con un miglio e quattro minuti e dieci corridori non d’élite allenati sono stati invitati a correre su un tapis roulant dotato di una piastra di pressione, ed è stata misurata la differenza del loro tempo di contatto con l’aria e il suolo.

Fonte: Nature

Lo studio ha scoperto che i corridori d’élite avevano stalli più lunghi rispetto ai corridori non d’élite, ma questo non significava che spingevano da terra, invece rimbalzavano in aria. L’autore principale dello studio, il dottor Geoff Burns del laboratorio di prestazioni sportive dell’Università del Michigan, dice che i corridori d’élite hanno allenato i loro corpi per essere più meccanicamente robusti.

“Le loro gambe sono come molle, dritte e forti”, ha detto il dottor Burns. I corridori hanno sviluppato un’interazione veloce ed efficace con il terreno”, dice il dottor Burns. Burns aggiunge che è come gli animali che sono noti per correre, usano pochissima energia per correre.

Essendo egli stesso un corridore d’élite, avendo rappresentato gli Stati Uniti ai campionati mondiali di 100 km e 50 km, il dottor Burns dice che la rigidità delle gambe dei corridori d’élite è difficile da emulare, e non si tratta semplicemente di cambiare il passo per ottenere più tempo di stallo.

Il corpo ha bisogno di coordinare il suo comportamento di corsa in un modo specifico, non solo in termini di rigidità. Per esempio, se si aumenta improvvisamente il rimbalzo deliberatamente, questo può portare a sforzi sui muscoli della parte inferiore del corpo e portare a lesioni da sovraccarico.

Studio Completo University of Michigan’s School of Sports Performance, Dipartimento di psicologia e scienze biomediche Digita Qui

In altre parole, ci sono modi specifici, in cui la ricerca può aiutare le persone che vogliono migliorare la loro efficienza nella corsa. “Aggiungete un allenamento sistematico mirato al vostro allenamento di corsa, sfidate e cercate di aumentare la rigidità primaverile delle vostre gambe. Tra le raccomandazioni del dottor Burns ci sono:

Correre su e giù per le colline

Correre su superfici diverse

Indossare diversi tipi di scarpe da corsa per regolare la rigidità

Allenamento a sprint, a intervalli o a fatica per migliorare la velocità

Prova gli esercizi di rafforzamento per migliorare la rigidità delle gambe

Cross-training o allenamento di resistenza

“Questi sono tutti programmati di routine dai corridori d’élite, così i corridori ricreativi possono incorporare alcuni di questi elementi per migliorare il rapporto tra le loro gambe e il terreno”.

Zheng Kuangyu

Fonte: don1don.com/archives

SOTTOSCRIVI UN  PIANO DI ABBONAMENTO MENSILE  BASTA UN MINUTO DEL TUO TEMPO PER DONARE L’IMPORTO DI UN CAFFÉ

SOSTIENICI TRAMITE BONIFICO:
IBAN: IT19B0306967684510332613282
INTESTATO A: Marco Stella (Toba60)
SWIFT: BCITITMM
CAUSALE: DONAZIONE

Abbiamo bisogno del tuo aiuto …

La censura dei motori di ricerca, delle agenzie pubblicitarie e dei social media controllati dall’establishment sta riducendo drasticamente le nostre entrate . Questo ci rende difficile continuare. Se trovi utile il contenuto che pubblichiamo, considera di sostenerci con una piccola donazione finanziaria mensile.


Comments: 0

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

*

code